Come affrontare le interrogazioni a scuola

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Nella guida di seguito sono riportati alcuni consigli davvero preziosi per quegli allievi che non hanno metodi per affrontare le interrogazioni al meglio.

Cosa serve per completare questa guida:

- attenzione;
- libri di testo;
- quaderno per gli appunti.



Istruzioni

  • 1
    Si sta aprendo un nuovo anno scolastico e molti allievi entrano a scuola con le migliori intenzioni di affrontare al meglio l’anno scolastico. Una volta dentro, però, molto spesso si rischia di perdere colpi e perdere di vista l’obiettivo principale: imparare e crescere!
  • 2
    Uno dei tanti motivi per cui si trascurano gli impegni scolastici, è la disattenzione e l’atteggiamento di superficialità nei confronti della spiegazione di una o più lezioni, oppure di una o più materie.
  • 3
    In questo caso, una delle armi migliori che possono certamente esservi di aiuto è la forza di volontà. Sin dall’età delle scuole medie si può già essere abbastanza maturi da avere moltissima buona volontà.
  • 4
    Avendo una buona dose di buona volontà, è possibile gestire al meglio il migliore andamento scolastico. La prima cosa da fare è quella di procurarsi prima delle prime spiegazioni, tutti i libri di testo.
  • 5
    Durante le spiegazioni in classe, qualsiasi sia la materia, è estremamente importante prestare la massima attenzione. Se avete fatto attenzione alla lezione, state certi che la metà del vostro lavoro è fatto!
  • 6
    Adottate la buona abitudine di prendere sempre gli appunti, ovvero l’abitudine di scrivere sul quaderno tutti gli argomenti più importanti che sono stati affrontati durante la spiegazione e che vorrete approfondire.
  • 7
    Una pessima abitudine è quella di distrarsi con altri compagni facendo dei giochi stupidi e disegnini vari durante la lezione. Più non presterete attenzione, maggiore sarà la difficoltà di affrontare lo studio a casa.
  • 8
    Se mai qualche passo della spiegazione non vi è chiaro, o vi è sfuggito, non temete di chiedere all’insegnante di ripetere quel dato argomento. Se l’insegnante non è disposta a farlo, potrete chiederlo in separata sede, ma sempre prima della prossima spiegazione.
  • 9
    Così facendo, avrete sempre la situazione sotto mano e potrete sempre gestire le materie in maniera totalmente matura. Una volta che dovrete procedere con i compiti a casa, basterà semplicemente una buona rispolverata.
  • 10
    Inoltre, una volta che avete svolto la maggior parte del lavoro (avete prestato attenzione alla lezione e avete rispolverato qualche nozione a casa), potete anche provvedere ad approfondire alcuni argomenti in completa autonomia.
  • 11
    Non temete mai di chiedere delucidazioni ai vostri insegnanti. Non comprendere bene un passo importante e negarsi di chiedere ulteriori spiegazioni, potrebbe causare delle lacune che vi ostacoleranno nel corso dell’anno scolastico.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up