Come coltivare il cryptanthus

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Il cryptanthus è una pianta appartenente alla famiglia delle bromeliacee. Il suo nome significa “nascosto” in quanto i fiori che appaiono qua e là sulla pianta sono nascosti in parte dalle foglie.

Istruzioni

  • 1
    Il cryptanthus è una pianta priva di fusto, con foglie corte lanceolate e arcuate che formano una bella rosetta a livello del suolo. I fiori sono, in genere, insignificanti e di colore crema o bianco-verdastro. E’ una pianta molto adattabile e si può coltivare in vaso o in giardino.
  • 2
    In primavera e in estate, si annaffia circa 2 volte alla settimana quanto basta per mantenere la composta costantemente umida. Nei periodi più caldi occorre spruzzare acqua regolarmente ogni due giorni.
  • 3
    Durante il periodo di crescita, la pianta va concimata ogni 6-8 settimane aggiungendo un paio di gocce di fertilizzante liquido nell’acqua delle spruzzature.
  • 4
    La pianta può essere rinvasata in qualsiasi periodo dell’anno, purché si fornisca una temperatura di 21°c, necessaria alle radici per stabilizzarsi nella nuova composta. Le composte più adatte sono quelle a base di torba alle quali bisogna aggiungere un pò di sabbia grossolana per assicurare un buon drenaggio.
  • 5
    In autunno e in inverno è molto importante badare alla temperatura perché la pianta non sopravvive a temperature inferiori ai 15°c. Si annaffia una volta alla settimana, quanto basta a mantenere umida la composta. Quando c’è un pò di sole si somministra alla pianta un concime fogliare diluendone un paio di gocce nell’acqua e spruzzandone un pò sulla pianta stessa.
  • 6
    Se il cryptanthus è coltivato in giardino, bisogna proteggerlo dall’insolazione diretta ed evitare che l’acqua si raccolga intorno alle radici, annaffiando il substrato solo quando è asciutto.
  • 7
    La pianta si moltiplica per divisione. Infatti, essa produce dei germogli attorno alla base: si estrae la pianta dal vaso e si separa con cura un germoglio basale dividendo delicatamente le radici. Si trapianta, quindi, il germoglio in un proprio vaso, mantenendo umida la composta e fornendo una temperatura di 21°c o più finché le radici della piantina iniziano a crescere. Dopodiché si cura la giovane pianta come si cura una pianta adulta.
  • 8
    L’aridità eccessiva provoca l’imbrunimento degli apici fogliari o, addirittura, la morte completa delle foglie. Se la pianta sta per troppo tempo all’ombra le foglie possono perdere i loro colori. La vivace colorazione delle foglie si ottiene esponendo la pianta alla buona luce proveniente da una finestra soleggiata.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up