Come far realizzare ai vostri bambini lavoretti manuali in occasione del natale (presepe i...

di
0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

In questa guida troverete alcuni consigli per far sì che i vostri bambini possano essere impegnati manualmente nella realizzazione di alcuni lavori in occasione delle feste natalizie.

Istruzioni

  • 1
    I lavori che vi indicherò in questa guida potranno essere realizzati da bambini anche di età prescolare (4-5 anni), sotto la supervisione e con l’aiuto di un adulto (che può essere un genitore oppure un insegnante della scuola dell’infanzia).
  • 2
    Sono, quelli che vi indicherò, dei lavori che si prestano maggiormente ad essere realizzati da una scolaresca della scuola dell’infanzia; sono idee carine ed originali da cui un insegnante potrebbe prendere spunto per realizzare con i bambini dei lavori di natale.
  • 3
    Si tratta di lavori che i bambini potranno realizzare sia in compagnia di un genitore sia a scuola, dietro la guida di un insegante. Si tratta di lavori che potranno costituire anche delle originalissime idee regalo per il natale.
  • 4
    Primo lavoro: presepe in bottiglia. Procuratevi una bottiglia di plastica segata a metà, che servirà a mo’ di campana di plastica, al di sotto della quale realizzare una natività molto graziosa. I bambini si divertiranno molto.
  • 5
    I bambini dovranno, da un cartoncino verde, ricavare (prima disegnandolo e poi tagliandolo con un paio di forbici dalla punta arrotondata) un cerchio che abbia un diametro di poco più grande di quello della base (tagliata) della bottiglia.
  • 6
    Il cerchio di cartone costituirà la base del presepe, sul quale poi i bambini dovranno applicare i personaggi della natività. Questi dovranno essere realizzati sul cartoncino bianco e poi colorati con matite colorate o con il pennarello.
  • 7
    Per far sì che i personaggi del presepe (bambinello, bue, asinello, maria e giuseppe) possano mantenersi in piedi sulla base verde di cartone (e quindi eretti all’interno della bottiglia), è necessario creare una linguetta di cartone.
  • 8
    Questa, infatti, verrà piegata verso il retro ed incollata con della colla vinilica sulla base verde (cerchio di cartone); una volta collocati i personaggi, applicate, sempre con della colla, un po’ di muschio vero sulla base del cartoncino.
  • 9
    Una volta realizzata in miniatura la natività, lasciate che tutti i personaggi incolati si asciughino bene e procedete con la decorazione della bottiglia. Questa, nella parte interna, potrà essere dipinta di celeste (con acquerelli).
  • 10
    Una volta che la pittura si è perfettamente asciugata, i bambini potranno ritagliare delle piccole stelle su una carta adesiva di colore giallo (oppure da un cartoncino giallo); poi, le stelline dovranno essere applicate nella parte interna o esterna della bottiglia.
  • 11
    Adesso, i bambini, dovranno disegnare e poi ritagliare dal cartoncino giallo una stella cometa. Questa, poi, dovrà essere attaccata ad un filo di cotone. Un’estremità del filo dovrà essere incollata al centro (sul retro) della stella, un’altra estremità sotto il tappo della bottiglia.
  • 12
    In sostanza, quando la bottiglia verrà chiusa, dall’alto della bottiglia (collo con tappo) penderà la stella cometa, che sorvolerà sulla natività. Quando è tutto pronto, incollate la bottiglia sul disco di cartone, usando la colla a caldo (con relativa pistola).
  • 13
    Questo presepe molto originale potrà rappresentare anche un’idea regalo molto carina. Sul collo della bottiglia, infatti, i bambini potranno collocare un nastro rosso, realizzando un fiocco simile a quello dei pacchi regalo.
  • 14
    Secondo lavoro: albero di natale. Questo lavoro è adatto per i bambini molto piccoli (anche di 3 o 4 anni). L’adulto dovrò realizzare per loro un cono verde, usando il cartoncino. Con lo stesso cartoncino, dovrà creare anche la base circolare (o ovale) del cono.
  • 15
    I bambini, così, avranno a disposizione un cono (albero di natale) che potranno decorare nel modo che ritengono. Potranno dilettarsi, usando diverse tecniche di disegno, pittura, decorazione, realizzando il proprio albero personale.
  • 16
    L’albero, infatti, potrà essere decorato con delle palline ricavate da un cartoncino bianco che poi i bambini potranno colorare con i pennarelli ed infine incollare sul cartone verde; allo stesso modo, potranno realizzarsi pacchi regalo, stelle, casette, slitte e così via.
  • 17
    I bambini potranno anche decorare l’albero con dei batuffoli di ovatta imbevuti nella pittura colorata, creando in questo modo delle “palline” di natale alternative. Dopo che i batuffoli saranno asciutti, potranno essere incollati all’albero.
  • 18
    Un’altra tecnica decorativa molto bella è costituita dalla stoffa. I bambini, ad esempio, potrebbero, con un paio di forbici dalla punta arrotondata, ricavare dal alcuni pezzi di stoffa colorata diverse figure natalizie, da applicare poi con la colla all’albero.
  • 19
    Altra tecnica decorativa molto bella ed originale impone l’utilizzo della pasta (quella per cucinare) che, decorata con gli acquerelli in modo opportuno, può consentire ai bambini di realizzare delle varie decorazioni sull’albero.
  • 20
    I bambini, in sostanza, nella fase della decorazione potranno prediligere la tecnica che preferiscono; potranno, ad esempio, anche decidere di dipingere direttamente con pennelli ed acquerelli l’albero di cartone verde.
  • 21
    Ovviamente, in questo caso i bambini dovranno privilegiare dei colori scuri, in modo che risaltino sul colore verde del cartoncino. È Possibile anche cospargere alcune zone dell’albero con della colla e decorare con paiettes o perline.
  • 22
    L’albero potrebbe essere anche decorato semplicemente con dei batuffoli di ovatta bianca, imitando così i fiocchi di neve. Sopra ogni batuffolo, poi, si potrà applicare un brillantino o un altro tipo di decorazione (paiettes o altro).
  • 23
    Terzo lavoro: decorazioni lucide. I bambini dovranno procurarsi dei fogli di carta lucida, di quelli che in genere si usano per rivestire le copertine dei libri o per confezionare dei cesti natalizi. Da questi fogli dovranno ricavare diverse figure.
  • 24
    Con un paio di forbici arrotondate e con l’aiuto di un adulto, i bambini potranno ricavare varie forme, come ad esempio un babbo natale, una pallina di natale, una calza, una slitta, una stella cometa, un pacco regalo, un abete e così via.
  • 25
    Una volta che il bambino avrà a disposizione le varie forme, dategli tra le mani alcuni pennelli e dei colori per lucidi (che troverete facilmente in ogni cartolibreria sufficientemente fornita); potranno deliziarsi con le decorazioni.
  • 26
    Lasciate i bambini liberi di dare sfogo alla loro fantasia, dando loro dei consigli al più sul tipo di decorazione opportuna per ogni oggetto. Quando il colore sarà asciugato (evitate le sbavature), incollate alle estremità un filo di nylon.
  • 27
    Nella parte finale del filo di nylon, poi, create un piccolo gancio (mediante un nodo), in modo che le decorazioni potranno essere appese all’albero di natale. L’effetto è davvero sorprendente perché le decorazioni si vedranno su entrambi i lati della carta lucida.
  • 28
    Quarto lavoro: palle di carta. Questo lavoro richiede un po’ più di attenzione, ma il bambino, con l’aiuto di un adulto, sarà comunque in grado di creare delle palline colorate, da appendere all’albero, realizzate con strisce di carta o cartoncino.
  • 29
    Queste graziose palline di natale possono essere create sia con della carta colorata, sia con della carta bianca che i bambini decoreranno a piacimento con disegni natalizi, sia con del cartoncino bianco disegnato sia direttamente con cartoncino colorato.
  • 30
    È necessario ritagliare il foglio di carta o di cartoncino in strisce non troppo larghe e non troppo lunghe: ovviamente, dalla lunghezza delle strisce dipende la grandezza delle palle di natale che i vostri bambini vorranno realizzare.
  • 31
    Ora, dovrete prendere una striscia di carta e dovrete chiuderla ad anello, incollando con della colla le due estremità. Adesso, dovrete prendere un’altra striscia di carta e dovrete creare un altro anello sovrapposto a quello precedente, a croce (nel senso opposto, quindi).
  • 32
    Infine, prendete una terza strisciolina di carta e, sempre formando un anello, applicatela sul secondo anello già realizzato. Il terzo ed ultimo anello dovrà essere applicato in diagonale, creando così la pallina di carta colorata.
  • 33
    Adesso, alla sommità della pallina, i bambini potranno legare un cordoncino colorato oppure un filo di nylon, alla cui estremità si dovrà creare un piccolo gancio, attraverso un nodo. In questo modo le palline sono pronte per essere appese all’albero.
  • 34
    Quinto lavoro: angelo di carta. Questo lavoro è un po’ complesso, ma comunque può essere tranquillamente realizzato dai bambini con l’aiuto e la supervisione di un adulto, e seguendo attentamente le indicazioni che vi darò.
  • 35
    Per prima cosa, i bambini dovranno prendere due fogli bianchi (formato a4) e dovranno decorarli con delle decorazioni natalizie; sarebbe opportuno che i bambini riempissero quasi completamente i fogli di disegni e di decorazioni (su entrambe le facciate).
  • 36
    Adesso, prendete il primo figlio decorato e piegatelo a fisarmonica. Successivamente, tagliate nella parte bassa della striscia (ormai unica perché piegata appunto a fisarmonica) dei triangoli, utilizzando un paio di forbici.
  • 37
    Ora, prendete la striscia e piegatela a metà. Procedete alla stesso modo anche per l’altro foglio (ma in questo caso non realizzate l’intarsio con le forbici). Prendete adesso il secondo foglio (ali dell’angelo) ed applicatelo sul corpo.
  • 38
    In sostanza, dovete unire i due punti di giuntura (i due punti in cui i due foglia a fisarmonica sono piagati a metà) e legateli con un nastrino. Ricordate, infine, di incollare le die estremità del foglio piegato e frastagliato.
  • 39
    Avrete così ottenuto il corpo (parte bassa) e le ali (parte alta) dell’angelo. Ora, non vi resta altro che realizzare la testa. Fate in modo che i vostri bambini disegnino la testa dell’angelo su un cartoncino, colorandola.
  • 40
    I bambini dovranno ricordare, mentre tagliano la testa dell’angelo, di ritagliare anche una piccola linguetta a “elle”, in modo che, attraverso questa, la testa dell’angelo potrà essere incollata accuratamente nel punto di giuntura (centrale) delle ali.
  • 41
    Per realizzare i capelli dell’angelo (i riccioli d’oro), i bambini potranno applicare un po’ di colla sulla testa e poi applicare la porporina d’orata; in alternativa, si potranno utilizzare anche fili di lana d’acciaio dorata (di quella che si usa in cucina).
  • 42
    Sesto lavoro: portacandela. Questo lavoro non è particolarmente complesso, ma è importante che i bambini si facciano aiutare assolutamente da un adulto, perché per questo lavoro è necessario usare la fiamma.
  • 43
    Per prima cosa, prendete una bottiglia di plastica e tagliatela a metà (in senso orizzontale, ovviamente) e poi, con un paio di forbici, tagliate i bordi alti creando delle onde. Avvicinate un accendino a tali onde, dunque al bordo.
  • 44
    Con le mani, piegate tali onde verso il basso, creando una sorta di corolla di fiore. A questo punto, i bambini potranno, con i pennelli ed i colori, decorare come meglio credono il portacandela, usando anche porporina argentata e dorata.
  • 45
    Con la colla a caldo, poi, al centro del portacandela andrà collocata una candela (possibilmente rossa). Il portacandela, poi, potrà essere confezionato con della carta trasparente da regalo e chiuso con un fiocco natalizio.
  • 46
    È ovvio che in questo lavoro, come anticipato, è necessario l’intervento di un adulto, specie nella parte in cui è necessario usare l’accendino o una candela accesa, per fondere e quindi modellare i bordi della bottiglia di plastica.
  • 47
    Con questi lavori artigianali, che costituiscono delle simpatiche idee regalo, i bambini capiranno che un dono non deve necessariamente essere acquistato in un negozio, ma può essere facilmente anche realizzato a mano.
  • 48
    In alcuni casi (come nel caso del presepe sotto la bottiglia o del portacandela, da ultimo indicato), i bambini sono anche in grado di capire, sotto l’impulso di un adulto, l’importanza di riciclare il materiale usato (in questo caso la plastica).
  • 49
    Insomma, con questi lavori, non solo coltiverete la capacità manuale dei vostri bambini, ma li spingerete anche a riflettere sui veri valori del natale, allontanandoli dal consumismo, e facendo capire loro l’importanza delle cose semplici.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up