Come affrontare la couperose

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La guida spiega come affrontare la couperose.

Istruzioni

  • 1
    La couperose si ha quando appaiono sottili venuzze sopratutto su zigomi, guance e anche lati del naaso dovuta sopratutto al freddo invernale, il vento ed agli sbalzi di temperatura piuttosto frequenti che tendono a farla peggiorare notevolmente.
  • 2
    Questo inestetismo è comunque dovuto alla mancanza di elasticità dei vasi capillari ed è diffuso sopratutto nelle donne, colpisce dopo i 20 anni all’incirca ed è sicuramente più visibile nelle persone con la pelle piuttosto chiara.
  • 3
    Le cause della coupersone sono sicuramente la perdita di elasticià dei vasi capillari e dipende sopratutto da una predisposzione gentica, cioè in moltissimi casi la ereditiamo dai nostri genitori. A favorire poi la comparsa di questi antiestetici rossori possono anche essere per lo più le variazioni ormonali, difetti di circolazione, stress emotivo, abitudini errate e fattori ambientali, stare infatti vicine a fonti di calore o anche prendere il sole non giova molto.
  • 4
    Lo sfavoriscono anche gli sbalzi termici, il consumo di cibi picanti , gli alcolici che aumentano l’afflusso di sangue accentuando così la dilatazione dei vasi capillari e promovendo quindi la couperose.
  • 5
    La pelle in presenza di couperose si irrita molto facilmente e si arrossa parecchio perchè essendo molto delicata ha molto bisogno di essere trattata con una cura assolutamente particolare. IL primo passo per curarla al meglio è proteggerla quotidianamente con un prodotto delicato, non utilizzare mai acqua calda o anche troppo fredda ma sembre a temperatura tiepida, il latte detergente deve poi essere specifico per le pelli sensibili, senza sapone e schiuma che possono diventare irritanti.
  • 6
    Anche il tonico va poi scelto privo di alcol meglio se a base di camomilla o hamamelis che sono appunto delle sostanze contenenti dei principi attivi che fanno molto bene alla pelle con problemi di questo tipo.
  • 7
    Per quanto riguarda invece la crema da giorno non deve essere troppo grassa perchè impedisce la traspirazione cutanea favorendo così il riscaldamento della pelle stessa e bisogna poi preferirla con all’interno gli estratti di calendula , camomilla, ippocastano e vite rossa che sono appunto dei validissimi decongestionanti.
  • 8
    Anche nei mesi invernali è sempre bene adottare delle creme con un alto fattore protettivo. Quando poi si inzia a sentire l’epidermide particolarmente irritata occorre fare degli impacchi con la camomilla magari oppure anche con la malva.
  • 9
    È bene anche alternarli a delle maschere decongestionanti, una molto semplice da preparare a casa è con un paio di cucchiai di succo di lattuga e due cucchiai di fecola di patate, del succo di carota, la fecola di patate.
  • 10
    Bisogna poi applicare in modo molto accurato e tenere quindi in posa in completo relax per almeno 20 minuti all’incirca, sciacquare quindi con un po di acqua tiepida o semicalda.È poi molto indicato anche seguire un alimentazione piuttosto corretta ed appropriata, la vitamina p di cui sono ricchi la propoli ed i mirtilli è un vero toccasana.
  • 11
    Anche l’uva rossa ed i lamponi vanno molto bene perchè contengono dei bioflavonoidi delle sostanze che aiutano la circolazione dei piccoli vasi sanguigni. Bisogna poi aggiungere alla nostra dieta anche un kiwi, agrumi, broccoli, spinaci ed eliminare invece i cibi piuttosto piccanti come il caffè o anche gli alcolici.
  • 12
    È bene anche evitare di correre fuori al freddo dopo essere stata al calduccio magari vanti al caminetto e non entrare mai dopo una passeggiata all’aria aperta in un ambiente troppo riscaldato ma aspettare invece un bel po di tempo tenendo sempre il viso tra le mani.
  • 13
    Per nascondere poi le couperose esiste anche il make up giusto tipo i correttori da applicare prima del fondotinta sulle zone interessate dal rossore, preferire poi sempre cosmetici specifici per le pelli fragili a base magari di estratti vegetali ad azione sempre rinforzante per le pareti capillari.
  • 14
    Per eliminare poi la couperose in modo piuttosto definitivo si può anche ricorrere direttamente al laser o ai trattamenti con luce pulsata, ma deve essere sempre il dermatologo sulla base di un accurata visita a scegliere la nostra strada più giusta e gli strumenti un po più adatti.
  • 15
    Esistono comunque in vendita delle linee di creme antirossore sia della linea giorno che notte, maschere lenitive e detergenti piuttosto delicati o correttori. Vi sono poi anche dei trattamenti capaci di migliorare l’autodifesa dell’epidermide e proteggere anche il reticolo capillare.
  • 16
    I detergenti in genere eliminano accuratamente le varie impurità del viso e degli occhi regalando un certo comfort immediato. Bisogna applicarli mattina e sera con dei batuffoli di cotone eliminando quindi in questo modo i vari residui e tamponando in modo del tutto delicato.
  • 17
    Esistono anche dei complessi termali adatti contro qualsiasi tipo di rossore, pelli piuttosto reattive o anche sensibili. Anche le maschere sono molto adatte perché proprio grazie ai loro principi attivi ed all’elevata efficacia idratante e rigenerante reagiscono sulla pelle come una vera e propria carezza dando un certo sollievo.
  • 18
    Ci sono poi anche le creme ipoallergeniche a derivazione di ingredienti del tutto biologici che rispettano comunque la naturale fisiologia cutanea contrastando in maniera accurata gli arrossamenti, l’iperattività agli stimoli esterni e la perdita infine di tonicità.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up