Come affrontare i disturbi più frequenti della gravidanza

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Ecco alcuni semplici consigli per le donne in gravidanza alle prese con piccoli e grandi disturbi.

Istruzioni

  • 1
    I disturbi più frequenti che compaiono in gravidanza possono classificarsi in cinque grandi categorie: quelli della pelle, quelli digestivi, quelli circolatori, quelli urinari e infine quelli muscolari.
  • 2
    Per quanto riguarda i disturbi della pelle, essi sono costituiti essenzialmente dalla comparsa delle smagliature e delle macchie scure.
    Le smagliature sono causate dalla dilatazione dell’addome e vi si può porre rimedio sia tenendo sempre sotto controllo l’aumento di peso progressivo, sia utilizzando prodotti specifici con cui massaggiare quotidianamente le aree più a rischio: seno, addome, cosce, glutei.
    Le macchie sulla pelle, generalmente sul viso, sul seno e sul basso ventre compaiono soprattutto sul finire della gravidanza, ma in genere scompaiono naturalmente dopo il parto.
  • 3
    Per quanto riguarda i disturbi digestivi, generalmente questi si manifestano sotto forma di bruciore: è possibile attenuarli evitando di consumare alimenti che rendano più difficile la digestione ed è preferibile evitare di ricorrere all’uso del bicarbonato.
  • 4
    I disturbi a livello circolatorio si manifestano comunemente con varici ed emorroidi. Le varici vengono provocate dalla difficoltà di ritorno del flusso sanguigno verso l’addome. Per contrastarle, spesso si consiglia l’utilizzo di calze elastiche specifiche per migliorare la circolazione, e di sicuro è preferibile evitare di restare per troppo tempo in piedi. Anche gli specifici esercizi di ginnastica pre-parto sono dei validi alleati per contrastarne la comparsa.
    Per quanto riguarda le emorroidi, tra le varie modalità di prevenzione è importante mantenere un buon equilibrio intestinale.
  • 5
    Durante la gravidanza può manifestarsi il caratteristico flusso genitale, che in realtà, però, non dà disturbi particolari e quindi non occorre allarmarsi. Nel caso però questo flusso sia accompagnato da bruciore, allora esso è indizio della presenza di una infezione, per cui in questo caso il ginecologo prescriverà una cura adeguata alla gestante.
  • 6
    Infine, per quanto riguarda i problemi a livello muscolare, capita spesso alle donne in gravidanza di soffrire di crampi muscolari e di mal di schiena.
    Il mal di schiena è causato da una alterazione della statica, dovuta all’aumento del peso corporeo. Per contrastarlo la ginnastica pre parto è fondamentale: gli esercizi ginnici mirati, infatti, rafforzeranno la muscolatura lombare e ci aiuteranno a mantenere nel corso della giornata una postura sempre più corretta. In questo, un valido aiuto è offerto anche dalle specifiche panciere in vendita nei negozi specializzati.
    I crampi muscolari sono collegati alle difficoltà a livello circolatorio ma è possibile anche che siano da imputarsi ad una carenza a livello vitaminico e di sali minerali. Assumere integratori vitaminici, dietro consiglio medico, e praticare dei semplici esercizi ginnici può aiutare.

Tags

, , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up