Leonardo.it

Come costruire un modellino di casetta in pietra!

1 vote, average: 2,00 out of 51 vote, average: 2,00 out of 51 vote, average: 2,00 out of 51 vote, average: 2,00 out of 51 vote, average: 2,00 out of 51 voti
Condividi

Un’idea per creare una piccola opera d’arte per abbellire l’interno di casa nostra.

Cosa serve per completare questa guida:

- tavolette in compensato e multistrato;
- argilla;
- piccole pietre squadrate;
- cemento;
- colla;
- vernice;
- terriccio;
- cavo elettrico e portalampada;
- spina ed interruttore;
- coltello;
- pennello;
- carta e matita;
- riga e squadre da disegno.



Istruzioni

  • 1
    Con la guida di oggi vi guiderò passo passo alla realizzazione di un modellino di casetta in pietra da usare in un plastico, o da mostrare come soprammobile illuminato in casa vostra per stupire i vostri ospiti.
  • 2
    Vediamo innanzitutto cosa dovremo procurarci per fabbricare la casetta:
    - Pietre piccole abbastanza squadrate
    - Cemento classico
    - Pistola per la colla a caldo
    - Vernice
    - Tavolette in compensato da 0. 4 cm
    - Argilla
    - Pennello
    - Matita
    - Carta
    - Squadre e righello
    - Una tavoletta in multistrato 60x40x1 cm
    - Due tavolette in multistrato 60x10x1 cm
    - Due tavolette in multistrato 40x10x1 cm
    - Chiodini
    - Martello
    - Terriccio
    - Filo elettrico
    - Portalampada per lampadine
    - Interruttore
    - Lampadina
    - Spina per cavi elettrici
    - Nastro isolante
  • 3
    Come prima cosa dovrete prendere spunto da una casetta rustica che vi piace e con l’aiuto di gomma, matita squadre e righello buttate giù un piccolo disegno geometrico a grandezza naturale, che riporti la pianta dell’edificio e le 4 angolazioni dei due lati del fronte e del retro compresi buchi per finestre e porte esterni.
  • 4
    Una volta che avremo il nostro progetto cominceremo con la costruzione del piedistallo, prendete quindi le tavolette in multistrato e, inchidandole create una specie di cassetta alta 10 cm lunga 60 cm e profonda 40 cm.
  • 5
    Ottenuta la cassetta, procedete a verniciarla con vernice impregnante da legno, sia internamente che esternamente, quindi mettetela ad asciugare per almeno 2 giorni in un luogo ventilato affichè sia pronta per cominciare l’opera.
  • 6
    Una volta che la cassetta sarà pronta cominciamo con il disegnare sul fondo della cassetta, in centro o di lato, come meglio preferiamo la pianta dell’edificio, quindi con una prima serie di pietre e di colla le attaccheremo per creare il profilo delle fondamenta.
  • 7
    Esse a dimora le prime fondamenta, impasteremo cemento e acqua in modo da ottenere una miscela denza, e lo coleremo per riempire il perimetro, così via con altri strati e altro cemento fino ad arrivare con la base alo livello del bordo della vaschetta.
  • 8
    Giunti al bordo della vaschetta avremo una solida base di pietre all’esterno, con uno spazio interno pieno di cemento, mi raccomando facciamo sempre asciugare bene il cemento prima di colare il nuovo strato, mentre la colla si solidifica prima, per il cemento ci va più tempo.
  • 9
    Riempiamo quindi la vaschetta di terriccio fine, fino all’orlo e vedremo la nostra bella pianta delineata sul terreno, a questo punto saliremo incollando pietre piano piano e lasciando i buchi poer le finestrelle e la porta.
  • 10
    Giunti al tetto, dovremo anzitutto lasciare nell’ultima fila di pietre lo spazio per poter cementare le travi in modo che restino inserite nel muro, le travi le creeremo tagliando della misura che serve dei pezzi di compensato. Con lo stesso compensato creeremo le porte, alle finestre invece non metteremo imposte, per rendere la casa più rustica e favorire l’effetto illuminazione.
  • 11
    Lasciate quindi prima di poggiare il tetto e chiudere la struttura, un foro nel muro dove farete passare il cavo elettrico, dentro la struttura fisserete il portalampada e la lampada avvitata, fuori il cavo sarà collegato ad un interruttore, e ad una spina da attaccare alla corrente.
  • 12
    Per completare l’opera prenderemo dell’argilla, la impasteremo bene, dopo aver setacciato eventuali impurità creeremo uno strato di argilla disteso con un mattarello, di circa 3 mm di spessore, creato lo strato andremo a tagliare con un coltello delle piccole tegole in argilla che cuoceremo in forno a 250 c° per circa 1 ora.
  • 13
    Mentre le tegole cuociono, creeremo la struttura del tetto con 2 piccoli pannelli di compensato incollati ad angolo fra loro in modo che seguano la piega del tetto, fisseremo i travi e controlleremo che i pannelli fungano bene da coperchio.
  • 14
    Una volta cotte le tegole le incolleremo sempre con la pistola della colla a caldo, sui pannelli per creare il tetto asportabile ed infine lo poggeremo sulla casa per completare l’opera, una volta accesa la luce la nostra casa al buio acquisterò un fascino irresistibile e creerà una fantastica atmosfera in casa.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up