Come curare la pelle del viso e delle mani con i prodotti della natura

di
0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come curare la pelle del viso e delle mani con i prodotti della natura
Condividi

Per pulire e curare la pelle, senza danneggiarla con prodotti troppo aggressivi, la natura ci offre innumerevoli risorse.

Istruzioni

  • 1
    Nei bambini la pelle è morbida, elastica e soffice. Per mantenerla tale, poco dopo la nascita, devono iniziare le cure. Bisogna quotidianamente eliminare polvere, germi, sudore e sebo. Con il passare degli anni, la pelle diventa più ruvida e rugosa , richiedendo cure più specifiche.
  • 2
    Sia nei giovani, che nelle persone più anziane, la pelle può aver caratteristiche differenti. Può essere grassa ed oleosa , tendendo ad infettarsi con facilità; può essere secca e allora si screpola e si spacca.
  • 3
    La pelle di uno stesso viso può essere secca in alcuni punti e grassa in altri. E’ necessario pulire la pelle, senza aggredirla, tenendo conto della sua grande sensibilità. L’uso eccessivo di detergenti, ad esempio, può renderla grassa.
  • 4
    Le creme nutrienti possono talvolta nutrirla troppo, impregnandola con uno strato di grasso che la danneggia, alterandone l’equilibrio naturale. E’ necessario anche evitare un’eccessiva esposizione al sole che provoca sempre precoce invecchiamento.
  • 5
    Molte donne che ricorrono ad ogni mezzo pur di poter esibire un’invidiabile abbronzatura 12 mesi all’anno, finiscono per pagare un pesantissimo tributo a questa scelta. Sole e lampade solari vanno dosati con buon senso e ragionevolezza, soprattutto quando non si è più in giovane età.
  • 6
    Nulla può far ringiovanire la pelle vecchia, perché il suo metabolismo è legato all’età. Un sapiente trucco può nascondere alcuni difetti della pelle e i segni dell’età ma non bisogna mai esagerare per non ostacolare funzioni respiratorie e di escrezione, importantissime per la salute dell’epidermide.
  • 7
    Le piante possono essere molto utili per salvaguardare il benessere della nostra pelle. Lozioni, maschere di bellezza , infusi e decotti devono essere scelti, tenendo in considerazione le caratteristiche della pelle e dell’età.
  • 8
    Parliamo, innanzitutto, di lozioni per il viso adatte per ogni tipo di pelle. Per la pulizia potete utilizzare: succo fresco di crescione o di agretto; una miscela, in parti uguali, di succo di carota e succo di cetriolo;
  • 9
    decotto di olmo, ottenuto facendo bollire per 10 minuti in un litro d’acqua 20 grammi di corteccia; decotto di scorzonera, preparato facendo bollire per 30 minuti in un litro d’acqua 50 grammi di radice; infuso di viola matronale, preparato lasciando bollire per 10 minuti in un litro di acqua 50 grammi di foglie.
  • 10
    Per togliere il trucco, la natura ci offre varie risorse. Potete usare un infuso di calendula, preparato lasciando in infusione per 15 minuti in acqua bollente 50 grammi d fiori. Un po’ più complessa è la preparazione del latte di cetriolo.
  • 11
    Fate bollire per 15 minuti in un litro d’acqua 400 grammi di cetriolo tagliato a pezzi e non sbucciato; quando è ridotto in purea, frullatelo e aggiungete 30 grammi di olio di mandorle dolci. Potete utilizzare anche dell’acqua di rose, preparata lasciando in infusione per 45 minuti 150 grammi di petali essiccati in un litro di acqua bollente.
  • 12
    Per ammorbidire e idratare la pelle potete utilizzare: lozione di cerfoglio, preparata lasciando in infusione per 10 minuti in un litro d’acqua bollente 50 grammi di pianta; lozione di sambuco, preparata lasciando per 10 minuti in un litro d acqua bollente 100 grammi di fiori.
  • 13
    Per ammorbidire la pelle è indicata anche la lozione di ninfea, preparata con questo procedimento: bollire 25 grammi di fiori in un litro d’acqua per 20 minuti; filtrare e aggiungere 20 grammi di alcol canforato.
  • 14
    Per tonificare la pelle del viso sono indicate: lozione di luppolo, preparata lasciando in infusione per 10 minuti 15 grammi di infiorescenze in un litro d’acqua bollente; lozione di ortica, preparata lasciando in infusione 50 grammi di foglie in un litro d’acqua bollente per 10 minuti;
  • 15
    lozione di tiglio, preparata lasciando in infusione in un litro d’ acqua bollente per 5 minuti 60 grammi di fiori. Se avete un po’ di tempo a disposizione potete preparare anche una lozione di tarassaco con questo procedimento: preparate un decotto lasciando bollire per 30 minuti in un litro d’ acqua 60 grammi di radici e lasciate in infusione 2 ore prima di utilizzare.
  • 16
    Per decongestionare la pelle potete utilizzare succo di cetriolo fresco mescolato con albume d’uovo sbattuto o succo fresco di centocchio puro o mescolato con latte. Il centocchio è una pianta spontanea presente nelle campagne in abbondanza. Un tempo, i contadini ne utilizzavano le foglie fresche per preparare insalate.
  • 17
    Per decongestionare la pelle sono molto efficaci anche i suffumigi di foglie di nocciolo. Coprite il fondo di uno scolapasta con alcuni strati di foglie fresche; mettete lo scolapasta su una pentola di acqua bollente ed esponete il viso ai vapori. Attenzione a non scottarvi!
  • 18
    Vi suggerisco anche alcune preparazioni specifiche per pelli grasse e secche. Per pelli grasse potete utilizzare: acqua di cottura di cavolo o di porro; lozione di lampone, preparata facendo bollire 20 grammi di foglie in un litro d’ acqua per 10 minuti; lozione di rosmarino, preparata lasciando in infusione 50 grammi di sommità fiorite in un litro d’ acqua bollente per 10 minuti;
  • 19
    lozione di menta, preparata lasciando in infusione 50 grammi di pianta in un litro d’acqua bollente per 10 minuti; infuso di menta piperita, preparato lasciando 50 grammi di sommità fiorite e foglie in un litro d’ acqua bollente per 10 minuti.
  • 20
    Ottimo per pelli grasse anche il decotto di cetriolo. Per prepararlo, fate bollire un cetriolo di circa 200 grammi, non pelato e tagliato a fettine, in un litro di acqua per 15 minuti. Trascorso il tempo necessario, filtrate spremendo il frutto.
  • 21
    Per pelli secche potete utilizzare: decotto di tiglio, preparato facendo bollire per 10 minuti in un litro d’ acqua bollente 60 grammi di fiori; olio di oliva e di mandorle dolci; decotto di altea , preparato facendo bollire 50 grammi di pianta intera in un litro d’ acqua per 20 minuti.
  • 22
    Molto efficace per ammorbidire pelli troppo secche è anche una preparazione composta da: 200 grammi di succo di melone, 200 grammi di acqua e 200 grammi di latte. Unite gli ingredienti e agitate bene prima dell’uso.
  • 23
    Con i prodotti della natura, è possibile preparare anche maschere di bellezza di ogni sorta. Per dare luminosità alla pelle potete applicare per 20 minuti:
    crema ottenuta mescolando miele e succo di limone; crema ottenuta mescolando succo di limone e tuorlo d’uovo.
  • 24
    Per ringiovanire una pelle segnata dall’età potete applicare per 2 ore: un impacco di foglie fresche di erba Sofia pestate; fettine sottili di limone, proteggendo gli occhi con batuffoli di cotone imbevuti di infuso di fiordaliso.
  • 25
    Potete preparare anche maschere emollienti e antirughe. Fate una sorta di pappa mescolando farina di mais, di lino e di avena e applicatela sulla pelle del viso quando è tiepida; oppure tritate foglie fresche di bietola, mescolatele con olio di mandorle dolci e applicate sul viso.
  • 26
    Contro i gonfiori potete applicare un impacco di fettine di patata cruda o di polpa di patata grattugiata, mentre con polpa di carota e di panna frasca potete preparare una maschera riposante e tonificante.
  • 27
    Potete ottenere un effetto tonificante anche con una maschera di albicocche, mescolate con miele e panna fresca. Una maschera, considerata da alcuni “miracolosa” per le pelli grasse, può essere preparata mescolando foglie di cavolo fresche tritate e olio d’oliva.
  • 28
    Per la cura delle mani, la natura ci offre innumerevoli alternative. Per proteggere le mani potete immergerle in acqua calda, salata con 80 grammi di sale per ogni litro d’acqua, e, successivamente, spalmarle di olio di mandorle dolci.
  • 29
    Potete ottenere un effetto protettivo anche passando la pelle delle mani con fettine di pomodoro fresco o succo di limone puro. Se avete mani molto screpolate, spalmatele accuratamente con una pappa tiepida d’avena.
  • 30
    Se avete mani gonfie, spalmatele con una pasta acquosa fatta con farina di mais e di crusca; dopo 15 minuti, passate le mani sotto acqua fresca e calda, alternativamente, per 10 minuti, terminando con l’acqua fredda.
  • 31
    Terminiamo questa carrellata di preparati naturali per la nostra pelle, con alcuni consigli per la cura della pelle del corpo. Prima del bagno, spalmate tutto il corpo con olio di mandorle dolci, per ammorbidire la pelle.
  • 32
    Dopo il bagno, massaggiate energicamente il corpo con una lozione di betulla preparata facendo bollire per 10 minuti in un litro d’acqua 150 grammi di foglie. In alternativa, incipriate le ascelle e tutte le pieghe della pelle con fecola di riso.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up