Come educare i vostri bambini alla corretta alimentazione

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Una breve guida su come educare i vostri bambini alla corretta alimentazione.

Cosa serve per completare questa guida:

- un bambino;
- nessuna tentazione ;
- equilibrio;
- mente salutare.



Istruzioni

  • 1
    Oggi è sempre più importante l’aspetto dell’alimentazione dei nostri bambini, i quali sono spinti verso una non corretta dieta da tutte le pubblicità che sommergono le nostre televisioni. Il compito quindi per un genitore è piuttosto difficile: deve trasformarsi nel personal trainer del suo bambino ed educarlo ad una corretta alimentazione fin dalla tenera età, cercando però di concedere all’interno della dieta anche qualche momento sfizioso, impedendo così una probabile frattura fra voi genitori e i vostri bambini, che eviteranno di seguire i consigli e si rifugeranno in tutto ciò in cui non è salutare rifugiarsi. Vediamo ora delle piccole linee guide utili su come affrontare questo problema.
  • 2
    Come primo passo è buona norma che il piccolo si abitui fin dai primi anni di vita a mangiare sia a colazione che dopo i pasti almeno un tipo di frutta. Dalla semplice mela rossa che può essere consumata sia al mattino che alla sera, alla banana, magari più complessa da digerire dopo i pasti ma ideale per iniziare la giornata, avendo delle proprietà nutritive eccezionali (anche per noi genitori).
  • 3
    La merenda è uno dei momenti della giornata preferiti dai bambini. Molti di loro negli ultimi anni hanno riempito il loro organismo di alimenti confezionati che sicuramente non hanno un effetto benefico per il loro organismo. Spetta però a noi genitori non acquistare al supermercato tutte quelle merendine e derivati che si presentano ai nostri occhi, e che magari il nostro bambino ci chiede con tanta insistenza. E’ bene invece abituarlo ad un bel panino con il prosciutto cotto o crudo, concedendogli qualche volta anche quello col salame e mortadella, panino che non ha nulla da invidiare alle solite merendine, patatine e menu della famosa industria americana.
  • 4
    Insieme al panino poi si può concludere la merenda offrendo al nostro bambino uno yogurt oppure un fruttolo, ma anche un succo di frutta è una buona soluzione, riuscendo così a conciliare bene piacere e salute. E’ consigliabile inoltre variare ogni tanto il gusto, in modo da risultare meno monotoni (con il rischio che poi i bambini si stanchino del solito succo alla pera, con il quale generalmente si inizia).
  • 5
    La pizza classica tonda e la pizzetta al taglio sono tra i cibi preferiti dai più piccoli e da noi grandi. Non si è ancora scoperto il motivo di tale preferenza, ma è insindacabile il fatto che la pizza regni stazioni da sempre nei piani più alti di una ipotetica piramide alimentare. Quanto piace a noi tanto piace ai nostri bambini, privargli tale gioia culinaria uno o due giorni alla settimana è un autentico delitto che noi compiamo nei loro confronti.
  • 6
    Ovviamente tutti i consigli che vi possono dare sulla dieta del vostro bambino lasciano il tempo che trovano se non sono poi accompagnati da una regolare attività fisica, almeno tre giorni alla settimana. Non avrebbe senso infatti seguire attentamente i principi di una dieta salutare se poi il bambino rimane seduto o completamente fermo durante tutto il giorno, davanti al computer o alla televisione. Ricordatevi sempre quindi l’equazione: dieta più sport uguale salute, la frase ormai celebre sulla bocca di tutti mens sana in corpore sano.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up