Come far apprezzare la lettura al proprio figlio.

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come far apprezzare la lettura al proprio figlio.
Condividi

La lettura è una delle poche cose preziose che rimarrà al proprio figlio: di seguito, ecco alcuni passi su come fargliela piacere.

Cosa serve per completare questa guida:

- Spiegazioni;
- libri;
- racconti.



Istruzioni

  • 1
    La lettura è una cosa veramente importante, e il proprio figlio deve imparare ad apprezzare un buon libro, poiché questo talvolta risulta essere molto più educativo rispetto un programma che si vede alla televisione.
  • 2
    Talvolta i libri riescono anche a far cambiare la vita al proprio figlio: infatti, ci sono molti casi di persone che hanno cambiato stile di vita grazie alla lettura di un buon libro, qualunque esso sia.
  • 3
    Da notare poi che la lettura può anche permettere al proprio figlio di aumentare il suo livello di cultura da un punto di vista del lessico, imparando perciò diversi termini di cui non era a conoscenza.
  • 4
    Ma come far si che al proprio figlio possa piacere la lettura? A questo potrebbe esserci una vasta scelte di risposte, ma analizziamo un metodo che dovrebbe andar bene e che potrebbe aiutare i genitori.
  • 5
    Il primo passo da fare per far si che al proprio figlio piaccia la lettura, è quello di abituarlo fin in tenera età a fargli capire che i libri sono molto importanti nella vita, e che aiutano a crescere.
  • 6
    Da piccoli i bambini ovviamente non sanno leggere, e per far si che abbiano la passione per la lettura, il genitore dovrà cercare di limitare l’utilizzo della televisione nei riguardi del proprio figlio.
  • 7
    Ad esempio, prima che il bambino vada a letto, il genitore dovrebbe appunto evitare di fargli vedere molta televisione, ma al contrario, dovrebbe leggergli una storia, possibilmente non del terrore per non spaventarlo.
  • 8
    In questo modo il bambino presterà molta attenzione al genitore e al racconto della storia, e tra l’altro, potrà fare un bel sogno rilassante e svegliarsi sentendosi abbastanza riposato, grazie al genitore che gli ha letto quella storia.
  • 9
    Infatti, il libro tende a rilassare le persone che lo leggono e che ascoltano, in maniera maggiore rispetto l’utilizzo della televisione o del computer fino a tarda notte, per motivi scientifici ben noti.
  • 10
    Comunque sia, leggere i racconti al propri figlio non farà altro che fargli aumentare la voglia di imparare a leggere, per il semplice fatto che potrà leggere tutto il racconto in maniera autonoma senza interruzioni.
  • 11
    Un altro metodo che può stimolare i propri figli ad appassionarsi alla lettura, è quello di acquistare dei libri da colorare, affinché possano divertirsi a colorare i loro personaggi di qualsiasi genere.
  • 12
    Quando il figlio cresce poi, e quindi impara a leggere, sarà opportuno acquistare dei libri di favole o di storie illustrati, affinché il figlio non si possa annoiare durante la lettura, ma possa associare le parole alle immagini.
  • 13
    Questi libri comunque devono essere facili da essere compresi, affinché il bambino non si stanchi subito di leggere, non riuscendo a capire determinati termini che ci sono scritti nel libro che possiede.
  • 14
    E’ anche importante che il libro non sia troppo grosso, ma che sia di un numero di pagine limitato, affinché il proprio figlio continui a leggerlo e possa arrivare alla fine del racconto che c’è nel libro.
  • 15
    Qualora il proprio figlio dovesse avere delle difficoltà nella lettura di alcuni termini, non riuscendo a capirli, è opportuno che il genitore spieghi, in maniera semplice, il significato di quel termine.
  • 16
    E anche opportuno insegnare al proprio figlio di utilizzare dei segnalibri, affinché, una volta terminata la lettura di alcune pagine del loro libro, possa mettere il segno e riprendere la lettura da quel determinato punto.
  • 17
    Successivamente, il secondo passo da fare affinché il proprio figlio possa apprezzare la lettura, è quello di acquistargli anche dei fumetti, e in particolare, i fumetti dei personaggi che maggiormente gradisce.
  • 18
    In questo modo, il figlio avrà molti più stimoli a leggere le varie avventure che vedono come protagonista il loro personaggio preferito, e che quindi il figlio porti a termine la lettura di quel fumetto.
  • 19
    L’utilizzo dei fumetti non è affatto da sottovalutare, in quanto passando subito a delle letture complesse e senza figure, il figlio potrebbe rifiutarsi di leggere poiché lo trova estremamente noioso.
  • 20
    Bisognerà infatti procedere per gradi, passando dal classico libro illustrato, ad un bel libro di fumetti, affinché il figlio non perda la passione che sta iniziando a coltivare per la lettura dei libri.
  • 21
    E’ anche importante che i genitori cerchino di far coltivare questa passione ai propri figli, cercando di acquistare i fumetti o i libri illustrati una volta che il figlio finisce di leggere quelli in suo possesso.
  • 22
    Da evitare due cose: la prima è quella di rifiutarsi qualora il proprio figlio chieda che gli sia letta una storia, poiché questo potrebbe deluderlo e quindi potrebbe fargli passare la voglia futura di leggere.
  • 23
    La seconda riguarda quella di non acquistare fumetti o libri illustrati per permettere al proprio figlio di leggere, il che comporta ad ottenere lo stesso risultato che si otterrebbe evitando di leggergli le storie.
  • 24
    Oltre libri illustrati e fumetti di breve durata, esiste anche un’altra categoria di libri che potrebbe essere adatta al proprio figlio, affinché questo possa di conseguenza provare piacere nel leggere.
  • 25
    Questa categoria di libri risulta essere composta da dei libri con la storia formata da fumetti, e che, al contrario dei classici libri, invoglierà il proprio figlio a leggerla fino alla fine senza annoiarsi.
  • 26
    Infatti, con questa tipologia di libri, simili ai fumetti ma diversi, poiché contengo una storia auto conclusiva, non si farà altro che incoraggiare il proprio figlio a leggerla tutta e a scoprire come termina.
  • 27
    Dopo queste varie categorie di libri, adatti per i figli di fascia d’eta compresa tra i sette o i nove anni, si potrà passare ad acquistare dei libri leggermente più complessi, e con meno illustrazioni.
  • 28
    Questa tipologia di libro si distacca molto dalle altre, in quanto contiene una serie di vocaboli nuovi, con i quali il figlio potrebbe avere dei problemi nel capire, ma spinto dalla curiosità, continuerà a leggere.
  • 29
    Esistono una vasta gamma di libri di questo genere, e bisognerà appunto cercare di puntare al genere che il proprio figlio gradisce maggiormente, e che legge più volentieri, senza lasciarli incompleti.
  • 30
    Ad esempio, per i figli con una fascia d’età tra i nove e i dodici anni esistono dei libri come quelli dei racconti del terrore, all’interno dei quali appunto, vi sono delle storie fuori dal comune, e che coinvolgeranno maggiormente il proprio figlio.
  • 31
    Vi sono poi i libri con racconti simpatici, che oltre invogliare il proprio figlio a leggerli fino alla loro conclusione, potranno far divertire appunto il proprio figlio mentre legge i vari paragrafi.
  • 32
    Vi sono poi i racconti che provengono dalle varie regioni d’italia, che permetteranno al proprio figlio di venire a conoscenza delle usanze e delle tradizioni di determinati paesi presenti nel suolo italiano.
  • 33
    Esiste poi una categoria di libri pratici, ovvero dei libri che permettono di risolvere determinate situazioni che servono ai figli per essere autosufficienti per poter risolvere determinati problemi.
  • 34
    Ci sono anche dei libri pratici che assomigliano a delle guide, e che danno dei suggerimenti e consigli su come raggiungere determinati obbiettivi, e che sono molto utili per i figli di questa fascia d’età.
  • 35
    Un’altra tipologia di libri è quella dove al loro interno vi sono i racconti di viaggi in altri paesi, che hanno lo stesso scopo di quelli che contengono i racconti provenienti dalle varie regioni italiane.
  • 36
    Ci sono poi, e questi si adattano sopratutto alle ragazze, i libri che raccontano la storia d’amore, magari complicata da diversi fattori, dei protagonisti del racconto stesso, che immergerà le ragazze nella lettura delle varie vicende.
  • 37
    Vi sono infine dei libri gialli, che oltre stimolare il proprio figlio a leggere, potranno far si che il proprio figlio si accinga a risolvere i vari misteri presenti nel libro, fino a scoprire chi è il colpevole.
  • 38
    Questa tipologia di libri è adatta, come precedentemente detto, per dei figli che hanno già un’età che si avvicina al periodo dell’adolescenza, e che quindi, potrebbe anche far passare la passione per la lettura.
  • 39
    Infatti, durante questo periodo della vita dei propri figli, questi tendono ad andare alla ricerca e scoperta di altre cose, e quindi, a tralasciare da parte la lettura per dedicarsi ad altre attività.
  • 40
    E’ importante cercare di far sì che questo non accada, e che il proprio possa comunque fare altre attività ma che comunque, non tralasci la lettura, che comunque, è sempre consigliata a qualsiasi età.
  • 41
    Da evitare comunque che il proprio figlio sia costretto a leggere a tutti i costi da parte del genitore, poiché questo, come tutte le altre cose, verrà fatto male se fatto contro la volontà del proprio figlio.
  • 42
    Crescendo poi, sarà opportuno che i genitori propongano al proprio figlio delle letture sempre più impegnative, affinché, oltre poter continuare a continuare a coltivare quest’hobby, i figli possano aumentare il loro bagaglio culturale.
  • 43
    A questo proposito, vi sono dei libri che permettono ai figli di venire a conoscenza di determinati fatti storici, narrati in maniera da proporre una storia principale con uno sfondo che tratta argomenti storici di un determinato periodo.
  • 44
    Vi sono libri che illustrino degli itinerari di altri paesi, che permetterà al proprio figlio di venire a conoscenza, oltre della storie di un determinato paese, anche le usanze, il territorio e le varie attrazioni.
  • 45
    Una categoria di libri che costituiscono la categoria delle letture impegnare è formata dai libri classici, ovvero quei libri che hanno scritto un pezzo importante della letteratura italiana, e che devono essere conosciute.
  • 46
    Infine vi sono le autobiografie, che permetteranno al proprio figlio di venire a conoscenza della vita, in maniera alquanto dettagliata, della vita di un personaggio storico importante e realmente esistito.
  • 47
    Ovviamente, anche se i figli sono grandi, potranno continuare a leggere dei fumetti, o dei libri dell’orrore, o ancora libri di racconti, che di certo non potranno far passare la passione per la lettura.
  • 48
    Il compito dei genitori è quello di far sì che comunque questo tipo di hobby venga incoraggiato, e che quindi il figlio continui a leggere i vari libri, fumetti o quant’altro per i vari motivi sopracitati,
  • 49
    Potrebbe anche capitare un fatto molto comune, ovvero che il figlio sostenga che la lettura sia solamente una grande perdita di tempo, e che quindi, non l’apprezzi e faccia di tutto tranne che leggere.
  • 50
    Il genitore, se questo fatto dovesse accadere, deve spiegare che la lettura è molto importante, e che non è assolutamente una perdita di tempo, e che un buon libro fa sempre bene, sempre per i motivi sopra citati.
  • 51
    Spiegare al proprio figlio che la lettura non è affatto una roba da secchioni, come generalmente potrebbe sostenere il proprio figlio, ma che permette di conoscere cose delle quali finora il figlio era all’oscuro.

Tags

, , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up