Come comportarsi se ci troviamo fuori casa durante un temporale

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spiegazione di come comportarsi durante un temporale.

Istruzioni

  • 1
    Non è piacevole essere colti da un violento temporale magari durante una gita, un’escursione non tanto perché si finisce inevitabilmente bagnati ma perché i fulmini possono creare dei pericoli. Se ci si trova in montagna, ai primi rumori che avvisano l’arrivo di un temporale si tratta di trovare subito un posto dove ripararsi. Indossare subito una giacca a vento . Abbandonare subito le cime dei monti e scendere a valle
  • 2
    Liberarsi di piccozza e rampone e di tutti gli oggetti metallici che potrebbero attirare i fulmini. Sarebbe meglio nasconderli sotto qualche sasso o roccia dove si potranno recuperare una volta passato il temporale.
  • 3
    Non cercare ripari sotto gli alberi né sotto grossi massi isolati e tanto meno vicino a rocce ferrose. Se ci si trova su una via ferrata in rocca, si tratta di abbandonarla al più presto possibile, questo perché il contatto con le mani con le funi di acciaio possono essere pericoloso.
  • 4
    Rannicchiarsi in un luogo asciutto, distante almeno un metro da una parete verticale al fine di evitare le correnti elettriche di terra. Tenere i piedi uno accanto all’altro e le ginocchia contro il petto, questa posizione protegge dalle correnti di terra.
  • 5
    Se ci si trova in campagna, stare lontano dagli alberi e cercare un riparo in un edificio. Anche l’auto è un luogo sicuro dove ripararsi in caso di temporale. Infatti se un fulmine dovesse colpire la lamiera della macchina, questo si scaricherà a terra, attraversando la lamiera.
  • 6
    Il fulmine è una vera e propria scarica elettrica che non va sottovalutata. Il pericolo di una scarica si preannuncia con alcuni segnali quali: solletico nelle zone del viso, braccia e mani, questo a causa dell’elettricità che si accumula nell’aria. Se la persona colpita si trova in una zona isolata, cercare di coprirla con indumenti a disposizione. Chiamare subito i soccorsi oppure chiedere aiuto a qualcuno che vi possa aiutare a portare la persona colpita da un medico.
  • 7
    Si può anche misurare la distanza in chilometri del temporale dal punto in cui ci si trova. Si tratta di fare un semplice calcolo, vale a dire calcolare il tempo intercorso, in secondi, tra fulmine e tuono diviso per tre.
  • 8
    Questo calcolo potrà risultare utile durante un’escursione per poter calcolare quanto tornare indietro o raggiungere una casa.la scarica di un fulmine è mortale se colpisce la testa o attraversa il corpo senza scaricarsi per terra, ma se la scarica è meno grave, di solito riguarda alcune parti del corpo come ad esempio le gambe, creando ustioni o fratture, si tratta quindi di cercare di intervenire velocemente al fine di aiutare la persona colpita.
  • 9
    E’ facile che la persona colpita si trovi con gli abiti infiammati, pertanto si deve subito soffocare le fiamme con indumenti che si hanno a portata di mano. Cercare di riparare il viso della persona colpita.
  • 10
    Valutare quindi la respirazione e la circolazione della persona colpita, se necessario praticare la respirazione bocca a bocca, sistemare quindi la persona in una posizione che impedisca ostacoli alla respirazione. Non dare da bere ne tanto meno dei farmaci.
  • 11
    Se la persona colpita si trova in una zona isolata, cercare di coprirla con indumenti a disposizione. Chiamare subito i soccorsi oppure chiedere aiuto a qualcuno che vi possa aiutare a portare la persona colpita da un medico.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up