Come effettuare lavori sui pali

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Eseguire lavori di finitura sui pali

Istruzioni

  • 1
    Di norma le lavorazioni di finitura ai pali si fanno in primavera estate, dopo che la stagione in cui è consentito tagliare i boschi è terminata e ci si può dedicare ad altre attività. Il legname dovrà avere un periodo di stagionatura che viene fatta dopo le lavorazioni.
  • 2
    La prima operazione da fare è il taglio delle estremità, alla lunghezza stabilita, avendo cura ad eliminare i nodi e gli spuntoni dei rami asportando alcuni millimetri di corteccia in corrispondenza di essi.
  • 3
    La bindella o sega a nastro è lo strumento adatto allo scopo, il primo taglio va fatto appoggiando la lama a circa 50-60 centimetri dalla base e tirando verso di sè in obliquo il palo, poi ruotate leggermente il palo e ripetete più volte l’operazione staccando altre fette di legno fino a che la base del palo avrà una forma a punta.
  • 4
    Dopo aver realizzato la punta, spostatevi in un luogo pianeggiate, dove potrete inziare i lavori di scortecciatura. L’operazione va fatta a mano sostenendo la punta del palo con una mano, tenendolo inclinato verso la spalla.
  • 5
    Poi fatelo ruotare con movimento continuo e fate scorrere la lama affilata di una roncola dall’alto verso il basso, incidendo quel che basta per staccare la corteccia del castagno per tutta la lunghezza del tronco.
  • 6
    Per completare il lavoro e per non rovinare la lama dell’attrezzo, dovete mettere il palo su una base di legno e staccare gli ultimi pezzi di corteccia. Poi non vi rimane che unire i vari pezzi, appoggiando i pali con la punta verso il basso e con una leggera inclinazione di sicurezza.
  • 7
    Quando il diametro di un palo è maggiore di 20-22 centimetri, ne potete ricavare due metà uguali. Per dividere il palo in due in senso longitudinale non dovete usare la bandella o altri strumenti di taglio, ma una comune mazza ed un set di cunei.
  • 8
    Appoggiate il palo a terra e fissate un primo cuneo nella parte superiore, perfettamente al centro, inserite con dei piccoli colpi un altro cuneo nella parte superiore del palo, fino a provocare l’apertura di una fessura lungo l’asse del palo dove andrete ad inserire altri cunei. Facendo così ottenete due parti ben divise dello stesso palo.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up