Come fare a consumare la verdura e i cereali .

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spiegazione di come consumare verdura e cereali.

Istruzioni

  • 1
    • prima di iniziare tutta una serie di descrizioni su come consumare alcuni alimenti base della dieta, sappi che, come prima cosa, affinchè tu possa essere bello fuori, occorrera prima di ogni cosa, che tu sia vivo e vitale dentro.
  • 2
    Detto questo, devi capire molto bene che, i tuoi organi dovrai mantenerli giovani come la tua pelle, ma il procedimento è più facile di quanto si possa pensare, ti basterà avere soltanto un po di costanza per raggiungere in modo non difficile i risultati.
  • 3
    A questo punto, per far questo, è essenziale che ti alimenti scegliendo cibi che possano nutrire realmente le tue cellule e che quindi apportino al tuo corpo, quelle che sono soprannominati elementi di energia pulita.
  • 4
    Un’alimentazione sana contribuisce certamente a migliorare il tuo aspetto, evitando, in questo modo, eventuali intossicazioni croniche e il sovraffaticamento degli organi emuntori, cioè quelli deputati a mantenere pulito l’organismo eliminando le tossine.
  • 5
    Questi organi, utili ad eseguire questo importantissimo compito, sono il fegato, i reni, l’intestino e la stessa pelle, che svolge un ruolo molto importante nell’equilibrio del tuo e del nostro corpo in generale.
  • 6
    A questo punto, attraverso i processi digestivi e metabolici, il cibo che ingerisci si trasforma in modo rapido nel tuo sangue e, in una sorta di trasmutazione alchemica, diventa subito parte della nostra energia vitale.
  • 7
    Quindi, devi sapere che, tanto più i nostri cibi saranno freschi e poco lavorati, tanto più l’energia che questi prodotti possiedono non si disperde, e quindi, di conseguenza, mangiandoli, viene assimilata dall’organismo stesso.
  • 8
    A questo punto, chiarito questo, nei passi che seguono potrai capire e quindi affrontare il tema dell’alimentazione basata sul corretto consumo di cereali, frutta fresca e anche delle verdure, tutti alimenti che dovranno essere freschi.
  • 9
    A questo punto, per quanto riguarda il consumo dei cereali, in una dieta mediterranea, in genere si utilizzano soprattutto la farina di frumento, da cui si ottengono il pane e la pasta, ma anche il riso.
  • 10
    Vi è anche tutta una serie di cereali oggi ingiustamente trascurati, pur essendo ricchi di principi nutritivi, ovvero orzo, segale, ferro, avena, miglio, mais, tutti alimenti che potrai cuocere e preparare nei modi più vari.
  • 11
    A questo punto, il miglio, per esempio e in particolare, è un cereale molto benefico, soprattutto per quanto riguarda la bellezza della pelle e dei capelli, parti del corpo molto importanti per ogni singolo essere umano sulla terra.
  • 12
    Detto questo, i processi di raffinazione tramite i quali si ottengono le frine bianche, se da un lato rendono i derivati più facilmente digeribili e apprezzabili al gusto, dall’altro depauperano gravemente i cereali di principi nutritivi fondamentali, quali proteine vegetali, vitamine e sali minerali.
  • 13
    Inoltre, affinche questi cibi possano essere assimilati e metabolizzati, i cereali raffinati utilizzano vitamine ed enzimi tratti dall’organismo, quindi, in questo modo non fanno altro che impoverirlo ulteriormente.
  • 14
    A questo punto, le sostanze indigeribili presenti negli involucri esterni, svolgono un ruolo molto importante per il tuo intestino, facilitandoti un’evacuazione fisiologica e ripulendo il lume intestinale dalle tossine che si formano in seguito e afnomeni fermentativi e putrefattivi.
  • 15
    Detto questo, sappi che esse, ristagnando, finiscono per venire assorbite dal sangue, passando poi nel fegato. In questo modo l’alimento verra lavorato e quindi assorbito dall’organismo stesso che ti sarà sicuramento grato.
  • 16
    Questo avviene perchè devi sempre tenere a mente che, il corretto funzionamento del fegato, organo fondamentale per l’alimentazione, e quindi anche dell’intestino è di importanza primaria per mantenere la pelle sana e bella.
  • 17
    Questo no significa, però, di eliminare dalla tua tavola un appetitoso piatto di pastasciutta, una bella pizza oppure un pezzo di croccante pane bianco, bensì dovrai ampliare le tue scelte alimentari, al fine di ottenere un maggiore benessere.
  • 18
    A questo punto, sappi che introdurre gradualmente i cereali integrali nella tua alimentazione quotidiana, tenendo conto anche del tuo gusto e del tuo piacere, è la strada migliore per ottenere da questa scelta il massimo beneficio.
  • 19
    Quindi, a questo punto, cosa molto importante è che tu non ti crei autoimposizione per dovere, che possono soltanto suscitare profonde reazioni di rifiuto nei confronti di questo tipo di alimento ottimale per la dieta corporea.
  • 20
    Quindi, cerca di assumere sempre i cereali, ma ovviamente in quantità tali da darti solo benefici, poichè se ne assumi troppi, e senza ilo supporto di altri alimenti, potrai andare incontro a carenze alimentari. Le dosi, ovviamente potrai aiutarti ad indicartele il tuo dietologo, in base al tuo corpo e diversi fattori.
  • 21
    Questi fattori dipendono sempre da come sei tu fisicamente, se sei alto, se sei uomo o donna, dal tuo peso corporeo e così via,tutte cose che dovrà valutare con molta attenzione il tuo dietologo. Vedrai che l’assunzione dei cereali giusti e nella giusta quantità,ti farà sentire bene nel gitro di poco tempo.
  • 22
    A questo punto, per quanto riguarda il consumo di verdure in una dieta, con questo non si intende lo striminzito contorno di verdura troppo cotta o troppo condita o le laconiche due foglie di insalata come spesso si tende a fare.
  • 23
    Al contrario, le verdure che devi assumere in una dieta, così come il quantitativo di ortaggi, oltre alle vitamine e ai sali minerali, devono essere di una quantità tale che essi apportino quelle che sono le loro preziose sostanze ad azione antiradicalica.
  • 24
    Ze sono in grado di contrastare i processi ossidativi cellulari e, in ultima analisi, anche i processi biochimici alla base dell’invecchiamento a cui tutti noi essere umani andiamo inevitabilmente a far fronte.
  • 25
    A questo punto, la dose ottimanle che dovrai consumare secondo i nutrizionisti, sarebbe di due o tre porzioni di verdure al giorno, ma con una quantità che potrai scegliere tu stesso, senza avere paura di abbondare.
  • 26
    A questo punto, gli ortaggi, come la frutta, rappresentano un controveleno naturale nei confronti del cibo devitalizzato tipico dell’alimentazione attuale che è spesso fatta di carne, quindi grassi e altri tipi di cibi.
  • 27
    Quindi cerca di evitare troppi cibi proteici, troppa carne, troppi grassi, a cui si aggiungono i sempre più numerosi cibi artificiali e artefatti, ovvero i cosiddetti cibi spazzatura, soprannominati anche come iunk foods.
  • 28
    Questi cibi sono stati spesso propagandati dai mass media anche per l’alimentazione dei bambini, con tristi conseguenze se si pensa che sono sempre più numerosi i casi di obesità infantile, specchio, in realtà, di malnutrizione.
  • 29
    Molto importante, comunque è che tu cerchi di consumare, in realtà, le verdure più crude che cotte, oppure cuocile velocemente e a bassa temperatura, quindi potrai farle al vapore oppure potrai stufarle semplicemente in poca acqua.
  • 30
    In questo modo di cottura, eviterai di disperderne i principi nutritivi, quindi saranno e rimarranno a tua disposizione per l’assunzione da parte del tuo organismo, dando un gran contributo al suo buon funzionamento.
  • 31
    A questo punto, inoltre, è molto importante che tu vari spesso la verdura secondo la stagione e quindi scegliere di diversi colori, come verde, gialla, rossa, viola e quindi anche di diverse varietà su cui potrai sbizzarrirti.
  • 32
    Tra queste ci sono le radici, ovvero le carote, barbabietole, rape, ravanelli, oppure tuberi, quindi patate, patate dolci, topinambur, ma anche i bulbi sono ottimi, come aglio, le semplici cipolle e quindi i possi.
  • 33
    Mancia anche molte foglie, per esempio la cicoria, vari tipi di insalate, cavoli, quindi prezzemolo e spinaci, importanti da assumere cono anche i frutti e i semi, ovvero pomodori, zucche, peperoni, piselli, fagioli, fave e ceci, ed infine i fiori, ovvero carciofi e zucchine.
  • 34
    Sono ottimi e cerca di assumere anche i germogli, quindi i germogli di soia, quelli di grano, crescione, alfa , ottenuti con un semplice germinatore, poichè arricchiscono la dieta di un beneficio surplus di vitamine e quindi anche di enzimi.
  • 35
    A questo punto, sappi che queste vitamine e quindi anche gli enzimi di cui parlato nel passo precedente, si producono nel vegetale prima citato solo durante il processo stesso di germinazione, altrimenti non potrà avvenire il rilascio di queste sostanze, o non del tutto.
  • 36
    A questo punti, per quanto riguarda il consumo delle frutta fresca nella tua dieta, sappi che questa, succosa e matura, è uno dei più efficaci cibi vitalizzanti e quindi, di conseguenza anche cosmetici, in quanto migliorerà l’elasticità della tua pelle.
  • 37
    Il quantitativo consigliato che dovrai assumere, sarebbe di duo o cinque porzioni di frutta al giorno, e puoi scegliere tra tante varietà di frutta, ma sarebbe meglio se tu preferissi quelli più succosi possibile.
  • 38
    Quindi, tra i frutti più succosi, ci sono le mele, le pere, pesche albicocche, prugne, ciliege, le fragole, i kiwi, le more, i lamponi, mirtilli, quindi l’uva e tutti gli altri frutti abbino un buon contenuto di liquido acquoso.
  • 39
    Inoltre, sono molto nutrienti e quindi dovrai assolutamente assumere, ovviamente stagione permettendo, gli agrumi, quindi le arance, mandarini, limoni, i calssici pompelmi e così via per tutti i tipi di agrumi.
  • 40
    Tutti questi frutti, hanno fondamentali proprietà vitalizzanti, mineralizzanti e alcalinizzanti, nel senso che correggono una eccessiva acidità dei tessuti dell’organismo, causa di intossicazione e sofferenza cellulare.
  • 41
    Altri frutti, come fichi, banane, ananas, datteri e così via, sono ricchi di zuccheri, e quindi forniscono anche energia di pronto utilizzo, quindi e soprattutto se dovrai sostenere sforzi muscolari oppure intellettuali, ma non esagerare con questi perchè lo zucchero fa anche ingrassare.
  • 42
    A questo punto, devi sapere che nel mondo scientifico è ormai unanime il consenso riscosso da un’alimentazione che contenga una buona dose di antiossidanti: si tratta infatti di sostanze in grado di compiere un’efficace azione antiradicalica, che combatta cioè i radicali liberi.
  • 43
    Dal punto di vista nutrizionale, è necessario che questi composti antiossidanti tu li introduca, durante la tua dieta, in modo quotidiano, così da assicurare una costante protezione dal momento che essi vengono metabolizzati velocemente dal tuo organismo.
  • 44
    Ora le sostanze che presentano azione antiossidante sono le vitamine c ed e, già note da lunga data, mentre fra quelle di scoperta più recente annoveriamo i polifenoli, gli anticociani e i flavonoidi, tutte sostanze presenti nel mondo vegetale e che puoi trovare facilmente.
  • 45
    A questo punto, le fonti alimentari più importanti che ti consentono di assumere nella dieta questi composti indispensabili, e che perciò dovresti consumare più di frequente, sono la frutta, quindi mirtilli, ribes, ciliege, mele, lamponi, prugne, fragole e agrumi.
  • 46
    Anche alcune bevande sono ottime, come tè verde, tè nero e vino rosso, quindi anche alcuni vegetali, ovvero verdure a foglia verde, radicchi rossi, cipolle rosse e melanzane, ai quali dovrai aggiungere un poco di olio extravergine di oliva.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up