Come difendere la propria carta di credito dai truffatori

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come difendere la propria carta di credito dai truffatori
Condividi

Basta una semplice “strisciata” ed il gioco e’ fatto. Infatti in soli pochi secondi i dati della nostra carta di credito possono essere copiati da malviventi su un nuovo supporto, ovviamente falso. In questa guida quindi parlero’ di come i consumatori possono difendersi dalle truffe effettuate tramite le carte di credito clonate, e come poter correre ai ripari prima che sia troppo tardi.

Istruzioni

  • 1
    Uno dei vari metodi che usano i truffatori e’ quello dello skimmer, cioé una cornice applicata alla fessura del bancomat che legge carta e dati personali. Naturalmente il malvivente ha bisogno anche del pin e puo’ quindi utilizzare anche una microcamera nascosta, oppure una finta tastiera per rubare il codice.
  • 2
    Per fortuna anche le banche si stanno muovendo per arginare questo fenomeno diffondendo macchine bancomat che rilevano le manomissioni. Anche le carte di credito naturalmente stanno diventando più innovative perché dotate di un chip che consente di avere una tracciabilità dei movimenti.
  • 3
    E’ utile attivare il servizio di allerta tramite SMS che consente di ricevere direttamente sul cellulare tutti i dettagli di pagamento effettuati con la propria carta. Ormai è un servizio a cui possono accedere tutti.
  • 4
    E’ importante anche controllare attentamente di volta in volta gli estratti conto. In questo modo che se ci sono transazioni che non ricordate di aver eseguito potete contattare la banca che vi ha rilasciato la carta.
  • 5
    Ogni volta che effettuate un prelievo o altre operazioni al bancomat controllate sempre che non ci siano piccole telecamere a spiarvi oppure altri segni di manomissione. Attenzione anche se notate la tastiera più spessa.
  • 6
    Mentre digitate il codice controllate che non ci sia nessuno dietro di voi che vi osserva. Cercate di digitare i numeri coprendo la tastiera con la mano; se la carta si inceppa diffidate di chi vi offre aiuto ma rivolgetevi alla banca.
  • 7
    Infine se vi accorgete che la vostra carta di credito e’ stata clonata, la prima cosa da fare é sporgere denuncia presso le forze dell’ordine. Contattare poi la banca per comunicare l’accaduto e richiedere il blocco della carta in modo che nessuno potrà farne uso.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up