Come diventare pizzaiolo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come diventare pizzaiolo
Condividi

Il lavoro di pizzaiolo permette di muoversi in un ambiente giovanile e tonico. C’è la possibilità di stare in primo piano, perché oggi le cucine sono a vista, c’è un contatto diretto con la clientela, e se si è particolarmente professionali, si può allestire anche un piccolo spettacolo facendo volteggiare la pasta tra le mani.

Cosa serve per completare questa guida:

- la voglia di fare il pizzaiolo;
- corso regionale;
- esperienza sul luogo di lavoro;
- curriculum.



Istruzioni

  • 1
    Il pizzaiolo si tratta di un mestiere, dove è privilegiata oltre che la preparazione, anche la passione. Oggi studiare per diventare pizzaiolo è un investimento a lungo termine, perché difficilmente si rimane inattivi.
    L’arte di sfornare “tranci d’autore” s’assimila direttamente sul luogo di lavoro. In alternativa, ci sono scuole, che organizzano corsi, a volte finanziati dalla regione, che permettono all’aspirante pizzaiolo di acquisire tutte le regole e le tecniche per realizzare una pizza doc.
  • 2
    La figura del pizzaiolo è richiesta nei ristoranti, nelle pizzerie, nei forni. E’ possibile con questa professione arrotondare lo stipendio, considerandolo un impiego stagionale o nei weekend.
    Ogni comune che si rispetti, ha una pizzeria in un qualsiasi punto della strada. E’ possibile trovare un’occupazione da pizzaiolo attraverso i canali dell’editoria e online. I cartacei utilizzati per la ricerca sono i settimanali dove inseriscono solo annunci economici gratuiti, e i quotidiani con spazi dedicati alla richiesta e offerta di lavoro. Anche la rete può essere di grande aiuto, esistono molti siti, dove inserire annunci o consultare quelli che ci sono, basta immettere sul motore di ricerca “lavoro pizzaiolo” e il gioco è fatto.
  • 3
    Oggi anche per la professione di pizzaiolo è richiesto il curriculum. Bisogna prestare molta attenzione nel redigerlo, senza tralasciare niente, perché a volte la superficialità può penalizzare la scelta. Può essere consegnato a mano, oppure inserito in uno delle tante società di recruiting online.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up