Leonardo.it

Come archiviare i documenti di casa

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Consigli pratici per tenere in ordine contabili, bollette,pratiche…

Istruzioni

  • 1
    Ci ritroviamo spesso sommersi da un sacco di carte e documenti che siamo nonostante tutto, obbligati a conservare per un lungo lasso di tempo.
  • 2
    Sarebbe opportuno organizzarsi inmaniera tale da poter sapere sempre dove andare a cercare ciò che ci occorre, che sia una contabile bancaria o una pratica medica.
  • 3
    Per prima cosa, trovate un luogo in casa in cui riporre tutte le vostre carte, uno scaffale, un ripiano della libreria o dell’armadio.
  • 4
    Procuratevi dei raccoglitori capienti, di quelli minuti di custodia che potrete allineare ordinatamente sul ripiano prescelto. In più, comprate anche una buona scorta di cartellette trasparenti, di quelle col profilo bucherellato.
  • 5
    Create un ‘tema’ per ogni raccoglitore. Sempre meglio tenere separate le vostre pratiche. Ve ne occorrerà uno per le banche, uno per conservare buste paga e comunicazione di lavoro, uno per le bollette e uno per le pratiche mediche.
  • 6
    Sappiate che nel corso degli anni, con l’aumentare delle pratiche vi ritroverete probabilmente a dover incrementare la vostra collezione di raccoglitori.
  • 7
    Cercate di creare una ulteriore suddivisione all’interno di ogni categoria. Ad esempio, per le banche, archiviate gli estratti conto in una cartelletta trasparente, le contabili generiche in una seconda, le pratiche relative ad eventuali investimenti in una terza e così via.
  • 8
    Archiviate in rigoroso ordine cronologico, vi sarà molto utile per ritrovare vecchi documenti quando meno ve lo aspettate.
  • 9
    Non è necessario che vi affanniate a riporre immediatamente ogni carta o ogni documento nel rispettivo raccoglitore. Ma datevi la regola di procedere ad una corretta archiviazione almeno una volta al mese.
  • 10
    Ricordate di conservare attentamente soprattutto le ricevute di pagamenti e versamenti. Sappiate inoltre che tutte le vostre carte hanno l’obbligo di essere conservate per almeno dieci anni.
  • 11
    Ma anche allo scadere di tale data, cercate di conservare comunque cose come buste paga o pratiche mediche. Potrebbero servirvi anche in seguito.

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up