Come fare a sapere alcuni rimedi per evitare di degradarsi.

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spiegazione di come sapere alcuni rimedi per evitare di degradarsi.

Istruzioni

  • 1
    • le foglie delle pianti di limoni sono ovali con dei piccioli alati e ricche di essenze. Le foglie giovani sono di solito di colore rossastro- violaceo. I fiori sono molto profumati con un colore candido all’interno e violaceo all’interno.
  • 2
    Il limone fiorisce tutta l’anno ma in primavera è il periodo in cui raggiunge la sua massima fioritura. Il fiore dà origine al frutto la cui buccia ha un colore da verde a giallo pallido. La sua polpa è succosa, acida di colore giallo verdastra. L’interno del frutto è diviso in otto o dieci spicchi con molti semi.
    Tra la scorza e la polpa si trova uno strato bianco amarognolo che viene definito flavedo.
  • 3
    Della pianta di limone si usa principalmente il frutto o meglio la polpa per ricavare il succo, la scorza per ricavare oli essenziali.
    Si usa anche i fiori e le foglie sia con scopi di fitoterapia che in cosmetica.
  • 4
    Il limone ha principi attivi fondamentali per il nostro organismo, infatti è ricco di acido citrico, limone, acido malico e tartarico, pectina, zuccheri, inositolo, vitamina c, vitamina b e vitamina pp.
  • 5
    Il nostro organismo assumendo il limone mediante nutrizione, riesce a rallentare l’invecchiamento riducendo i radicali liberi e soprattutto evitando il loro aumento.
    La vitamina b riesce ad evitare alcune degenerazioni quali lesioni del cavo orale, la degenerazione spirale, i disturbi mentali migliorando la memoria e la concentrazione e soprattutto evitando danni neurologici.
  • 6
    La vitamina c è la vitamina che meglio di tutte rallenta la degenerazione fisica. E’ in grado di rafforzare le gengive, di attenuare i dolori articolari, i denti mobili, la cicatrizzazione lenta e di rafforzare i capillari.
  • 7
    La vitamina pp è fondamentale ed indispensabile per tutti i tessuti del nostro organismo. Si trova nel mais, nel fegato animale e naturalmente nel succo di limone. La sua azione è in grado di rallentare l’invecchiamento
  • 8
    Il limone è un frutto versatile che viene utilizzato molto spesso in cucina ed è anche usato nell’industria farmaceutica, nell’industria dei liquori con il fine di produrre bibite dissetanti, in pasticceria, in profumeria e in cosmetica.
  • 9
    Il frutto del limone, che indica la parte della pianta utilizzata a scopi terapeutici, è anche un vero e proprio integratore dell’alimentazione grazie alla presenza di citroflavoni vale a dire sostanze protettrice dell’elasticità dei vasi sanguigni e soprattutto dei capillari.
  • 10
    Il succo di limone contiene dal 5 all’8% di acido citrico senza dare reazione acida nell’organismo anche riesce a convertire in reazione basica. Il succo di limone contrasta l’invecchiamento dei tessuti, inoltre è in grado di fluidificare il sangue arrivando a depurarlo.
  • 11
    Il succo di limone inoltre cura l’arteriosclerosi, l’ipertensione arteriosa, l’artrite, i problemi circolatori, i problemi reumatici, i disturbi renali riuscendo ,nella maggior parte dei casi, a sciogliere i calcoli renali e vescicali.
  • 12
    Altra caratteristica fondamentale del succo di limone è che ha un’azione disinfettante in grado di evitare lo sviluppo di batteri come quelli del tifo, del paratifo e del colera. E’ anche in grado di eliminare i parassiti e gli insetti.
  • 13
    Il succo di limone è inoltre altamente digestivo in quanto gli acidi organici che si trovano in esso attivano i movimenti peristaltici dello stomaco riuscendo a produrre succhi gastrici e a stimolare i vasi sanguigni che attraversano la mucosa dello stomaco.
  • 14
    Numerosi studi hanno dimostrato che il consumo di agrumi, in particolare i limoni, si fa una vera e propria prevenzione contro certi tipi di tumori come quello all’esofago, allo stomaco, al colon, alla bocca e alla faringe.
  • 15
    I limoni essendo ricchi di flavonoidi costituiti da antiossidanti riescono a rallentare l’aumento delle cellule cancerogene e a ridurre la formazione di metastasi. Assumendo con costanza il succo di limone e di conseguenza assumendo una buona quantità di flavonoidi si riesce anche ad avere una notevole riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, questo perché migliorano la vasodilatazione delle coronarie.
  • 16
    Usando il limone esternamente, o meglio sotto forma di succo o di olio essenziale, si riesce ad avere un’azione astringente e cicatrizzante, infatti risolvere problemi quali piaghe, ferite, stomatiti, foruncoli e alcune affezioni della pelle.
  • 17
    L’olio essenziale di limone si estrae dal frutto. Si usa per aromatizzare i locali di casa mettendone qualche goccia in una lampada per aromi. L’olio essenziale di limone è in grado di tonificare, eliminare la stanchezza, di risvegliare l’organismo dando energia a tutto il corpo.
  • 18
    Utilizzando alcune gocce si olio essenziale di limone, nel luogo di lavoro o di studio, si riesce a migliorare le attività razionali, la concentrazione e la comunicazione interpersonale. Spruzzare una miscela formata da 5 gocce di olio essenziale di limone con 5 gocce di olio essenziale di pino silvestre si otterrà una miscela stimolante che aiuterà la concentrazione intellettiva.
  • 19
    Se si vuole una concentrazione nello studio si dovrà spruzzare una miscela formata da 5 gocce di olio essenziale di limone con due gocce di olio essenziale di menta e una goccia di olio essenziale di incenso.
  • 20
    L’olio essenziale di limone dona anche equilibrio ed è anche in grado di togliere la stanchezza ed inoltre calma gli irrequieti e i nervosi. Può essere considerato un tonico per il sistema nervoso centrale.
  • 21
    Spruzzando dell’olio essenziale di limone in una stanza si ha un altro beneficio importante, quello di abbassare la carica batterica disinfettando l’ambiente. E’ utile in particolare nel periodo autunnale e invernale quando i virus e i batteri prolificano maggiormente.
  • 22
    L’olio essenziale di limone riesce anche a potenziare il lavoro muscolare durante gli allenamenti. Si utilizza sul corpo massaggiandolo delicatamente prima di iniziare l’attività sportiva. Si può usare a questo scopo una miscela fatta con 20 gocce di olio essenziale di limone in 100 ml di olio di mandorle dolci
  • 23
    E’ utile anche per curare le infiammazione della bocca e della gola anche quando ci sono afte. Si dovrà fare dei gargarismi con due- tre gocce di olio essenziale di limone in mezzo bicchiere di acqua bollita
  • 24
    Facendo dei suffumigi con due gocce di olio essenziale di limone messe in una bacinella di acqua calda insieme a due gocce di olio essenziale di eucalipto, due gocce di olio essenziale di pino silvestre, coprendosi la testa con un asciugamano e respirando i vapori che il preparato emana, si avranno benefici in caso di raffreddore, influenza e sinusite.
  • 25
    L’olio essenziale di limone ha anche un effetto febbrifugo, sarà sufficiente mettere alcune gocce su un panno bagnato da utilizzare per fare impacchi freddi sulla testa, sui polsi, sulla fronte,nel giro di poco tempo la temperatura si ridurrà.
  • 26
    Questa essenza ha anche proprietà benefiche sul fegato, sullo stomaco, sull’intestino e anche sul pancreas in quanto ha la capacità di depurare l’organismo eliminando le tossine presenti nell’organismo.
  • 27
    Applicando l’essenza mediante una garza di cotone imbevuta di qualche gocce di essa si otterranno benefici sulla fragilità capillare, sull’herpes, sulla verruche, sulla pelle grassa, sui foruncoli e molto altro.
  • 28
    Diluendo l’olio essenziale di limone e massaggiandolo sulle mani e sulle unghie si riuscirà a ridurre le macchie cutanee e a rafforzare le unghie. Aggiungendo venti gocce di olio essenziale di limone in 100 ml di olio di base si riuscirà a ridurre le adiposità localizzate su cosce e glutei.
  • 29
    Usando il limone nella nutrizione si introdurranno elementi nutritivi fondamentali. Si potrà usare come condimento ai molti cibi sia cotti che crudi oppure per preparare numerosi bevande,basterà aggiungerlo nel tè, nelle tisane oppure spremuto semplicemente nell’acqua
  • 30
    Intervenendo internamente ed esternamente utilizzando il limone, fresco, cotto o sotto forma di olio essenziale si avranno ottimi risultati sull’organismo ottenendo un vero e proprio rallentamento dell’invecchiamento.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up