Come affrontare la iperlipidemia

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come affrontare la iperlipidemia
Condividi

Con questa guida vi spiego come comportarci davanti ad una condizione di iperlipidemia, o meglio per quei tipi di dislipidemie che possono essere controllate tramite una dieta.

Cosa serve per completare questa guida:

- pochi grassi.



Istruzioni

  • 1
    Prima di tutto dovete determinare quale tipo di dislipidemia è il vostro caso, in quanto per alcuni tipi la dieta non è sufficiente ma serve una terapia farmacologica prescritta dal medico.
  • 2
    Prima di seguire qualunque dieta, dovete rivolgervi al medico, queste sono solo delle indicazioni a carattere generale.
    La dieta per le iperlipidemie consiste in diverse fasi.
  • 3
    Nella prima fase dovrete eliminare il tuorlo d’uovo, burro, lardoe frattaglie e sostituire questi alimenti con margarine semiliquide, oli vegetali e latte scremato.
    -Ella fase 2 dovrete ridurre, gradualmente, la carne fino a g/die, dei grassi e del formaggio, introducete al loro posto pollame e pesce.
  • 4
    Nella fase 3 dovrete introdurre cereali, legumi, frutta, verdura e formaggio a basso contenuto di colesterolo.
    Dovete utilizzare come condimento olio d’oliva, molte verdure, tuttavia dovete ridurre le dosi di patate e legumi.
  • 5
    Gli alimenti che sono vietati sono olio di cocco, dolciumi, creme, frutta troppo dolce e matura, grassi animali, dadi di carne.
    Dovete evitare frattaglie ed insaccati, carne e pesce in scatola.
    Ovviamente dovrete evitare tutti gli alcolici, bevande zuccherine e vino in modiche quantità.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up