Come coltivare la cycas

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La cycas è una pianta appartenente alla famiglia delle cicadacee; è una pianta primitiva che conserva inalterato il proprio aspetto fin dai tempi della preistoria. Vediamo come coltivarla.

Istruzioni

  • 1
    La cycas è una pianta molto bella ed originale che si adatta molto bene a vivere in appartamento. E’ una pianta dioica, cioè i fiori maschili e i fiori femminili si formano su individui diversi. Le piante adulte possono produrre infiorescenze spettacolari anche se in casa la fioritura è molto rara.
  • 2
    Nonostante sia una pianta tropicale, non richiede cure particolarmente difficili: ciò di cui ha bisogno è una posizione luminosa ma in mezza ombra al fine di ottenere fronde di un bel colore.
  • 3
    La cycas è una pianta a crescita molto lenta ed è necessario rinvasarla ogni 3-4 anni, quando le radici hanno riempito completamente il vaso. E’ molto importante utilizzare composte molto drenanti in modo che tra le radici non ristagni mai acqua. Per agevolare il drenaggio è utile disporre uno strato di ciottoli o di cocci sul fondo del vaso.
  • 4
    La cycas vive bene con temperature di 24-27°c e più; durante l’estate si annaffia abbondantemente e nei periodi più caldi anche 2-3 volte al giorno ma con moderazione. Ogni 6-8 settimane si diluisce un fertilizzante liquido nell’acqua di annaffiatura: non bisogna concimare più spesso altrimenti la pianta cresce troppo in fretta e perde la propria forma. Da giugno a settembre è consigliabile tenere la pianta all’aperto ma al riparo dal sole troppo forte.
  • 5
    In autunno e in inverno si annaffia quanto basta a mantenere la composta appena umida e si assicura alla pianta una temperatura di 15-18°c: se non è possibile garantire questo livello di temperatura occorre annaffiare di meno. Durante questo periodo, la pianta necessita di aria fresca ma sono da evitare le correnti d’aria.
  • 6
    Il periodo migliore per la semina va da marzo a maggio; si distribuiscono i semi sulla superficie di un terriccio fertile mescolato a sabbia grossolana. I semi vanno tenuti ad una temperatura costante di 24-27°c. E’ opportuno utilizzare una casstta da semina posta su di un davanzale caldo e soleggiato: bisogna spruzzare acqua ogni giorno, anche due volte al giorno, se la temperatura aumenta. I semi germinano formando una radice carnosa; si scartano quelli non germinati e si spingono nella composta gli altri.
  • 7
    La pianta si può riprodurre anche mediante talee in qualsiasi momento dell’anno, utilizzando i germogli basali eventualmente prodotti dalla pianta che vengono piantati in un buon terriccio fertile. Si tengono a 24-27°c di temperatura e, quando hanno radicato, si trattano come piante adulte.
  • 8
    La cycas può essere infestata qualche volta dalle cocciniglie farinose e brune, che vengono eliminate passando uno straccio imbevuto di alcol denaturato. La carenza di acqua durante l’estate può dare luogo a delle macchie brune; le stesse compaiono se la pianta è tenuta troppo al freddo durante l’inverno.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up