Come esercitare la memoria dei vostri bambini

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Una semplice guida su come esercitare la memoria dei nostri bambini.

Cosa serve per completare questa guida:

- un bambino;
- concentrazione;
- forza di volontà.



Istruzioni

  • 1
    Esercitare la memoria dei nostri bambini è un compito che può risultare arduo per molti genitori, ma è essenziale che impari a ricordare i concetti basilari che gli si presenteranno in tutti i giorni della sua vita. Questa guida si propone di presentare alcune linee guida che di cui possono servirsi tutti i genitori qualora siano per loro valide.
  • 2
    Esercitare la memoria con esercizi astratti potrebbe essere controproducente o perlomeno abbastanza complicato per il bambino. Quindi è consigliabile evitare qualunque esercizio che sia particolarmente pesante, come ad esempio ripetere qualche frase a memoria, filastrocche o altre cose del genere.
  • 3
    Puntate su qualcosa di cui il bambino mostra un spiccato interesse, come ad esempio può essere il caso delle figurine. Tutti i più piccoli amano collezionarle, spesso si hanno dei doppioni e si finisce con il classico scambio insieme ad altri coetanei che hanno la stessa passione. Che cosa fare con le figurine? Raggruppatene tante quante ne servono per ricostruire un’intera squadra di calcio. Fatele poi vedere al vostro bambino per alcuni secondi. Successivamente chiedetegli di chiudere gli occhi e togliete due figurine dal gruppo. Solo a questo punto rifategli aprire gli occhi e domandategli quale figurina manca. Facendo più volte lo stesso esercizio avrete modo di constatare l’avvenuta crescita di memoria del vostro bambino.
  • 4
    Un altro utile esercizio può rivelarsi quello di ricordare i nomi dei parenti. Per far questo è necessario munirsi di un foglio da disegno e raffigurare magari da una parte il papà e intorno a lui tutta la sua famiglia, dall’altra la mamma con i suoi parenti e al centro lo stesso bambino. A questo punto dovrete ripetergli, senza scrivere nulla nel disegno, i nomi di ciascuna persona che si trova intorno alla mamma e al papà, per poi chiedergli di ripetere tutti i nomi chiedendo di volta in volta come si chiama quella persona indicandola con il dito.
  • 5
    Con il passare del tempo, anche nel giro di una sola settimana, potrete ottenere ottimi risultati. Provare non costa nulla! Occorre una notevole costanza, sebbene sia sempre fondamentale non forzare il bambino, non stressarlo e qualora lo vediate stanco dopo essersi impegnato fate una piccola pausa, scegliendo anche di proseguire direttamente l’indomani.
  • 6
    Potrete abbinare a questi due semplici esercizi anche degli altri che vi verranno in mente durante la realizzazioni di questi, magari prendendo spunto proprio da quest’ultimi. Ricordate infine che non è necessario stare con il bambino per ore e ore su un unico esercizio. Tutto ciò potrebbe essere altamente controproducente, stancando inutilmente il bambino. E’ sufficiente anche un quarto d’oro la mattina e altri 15 minuti al pomeriggio, fondamentale risulterà la vostra costanza nel ripetere gli esercizi.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up