Leonardo.it

Come colorare una rosa bianca di blu o rosso

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Ecco alcuni accorgimenti per avere da una rosa bianca una blu o rossa!!!

Istruzioni

  • 1
    Salve a tutti, ecco alcuni utili consigli per avere da una rosa bianca una rosa blu o rossa a seconda delle vostre preferenze, così in modo che possiate regalarle a chi volete voi , o anche semplicemente per farci un bellissimo mazzo di fiori da tenere in casa vostra!!
  • 2
    Beh iniziamo con il dire che la rosa blu è artificiale perciò non esiste in natura, inoltre una rosa blu è un regalo stupendo o anche solo da tenere nel mazzo di fiori e ciò vi darà un tocco in più alla vostra casa ….ma ora passiamo alle fasi..
  • 3
    Ovvio che come da titolo l’essenziale è quello di possedere una rosa bianca sennò è inutile… Deve essere appena colta, avente il gambo piuttosto lungo, e poi con delle semplici forbici che avete in casa (non sono necessarie particolari forbici) dovete recidere in maniera netta di circa un centimetro e mezzo due (come preferite voi) in modo che sia più semplice l’assorbimento da parte della pianta!
  • 4
    Dovete sapere che tutte le parti delle piante compreso il fiore (in questo caso la rosa costituita da cellule vegetali) assorbono o meglio aspirano cioè richiamano l’acqua anche nelle estremità più lontane…questo per dirvi che finchè la pianta è viva cioè le cellule sono vive questa assorbe appena le cellule muoiono non ci sarà più assorbimento.
    Per questo dovete cogliere un rosa bianca fresca e non già appassita!!
  • 5
    Poi bisogna che vi munite di un colore blu o rosso (vanno benissimo anche l’inchiostro da penna blu e rossa o meglio ancora quelli da disegno che hanno già l’inchiostro liquido al loro interno)perciò dovrete semplicemente prelevare la spugnetta contenuta nel penarello da disegno e immergerla nell’acqua dove avete posto la vostra rosa bianca recisa! (Come detto prima)
  • 6
    Con il passare del tempo l’inchiostro tenderà ad essere rilasciato nell’acqua colorandola di blu o rosso (a seconda del colore che avete scelto)!!! Altro consiglio per il colorante rosso che è prelevabile dalla bietola rossa da orto che ne è molto ricca, basterebbe tritarla e il gioco è fatto!!
  • 7
    Dopodichè come detto prima immergete il gambo della vostra rosa (se lo avete fatto prima nessun problema!) nel contenitore con l’acqua colorata e lasciatela riposare un paio d’ore dove volete voi, ma però io vi consiglio di….
  • 8
    Tenete a mente che al sole diretto l’acqua contenuta nelle cellule del fiore chiederanno più acqua per eguagliare la traspirazione perciò avrete un risultato più veloce ma è possibile che si secchi prima perciò vi consiglio di porla in un posto ombreggiato della casa in modo che tutto avvenga senza stress idrici!!! Perchè rammentate che le radici che svolgono la funzione principale di assorbimento non ci sono perciò è tutto a carico delle singole cellule!
  • 9
    Passato un pò di tempo noterete la colorazione blu o rossa sui petali del fiore della vostra ex rosa bianca che andrà ad accentuarsi di ora in ora!! Però rammentate che non dura in eterno quindi vi consiglio dopo la colorazione di utilizzare il metodo della conservazione grazie alla cera che vi farà durare per un bel pò di anni la vostra splendida rosa blu o rossa!

    Auguro a tutti una buona rosa blu e rossa

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up