Come comportarsi per limitare i rischi di cadute dei nostri nonni!

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come comportarsi per limitare i rischi di cadute dei nostri nonni!
Condividi

Gli anziani che abbiamo in casa sono spesso soggetti a cadute con conseguenze più o meno gravi per la loro salute, vediamo come conoscere i rischi e limitarli.

Cosa serve per completare questa guida:

- maniglie;
- tappetini antisdrucciolo;
- bastoni;
- stampelle;
- corrimano;
- ringhiere;
- luci;
- calzature.



Istruzioni

  • 1
    Le persone anziane, genitori o nonni che siano, sono i soggetti più a rischio di cadute di tutti, sia in casa sia fuori, e questo può portare a gravi conseguenze a volte persino permanentemente invalidanti.
  • 2
    Le cause delle cadute possono essere diverse vediamone ed esaminiamone alcune insieme per cercare di limitarle:
    pavimenti scivolosi.
    Presenza di tappeti (non antisdrucciolo).
    Presenza di scalini tra stanza e stanza anche bassi.
    Scarsa illuminazione.
    Assenza di corrimano sulle scale.
    Assenza di maniglie nelle vasche da bagno e nelle docce.
    Calzature inadeguate.
  • 3
    Oltre a tutti questi fattori, di origine puramente meccanica ed esterna, è provato che disturbi della deambulazione e del coordinamento motorio, più o meno gravi e causati da patologie o anche dall’assunzione di farmcai, incidono notevolmente sulla probabilità di far cadere o meno i nostri nonnetti.
  • 4
    I farmaci che più spesso contribuioscono a far perdere equilibrio agli anziani sono quelli che agiscono sul sistema nervoso, attenuando il loro stato di vigilanza e disorientandoli e sono di solito: antidepressivi, tranquillanti e sedativi in generale.
  • 5
    Ma accantoniamo i farmaci i quali effetti dipendono fondamentalmente dal dosaggio e variano da persona a persona e dedichiamoci agli agenti esterni cercando di capire come eliminarli del tutto o per lo meno limitarli in gran parte.
  • 6
    Un primo caso è quello abbiamo detto dei pavimenti scivolosi:
    evitiamo per eliminare questo problema di passare la cera sui pavimenti delle persone anziane, di stare attenti quando camminano in casa a non bagnare i pavimenti, a non far cadere sostanze unte sul pavimento di modo tale che possano camminare in sicurezza.
  • 7
    Sarebbe utile nelle case dove vivono persone anziane che hanno difficoltà motorie eliminare oigni tipo di tappeto, se non è fornito di superficie sottostante antisdrucciolo, oltre questo è opportuno mettere tappeti con entrambi le facce antisdrucciolo nei bagni per evitare che camminandovi a piedi umidi si possa scivolare.
  • 8
    Riallacciandoci al discorso dei tappeti possiamo introdurre un 3° argomento e cioè quello degli scalini anche bassi. Gli anziani a volte tendono a trascinare i piedi e non ad alzarli, in questo caso anche un tappeto, che sia antisdrucciolo o meno può essere un ostacolo.
    Oltre ai tappeti, piccoli o grandi scalini sono barriere di notevole pericolosità per gli anziani.
  • 9
    Per ovviare al problema degli scalini, non si può certo eliminarli con opere di muratura, ma se sono 1 o 2 si possono agirare montando una rampetta in salita non troppo ripida, se sono più scalini andrebbero montati invece appositi montascala elettrici con i quali i nostri nonni possono salire le scale in completa sicurezza, magari dotati di alimentazione alternativa in caso di mancanza di corrente elettrica.
  • 10
    Altro aspetto fondamentale è l’illuminazione di tutti gli ambienti, soprattutto zone di deambulazione come corridoi e scale esterne, devono essere bene illuminate per far si che i nostri vecchietti non si inciampino magari non vedendo un ostacolo.
  • 11
    Per questi ambienti si consigliano luci bianche che illuminino bene l’ambiente ma che non accechino, oltre a questo, si consiglia di regolare il timer delle luci delle scale in modo tale che la luce non si spenga mentre i vecchietti sono a metà strada, loro ci mettono di più di noi giovani a percorrere le scalinate ricordiamolo sempre.
  • 12
    Altra cosa essenziale in corridoi e scale sono i corrimano, i nostri anziani hanno spesso difficoltà di eqiulibrio e spesso potersi reggere con una o entrambi le mani ad una ringhiera li fa innanzitutto sentire più sicuri e in secondo luogo li aiuta a sorreggersi per non caricare tutto il peso sulle gambe, magari un po’ malandate.
  • 13
    Un ambiente domestico che nasconde tantissime insidie, vuoi perchè il più delle volte è stretto, vuoi perchè c’è spesso umidità che fa aumentare il rischio di scivolare, è la stanza da bagno, una stanza spesso e volentieri “visitata” dagli anziani che magari hanno problemi nell’urinare.
  • 14
    Sarebbe opportuno in queste stanze, montare maniglie vicino ai lavandini, vicino ai sanitari, nelle vasche da bagno e nelle docce, di modo che le persone anziane possano sorreggersi mentre fanno i loro buisogni e mentre si lavano, così da facilitargli tutto.
    Queste maniglie in oltre, devono essere molto solide e ben avvitate ai muri per evitare che si stacchino mentre si ci appoggia, causando cadute pericolosissime.
  • 15
    Come ultima cosa, ma non per questo da sottovalutare parlerei delle calzature inadeguate.
    Scarpe infatti che per noi sono normalissime, per gli anziani possono essere scomode o pericolose.
    Sarebbe meglio mettergli scarpe da ginnastica comode e con suola ampia per aumentare la loro stabilità, senza il tacco e meglio senza stringhe che rischiano di slacciarsi e farli inciampare, legarsi le scarpe è per noi una cosa semplicissima, ma può non esserlo per le persone anziane con difficoltà a chinarsi ricordiamolo sempre.
  • 16
    Voglio ricordare in fine a tutti che il bastone,singolo o triplo che sia, il girello e altri oggetti come stampelle e via dicendo possono essere utili in caso di infortunio per riprendere a camminare, gli anziani devono sempre riuscire a camminare il più possibile in quanto alla loro età il tono muscolare se si sta fermi diminuisce molto più velocemente e non si riesce più a riprendere.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up