Come creare una maschera guidata su Microsoft Access

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Un modo semplice per creare una maschera su Microsoft Access.

Istruzioni

  • 1
    Esistono anche altre vie per creare maschere, oltre alla maschera standard creata in totale automazione. Per esempio è possibile ricorrere alla creazione guidata. anche in questo modo si ottiene una maschera adeguata ai campi. Sia la creazione con maschera standard, che la creazione guidata, per questi due campi portano alla creazione automatica di due caselle di controllo, cioè due quadratini in cui inserire o meno un segno di spunta. il vantaggio della creazione guidata consiste in una possibilità maggiore di personalizzazione della maschera.
  • 2
    Selezionare l’icona della tabella Camere. Dalla scheda Crea cliccare gruppo Maschere poi menu del pulsante Altre maschere e infine cliccare sulla voce Creazione guidata maschera. Appare la finestra di dialogo Creazione maschera guidata. Nella sezione Campi disponibili si possono scegliere solo alcuni dei campi oppure, con un clic sul pulsante raffigurante due segni di maggiore, è possibile selezionarli tutti.
  • 3
    Nella finestra successiva della creazione guidata,si ha la possibilità di scegliere tra 4 diversi layout applicabili alla maschera. Per questa volta accettare la selezione predefinita, cioè la voce “A colonne”. Cliccando su avanti si arriva ad una finestra in cui è possibile scegliere uno stile. l’ultima finestra ci permette di scegliere un nome. Anche in questo caso si può aggiungere a “Camere” il termine “Maschera”, per una migliore individuazione. Facendo clic sul pulsante “Fine”, scompare la finestra della creazione guidata e viene visualizzata la maschera, questa volta direttamente in “Visualizzazione maschera”, pronta per l’inserimento dati.
  • 4
    Finalmente possiamo inserire anche la tabella relativa alle camere, tramite la maschera “CamereMaschera”. La prima camera sarà la 101, di tipo matrimoniale, con vista sul mare e TV. Si può continuare a inserire camere variando tra matrimoniale, singola, doppia e tripla, assegnando ad alcune la vista sul mare e la TV, in maniera sparsa. Trattandosi di un hotel di ridotte dimensioni, anche le camere non saranno molte. I dati possono essere immessi anche direttamente nella rabella. Si può provare, ad esempio, a mettere la televisione nella camera 103, che ne era priva. Maggiori sono i comfort e più salato sarà il conto dei clienti.
  • 5
    Ora è possibile ritornare alla maschera e, tramite i “pulsanti di spostamento”, visualizzare uno per i record delle camere. La maschera è utile, oltre che per inserire i dati, anche per visualizzarli in maniera diversa. Con la nuova visualizzazione a schede degli oggetti, è possibile passare rapidamente da un oggetto all’altro con un semplice clic su una scherda, per esempio per trasferirsi dalla maschera alla tabella delle camere.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up