Come costruire un formicaio

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Le formichine sono un mondo affascinante…quante volte guardandole indaffarate nel loro lavoro ci siamo chiesti come vivono, dove vanno, come fanno ad essere così organizzati!?!

Cosa serve per completare questa guida:

- acquario di vetro (circa 30x15x20 cm) con coperchio impermeabile;
- vaschetta di gelato (o simile) alta la metà dell'acquario;
- tre coperchi di plastica;
- silicone, terra, acqua;
- batuffolo di cotone idrofilo;
- miele;
- cibo secco (frutta semi o pollo tritato);
- cartoncino scuro;
- formiche.



Istruzioni

  • 1
    Questa guida ti darà alcune dritte per costruire un formicaio da tenere in giardino o in casa in modo da poterli studiare ed osservare da vicino! Ricorda che occorrono mesi prima che da una formica regina si sviluppi un’intera colonia, ma quando accade a seconda della specie può sopravvivere molti anni!
  • 2
    Prendi un acquario di vetro grande circa 30x15x20 cm dotato di coperchio impermeabile poi procurati una vaschetta di gelato (o simile) alta quasi la metà dell’acquario, mettilo capovolto all’interno dell’acquario ed incollalo col silicone al centro dell’acquario in modo che restino circa due centimetri di spazio tra la vaschetta e l’acquario.
  • 3
    Lascia asciugare in una stanza ben areata per un paio di giorni (il silicone ha bisogno di un po’ di tempo prima che si secchi completamente), dopodiché prendi della terra e riempi gli spazi vuoti tra la vaschetta e l’acquario fino a formare uno strato alto circa due centimetri.
  • 4
    Una volta preparato il loro habitat devi preparargli del cibo: prendi tre coperchi di plastica e all’interno di ognuno poni un batuffolo di cotone idrofilo largo circa due centimetri. Prepara un composto di acqua e miele ed inumidisci il batuffolo di cotone del primo coperchio.
  • 5
    Il secondo batuffolo inumidiscilo solo con acqua e nel terzo mettici del cibo secco come, per esempio, frutta semi o pollo tritato. Preparato tutto ciò assicurati che sul coperchio dell’acquario ci siano dei fori molto molto piccoli che lascino passare aria ma che, al contempo, non facciano scappare le formiche.
  • 6
    Ora devi metterci all’interno le formiche…ti servirà la formica regina: la riconoscerai perché è grossa e senza ali. Per catturarla usa un contenitore trasparente ed un pezzetto di cartone rigido che ti servirà per sollevarla delicatamente. Riponi con molta cautela la formica nell’acquario e lascia che si scavi la tana.
  • 7
    Prendi poi del cartoncino scuro e mettilo intorno all’acquario in modo che sporga un po’ rispetto al bordo così da formare un riparo. Le formiche, infatti, amano stare al buio e scaveranno le loro gallerie e i loro percorsi proprio contro le pareti dell’acquario: in questo modo tu potrai osservare il loro mondo e loro non si sentiranno disturbati.
    Ricordati che una volta osservato la loro vita per un po’ devi lasciarle andare in modo che possano crescere in natura.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up