Come diventare giornalista pubblicista

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

Molte persone hanno la passione della scrittura e, anche se hanno già un lavoro, non vogliono rinunciare a scrivere e ad iscriversi all’ordine dei giornalisti nell’albo dei giornalisti pubblicisti, ma per farlo servono alcuni requisiti.

Istruzioni

  • 1
    Per diventare giornalista pubblicista devi, innanzitutto, scrivere per una o più testate giornalistiche regolarmente iscritte al tribunale, questo è il primo requisito fondamentale per poterti iscrivere all’albo dei pubblicisti. Le testate giornalistiche per cui scrivi possono essere cartacee, televisive, radiofoniche e online.
  • 2
    Devi scrivere, quindi collaborare, per questa testata (puoi scrivere anche con più testate contemporaneamente) per due anni e scrivere un determinato numero di articoli che può variare a seconda della regione in cui abiti (in genere vanno da un minimo di 70 ad un massimo di 90 articoli). Inoltre, devi scrivere articoli che ti facciano guadagnare non meno di una cifra stabilita per ogni anno di collaborazione, anche questa può variare da regione a regione (di solito non deve essere inferiore a 500 euro al netto delle ritenute di acconto). Alla fine di questo biennio potrai presentare la tua documentazione all’ordine dei giornalisti della regione in cui abiti.
  • 3
    La documentazione che devi fornire può cambiare da regione a regione ma, generalmente, è composta: dalle ricevute di acconto che la testata con cui hai collaborato avrà pagato per gli articoli che hai scritto in questi due anni, i modelli f24, anche questi rilasciati dalla testata al massimo per ogni anno di attività e, inoltre, dovrai dimostrare di essere stato retribuito per ciascun anno di collaborazione, sempre con documenti ufficiali: bonifici bancari, vaglia postali, assegni circolari, e una dichiarazione-certificazione del direttore responsabile della testata giornalistica in cui si attesta che e quando hai collaborato. Fatto tutto questo, dovrai aspettare che la tua domanda venga accettata dell’ordine.
  • 4
    Se collabori con più testate registrate al tribunale, anche di diversa tipologia, puoi sommare gli articoli che hai scritto e le cifre che hai guadagnato su tutte quante per raggiungere i requisiti richiesti dall’ordine per iscriverti all’albo dei giornalisti pubblicisti. Mentre dovrai presentare la documentazione dei compensi percepiti per ogni testata.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up