Leonardo.it

Come conservare i funghi porcini

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come conservare i funghi porcini
Condividi

Con questa guida potrai scoprire tutto sui funghi porcini e sulla loro conservazione.

Istruzioni

  • 1
    I funghi porcini sono sicuramente tra i funghi commestibili più apprezzati. Sono molto diffusi in italia nei boschi di conifere e di latifoglie, dove si trovano faggi castani e querce.
  • 2
    Non sono coltivabili, perciò si trovano freschi sul mercato solo nel periodo da giugno a novembre, in quantità maggiore se l’estate è calda e umida.
  • 3
    Per la conservazione dei funghi porcini, scegli quelli piccoli, con gambi piccoli e cappello, che è la parte più pregiata, ben sviluppato.
  • 4
    La polpa deve essere soda e il gambo deve resistere alla pressione, cioè non deve avere cavità interne, in genere invase da insetti.
  • 5
    Se sono veramente freschissimi e appena raccolti possono essere conservati per qualche giorno, ma se sono stati acquistati bisogna conservarli al massimo per un giorno.
  • 6
    Per conservare i funghi porcini, elimina le parti rovinate e poi ponili nella parte meno fredda del frigorifero, in modo che non si cucinino con il freddo eccessivo.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up