Come curare la laringiologia

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come curare la laringiologia
Condividi

La guida spiega come curare la laringiologia.

Istruzioni

  • 1
    Raucedine e afonia sono disturbi piuttosto passeggeri che spesso noi tendiamo a sottovalutare ma che talvolta possono essere sintomi di problemi piuttosto gravi. La voce è spesso il nostro biglietto da visita e tende quindi a risaltare perchè sia il tono che la cadenza permettono di esprimere pensieti sentimenti ed emozioni.
  • 2
    Della sua importanza comunque ci rendiamo conto solo quando qualcosa non va, diventa roca o addirittura viene proprio a mancare anche se sono dei disturbi passeggeri nella maggior parte dei casi ma non è sempre così.
  • 3
    A volte invece si tratta di qualcosa di più serio che non va però mai sottovalutato. Le malattie della voce tra l’altro sono sempre in costante aumento ed a soffrirne comunque di più sono sempre e comunque le donne.
  • 4
    In parte la colpa è fisiologica dovuta alla maggiore fragilità dal punto di vista natomico rispetto quindi alle corde vocali maschili. Le corde delle donne sono infatti molto più corte di quelle degli uomini e vibrano per una frequenza doppia.
  • 5
    Ma tutto ciò non basta sicuramente a spiegare tutti i disturbi che può avere la voce alla cui origine poi alla fine cìè sicuramente un uso un eccessivo affaticamento oppure anche dei piccoli disturbi.
  • 6
    A essere poi colpite da laringiti o anche afonia sono sopratutto alcune categorie professionali come i cantanti ma non solo anche gli insegnanti oppure gli attori che devono usare la voce con molta frequenza.
  • 7
    Altri problemi vocali si hanno anche per i lavoratori dei call-center che tra l’ altro sono anche in larga maggioranza delle donne. Comunque un problema alla voce può capitare un po’ a tutti proprio indipendentemente dal lavoro svolto.
  • 8
    La maggior parte delle persone ha sofferto almeno una volta di laringite ritrovandosi da un giorno all’altro con la voce piuttosto rauca. La forma acuta è dovuta ad un infiammazione a carico proprio della laringe solitamente causata da virus.
  • 9
    Spesso poi fa seguito a processi infiammatori come riniti, sinusiti o anche bronchiti. I sintomi sono poi l’arrossamento della mucosa laringea e anche delle corde vocali oppure la sensazione di secchezza alla gola.
  • 10
    Di solito il disturbo si risolve spontaneamente nel giro di qualche giorno tenendo la voce il più possibile a riposo o solo nel caso l’origine sia del tutto batterica con una terapia antibiotica. Se poi il problema non scompare entro una decina di giorni occorre comunque consultare un medico che prescrive delle terapie un po più appropriate. La laringite comunque se non è curata può anche diventare cronica e solitamente questo accade sopratutto ai forti fumatori oppure anche a chi fa un uso distorto delal propria voce sforzando quindi un po troppo le corde vocali anche in modo piuttosto continuativo.
  • 11
    L’infiammazione continua finisce comunque poi per ispessire troppo la mucosa della laringe e delle corde vocali provocando una certa disfonia persistente. Una terapia di quelle antinfiammatorie può comunque ben aiutare a lenire un po il dolore ma per risolvere poi il problema occorre inannzitutto se possibile andare a rimuovere bene le cause.
  • 12
    Molte disfonie potrebbero comunque essere prevenute con delle piccole accortezze come riscaldare la voce se si deve parlare a lungo o anche evitare di gridare se non è del tutto necessario e cercare anche di bere molto.
  • 13
    Un uso comunque poco corretto della voce o anche delle cattive abitudini sono spesso alla base anche di noduli, polipi e cisti di natura piuttosto benigna. I noduli sono proprio un disturbo tipico di chi usa la voce in modo molto intensivo e continuativo.
  • 14
    Sono delle vere e proprie callosità che si formano in modo bilaterale a metà della porzione vibratoria delle corde vocali a causa sempre del superlavoro al quale sono sottoposte, col passare degli anni tendono poi a spessirsi.
  • 15
    Nella maggior parte dei casi nomunque non è mai necessario intervenire in modo chirurgico ma basta anche una terapia ortofonica che ha il solo scopo di correggere gli atteggiamenti vocali scorretti e permette sempre di raggiungere dei buoni risultati anche se non sempre si riesce comunque ad ottenere la totale scomparsa del problema.
  • 16
    Si insegna poi al paziente a coordinare la voce ed anche il respiro ed anche a prendere fiato prima di finire una frase, a parlare più lentamente ed anche a rilassare i muscoli del collo e del torace.
  • 17
    Per quanto riguarda poi i polipi ci vuole direttamente un operazione chirurgica, se poi comunque le corde infiammate vengono sollecitate in maniera molto esasperata possono anche formarsi dei cedimenti dei piccoli capillari.
  • 18
    In tal caso comunque il sintomo è un improvvisa raucedine senza troppo dolore. Un altra patologia comunque legata agli sforzi vocali è la formazione di alcune cisti cioè delle piccole sacche di liquidi che si formano sotto la mucosa che riveste bene le corde vocali.
  • 19
    La diagnosi comunque in entrambi i casi va poi confermata con una laringoscopia ed un esame endoscopico. Gli interventi chirurgici poi alle corde vocali vanno eseguiti con uan tecnica e con uan anestesia del tutto generale.
  • 20
    Questa è poi molto indispensabile per l’introduzione del cavo orale che è appunto un tubo rigido che consente di visualizzare meglio le corde vocali. A seconda comunque del tipo di lesione da trattare si procede con una tecnica fredda oppure anche con un raggio laser che permette di effettuare delle incisioni del tutto precise.
  • 21
    Chiaramente comunque per non restare senza voce ci sono delle regole ben precise. Per mantenere una voce piuttosto sana sopratutto se per motivi professionali occorre seguirle molto accuratamente. Bisogna ad esempio non parlare mai troppo in fretta e fare invece delle pause necessarie per riprendere un po di fiato in modo da sostenere anche molto accuratamente il respiro. È sempre bene bere almeno un litro di acqua il giorno.
  • 22
    Molto bene e consigliato è bere tante bevande che contengono la caffeina, non alzare poi la voce in modo inutile, non cercare poi di superare con la voce il rumore ambientale, è anche consiglaito usare un microfono.
  • 23
    È poi molto consigliato non chiamare mai gli altri da lontano, avvicinarsi poi alle persone con le quali si vuole comunicare, evitare di parlare mentre si fa dell’esercizio fisico, non dimenticare mai le sane abitudini di vita sopratutto.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up