Leonardo.it

Come collegare un neon alla rete 220v

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come collegare un neon alla rete 220v
Condividi

Questa guida vi sarà molto utile per risolvere un problema com une a tutti colore i quali pur non essendo esperti desiderano cimentarsi nell’installazione di una lampada a neon in casa. Spesso per questa operazione viene richiesta la presenza di un elettricista qualificato con una conseguente levitazione dei costi. Grazie a questa guida potrete in prima istanza evitare di chiamare un tecnico così risparmierete tempo e soldi, in seconda istanza seguendo passo passo questa semplice ma completa guida potrete montare con le vostre mani una lampada neon completa di reattore e di starter. Oppure questa guida vi sara’ utile per effettuare una riparazione ad una lampada gia’ montata o per sostituire le dispendiose lampadine a incandescenza con delle economiche lampade a neon. La guida e’ così semplice e chiare che sara’ compresa anche da coloro i quali non conoscono nulla di elettricita’. Comunque in ogni caso prestate attenzione e staccate prima di tutto il vostro interruttore generale.

Cosa serve per completare questa guida:

- NEON;
- STARTER;
- REATTORE;
- CAVO ELETTRICO DA 2X2,5;
- SUPPORTO NEON;
- BASETTA STARTER.



Istruzioni

  • 1
    Per prima cosa dobbiamo comperare l’occorrente ovvero rechiamoci dalla nostra ferramenta di fiducia e acquistiamo una lampada neon, due morsetti per il neon, un reattore della stessa potenza del neon e uno starter con il supporto per lo starter stesso, poi del cavo elettrico io consiglio un 2×2,5 o meglio un 2×3
  • 2
    Ora prendiamo il supporto dello starter e svitiamo le due viti nei due morsetti e inseriamo un pezzo di cavo in ogni morsetto, senza differenza, perchè lo starter non ha polarità, poi serriamo bene le viti del supporto e montiamoci lo starter, prima lo inseriamo facendo combaciare i fori con i due piedini e poi ruotiamo lo starter in senso orario. Sappiate che lo starter si usura quindi quando il neon non funziona per prima cosa cambiamo lo starter.
    Per sostituirlo facciamolo ruotare in senso antiorarioe tiriamolo via dall’alloggiamento
  • 3
    Ora fatto cio’ prendiamo i due morsetti di supporto al neon e svitando le vitarelle nei morsetti colleghiamo al primo morsetto un cavo proveniente dallo starter, poial secondo morsetto colleghiamo il secondo cavo che proviene dallo starter, senza differenzazione perchè il neon non ha polarita’
  • 4
    Ora collegiamo i morsetti al neon, uno a destra e uno a sinistra facendo attenzione a non rompere la lampada, inseriamo il neon nelle fessure dei supporti e ruotiamo per bloccarlo, facciamo questa operazione sia per il primo morsetto che per il secondo
  • 5
    Ora prendiamo altri due pezzi di cavo e li colleghiamo negli spazi liberi dei due morsetti del neon. Adesso avrete un neon collegato allo starter da un lato e con due fili appesi dall’altro. Quindi prendete uno dei due fili liberi provenienti dal neon e inseritelo in uno dei due morsetti del reattore, agendo sulla vitarella del morsetto, poi facciamo partire un altro filo dal secondo morsetto del reattore, sempre agendo sulla vitarella
  • 6
    Orav avrete un sistema di starter + neon + reattore con due fili che fuoriescono! Bene ora prendete questi due fili e collegateli alla rete di 220 volt senza timore perchè il sistema assemblato non ha polarità quindi è indifferente come inserite i fili
  • 7
    Fate un buon lavoro fate attenzione non lavorate con la corrente inserita distaccate l’interruttore genrale e non fate troppi danni…!!!

Tags

, , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up