Come aiutare i vostri bambini a realizzare decorazioni per il natale (natività, alberelli...

di
0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

In questa guida troverete dei consigli utili per aiutare i vostri bambini a creare dei lavori in occasione delle festività natalizie.

Istruzioni

  • 1
    I consigli che troverete in questa guida potranno essere seguiti sia dai genitori che vogliono coinvolgere i loro bambini nella realizzazione di lavoretti di natala, ma anche da insegnanti della scuola dell’infanzia o materna.
  • 2
    Con questi lavori manuali, potrete coinvolgere attivamente i vostri bambini nel clima natalizio, ricordando loro la vera essenza del natale e facendo loro capire che il natale non è, come spesso si crede, regali e consumismo.
  • 3
    È importante che i bambini, nel rispetto delle tradizioni, comprendano a fondo (sia in famiglia sia a scuola) il valore e l’essenza di una festa come il natale, e realizzare manualmente dei lavori che ricordino il natale può essere un metodo eccellente.
  • 4
    Un primo lavoro che i bambini potranno realizzare consiste nel creare la natività in un modo assolutamente originale, che i bambini potranno realizzare da soli, anche se con l’aiuto e la supervisione di un adulto (genitore o insegnante).
  • 5
    Per prima cosa, i bambini dovranno procurarsi una vaschetta di polistirolo, di quelle che si usano nei negozi alimentari per contenere la frutta o i funghi. La vaschetta dovrà essere lavata e poi asciugata molto accuratamente.
  • 6
    Successivamente, i bambini, appoggiando la vaschetta su un foglio di giornale, dovranno dipingerla di verde e marrone, realizzando così una parte dello scenario della natività. Per dipingere la prima vaschetta, i bambini dovranno usare acquerelli.
  • 7
    Sarebbe opportuno dipingere non solo la parte interna, ma anche quella esterna della vaschetta. Una volta decorata la vaschetta, questa dovrà essere fatta asciugare accuratamente. Poi, i bambini potranno passare ad una seconda vaschetta.
  • 8
    La seconda vaschetta, che come la prima dovrà essere lavata ed asciugata con molta cura (al sole o con un asciugacapelli) dovrà invece rappresentare l’altra parte dello scenario (il cielo blu con le stelle e la stella cometa).
  • 9
    I bambini, quindi, sempre utilizzando i colori acrilici, dovranno dipingere di blu la parte interna e la parte esterna della vaschetta. Poi, dovranno farla asciugare perfettamente anche questa vaschetta, tenendola da parte come la prima.
  • 10
    Ora, i bambini, dovranno disegnare e poi ritagliare su un cartoncino giallo un bel po’ di stelline e duna stella cometa più grande. Queste dovranno poi essere incollate sul cielo (cioè nella parte interna della vaschetta dipinta di blu).
  • 11
    Tenendo da parte le due vaschette, i bambini dovranno ora prendere alcuni fogli bianchi e disegnare sugli stessi i personaggi della natività: maria, giuseppe, il bue e l’asinello ed il bambinello. Dovranno colorare tutto con le matite colorate.
  • 12
    Nel disegnare i due personaggi (maria e giuseppe) i bambini dovranno tener presente che questi devono essere più bassi rispetto all’altezza della vaschetta. In sostanza, la vaschetta dipinta di blu dovrà essere collocata su quella dipinta per prima.
  • 13
    La prima vaschetta va collocata su un piano orizzontale, con il lato lungo (del rettangolo) rivolto verso il basso (e l’altro lato rivolto verso l’alto). La vaschetta blu, invece, con della colla vinilica, dovrà essere collocata perpendicolarmente alla prima vaschetta.
  • 14
    In sostanza, la vaschetta blu deve rappresentare la parte retrostante dello scenario, dal momento che questa rappresenta il cielo con le stelle (e, dunque, lo sfondo necessario per la maternità) e dovrà anch’essa essere posta con i lati lungi vero l’alto e verso il basso.
  • 15
    I personaggi che i bambini dovranno disegnare non dovranno essere più alti del lato corto del rettangolo rappresentato dalla vaschetta. Una volta colorati accuratamente tutti i personaggi, questi dovranno essere incollati su un cartoncino bianco.
  • 16
    Una volta che i personaggi saranno incollati sul cartoncino, questi dovranno essere ritagliati, ricordando di tagliare, al di sotto dei personaggi, anche un pezzo (rettangolare) di cartoncino che poi, piegato, rappresenterà la base dei personaggi.
  • 17
    In sostanza, i personaggi, una volta creati, staranno in piedi proprio grazie alla linguetta di cartoncino che dovrà accuratamente essere piegata verso il retro, in modo da costituire la base degli stessi personaggi che potranno così mantenersi dritti.
  • 18
    Per realizzare la culla del bambinello sarà sufficiente procurarsi alcuni stuzzicadenti, i quali dovranno essere collocati gli uni sugli altri, in orizzontale e verticale (incollati) in modo da creare una griglia abbastanza resistente.
  • 19
    I bambini, poi, dovranno prendere un batuffolo di ovatta e dovranno poi incollarla, con un po’ di colla vinilica, proprio sopra la griglia (culla) di stuzzicadenti, facendola aderire bene e facendo infine asciugare la colla.
  • 20
    Ora che i personaggi sono tutti pronti, non resterà che collocarli all’interno della grotta. In sostanza, una volta che è tutto pronto, i bambini dovranno mettere un po’ di colla sotto le linguette di ciascun personaggio.
  • 21
    Poi, ogni personaggio andrà collocato al suo posto accuratamente. Ed ora si potrà realizzare con il cartoncino anche il bambinello, da colorare e da applicare all’interno della culla preparata in precedenza con gli stuzzicadenti e l’ovatta.
  • 22
    Il presepe così originale che avete realizzato potrà essere collocato in un punto della stanza del bambino. La stanza, a sua volta, potrà essere addobbata con delle decorazioni natalizia che renderanno più bella l’atmosfera.
  • 23
    I bambini, ad esempio, potranno realizzare delle graziose stelline (oltre che angioletti, alberi di natale o altro simbolo della tradizione natalizia) da applicare al soffitto della stanza, facendole scendere verso il presepe.
  • 24
    Vediamo, quindi, come realizzare le stelline. Il lavoro è molto semplice. Avrete bisogno di fogli di cartoncino giallo e di un po’ di ovatta. Per prima cosa, dovrete realizzare sul cartoncino tre stelle, di dimensioni diverse tra loro.
  • 25
    Una prima stella dovrà essere più grande; la seconda più piccola della prima e la terza più piccola della seconda. Una volta realizzate le tre stelle sul cartoncino giallo, queste dovranno essere ritagliate con un paio di forbici.
  • 26
    Ora i bambini dovranno prendere la stella grande e, al centro di essa, dovranno applicare un po’ di colla e poi un batuffolo non troppo grande di ovatta; su di esso, dovrà essere applicato un po’ di colla e poi sopra la seconda stella.
  • 27
    Al centro della seconda stella, poi, come prima, dovrà essere applicato con della colla un batuffolo di ovatta e poi, ancora con un po’ di colla, sul batuffolo di ovatta dovrà essere applicata la terza stella, quella più piccola.
  • 28
    Con un ago, poi, i bambini (facendosi aiutare da un adulto), dovranno forare una punta delle stella più grande e dovranno poi far passare attraverso il foro un filo di lana, che servirà per attaccare al soffitto (ad un appiglio) la stella.
  • 29
    Con la tecnica ora spiegata, i bambini dovranno realizzare tante stelle che poi dovranno scendere dal soffitto, fermandosi a mezz’aria, magari ad altezze diverse. L’effetto finale di questo lavoro è davvero sorprendente.
  • 30
    Utilizzando la stessa tecnica, come anticipato, i bambini potranno realizzare con il cartoncino colorato anche altri simboli natalizi. Potranno, ad esempio, creare degli alberi di natale, avendo cura di decorare solo l’ultimo albero, quello visibile.
  • 31
    In sostanza, mentre il primo ed il secondo albero (quelli più grandi) dovranno essere ricavati dal cartoncino verde, il terzo albero, quello più piccolo, quello che è collocata davanti a tutti, dovrà essere decorato al meglio.
  • 32
    I bambini potranno decorare il terzo albero con delle palline colorate ricavate da cartoncini colorati; poi, potranno utilizzare anche della porporina colorata, delle paillettes o altre graziose decorazioni per completare il lavoro.
  • 33
    Come per le stelle, anche gli alberi (o meglio, il primo, quello più grande) dovrà essere forato con un ago e, all’interno del foro, si dovrà far passare un filo bianco o colorato, con il quel poter appendere le decorazioni realizzate.
  • 34
    Con la stessa tecnica, i bambini potranno realizzare anche un angioletto, facendolo scendere (sempre con un filo) sulla “grotta” in precedenza realizzata. Anche in questo caso, ad essere colorato e decorato dovrà essere solo l’angelo più piccolo.
  • 35
    Come anticipato, questi lavori potranno essere realizzati anche dai bambini di una scuola materna, con l’aiuto degli insegnanti. Con le stelle, gli alberi e gli angeli, si potrà abbellire l’aula (facendo in modo che ogni bambini realizzi autonomamente un lavoro).
  • 36
    Per quanto riguarda la realizzazione della natività, gli insegnanti potranno far realizzare ad ogni bambino un lavoro individuale da portare a casa. Al termine del lavoro (con le vaschette, come spiegato sopra), questo potrà essere confezionato.
  • 37
    Con l’aiuto degli insegnanti, quindi, ogni lavoro potrà essere confezionato con della carta trasparente e lucida, chiusa su ogni lato con una spillatrice. Poi, sarà possibile applicare un fiocco rosso natalizio, appuntandolo sempre con la spillatrice.
  • 38
    Un’altra idea carina per realizzare la natività, a casa o a scuola, potrebbe essere quella di utilizzare la plastilina colorata. Una volta che i bambini avranno visto le immagini da realizzare, non sarà difficile maneggiare la plastilina.
  • 39
    Se si tratta di un lavoro di gruppo (realizzato, ad esempio, dall’intera scolaresca) si potrà realizzare un grande presepe di plastilina, da collocare in un angolo bene visibile dell’aula. Ogni bambini dovrà contribuire al lavoro.
  • 40
    Per prima cosa, sarà necessario realizzare la grotta e questa potrà essere creata, nel modo più tradizionale, con della carta crespa di colore marrone e verde. Poi, potrà essere decorata con dei batuffoli di ovatta che simuleranno fiocchi di neve.
  • 41
    Una volta creata la caverna, eventualmente stagliata su un cielo azzurro cosparso di stelle, i bambini (collaborando) potranno realizzare dei grandi pupazzi di plastilina, che rappresentino appunto i personaggi della natività.
  • 42
    Questo lavoro non è semplicissimo, per cui i bambini avranno bisogno di essere seguiti da un adulto. La realizzazione dei personaggi con la plastilina colorata infatti deve essere guidata. È Importante l’attenzione ai particolari.
  • 43
    È necessario che i personaggi della natività da realizzare siano abbastanza grandi ed è opportuno che abbiano una base larga e solita, onde poterli collocare eretti all’interno della grotta costruita precedentemente.
  • 44
    Ricordate che quanto realizzate la mangiatoia del bambinello o anche il bue e l’asinello, per far sì che i vari pezzi da assemblare rimangano fermi senza cedere, dovrete utilizzare degli stuzzicadenti o dei pezzi di spiedini di legno.
  • 45
    Un pezzo di spiedino, ad esempio, dovrà essere usato per collocare e mantenere il capo degli animali al collo e al resto del corpo; allo stesso modo, è necessario fare per i personaggi della natività e per la mangiatoia del bambinello.
  • 46
    L’idea, ovviamente, è adattabile anche per una casa. Con l’aiuto dei genitori, infatti, i bambini potranno realizzare questo presepe originale, e comunque diverso da quello tradizionale, preparando i vari pezzi con largo anticipo.
  • 47
    Una volta preparati i personaggi e la grotta, prima di collocare i primi nella seconda, potreste rivestire la base della grotta stessa con del muschio vero o sintetico, su cui successivamente appoggiare i personaggi di plastilina.
  • 48
    Come avrete notato, con questi consigli potrete coinvolgere i vostri bambini ( a casa o a scuola) nella realizzazione di lavoretti manuali che evocano lo spirito natalizio e consentono loro di partecipare attivamente a questa festività.
  • 49
    Ricordate sempre che durante la realizzazione di questi lavori (sia che avvenga a casa sia che avvenga a scuola), i bambini dovranno avere consapevolezza di quello che stanno creando con le loro mani, entrando a pieno nello spirito natalizio.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up