Come fare alimentazione corretta praticando sport.

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spiegazione di come nutrirsi praticando soprt.

Istruzioni

  • 1
    • quando si pratica un’attività aerobica quale la camminata veloce,lo jogging, il calcio, il nuoto e la pallavolo per una durata di una- due ore consecutive non si deve aumentare l’alimentazione con la scusa del movimento, altrimenti si rischia di ingrassare.
  • 2
    Se ci si dedica ad una camminata appena svegli, si tratta di consumare la sera precedente, durante la cena, una porzione di pasta o di riso. Non iniziare la corsa a digiuno, ma bere un paio di bicchieri di acqua e mangiare una mela con due o tre noci o mandorle, una fetta di pane integrale con miele o marmellata e due albicocche secche. Dopo aver fatto la corsa, completare la colazione con della frutta .
  • 3
    Se invece si decide di fare una corsa prima di pranzare, si deve fare una abbondante colazione appena svegliati.un’ora prima di iniziare la camminata sarebbe meglio mangiare una mele o due albicocche secco oppure una fetta di pane con del miele. A pranzo consumare dei carboidrati e delle proteine. Bere in abbondanza acqua naturale.
  • 4
    Se invece si preferisce fare una camminata veloce dopo cena, si deve fare una colazione normale e a pranzo consumare pasta, riso, pane o cereali . Un’ora prima di iniziare la corsa, mangiare una mela con due albicocche e una fetta di pane integrale con un cucchiaino di miele. A cena mangiare una minestra di verdure con qualche crostino di pane e un secondo a base di carne, pesce o formaggio, con una insalata mista a scelta.
  • 5
    Se si decide di dedicarsi al trekking, al mattino a colazione almeno due ore prima di iniziare la camminata, si deve fare una colazione abbondante con l’aggiunta di semi oleosi, pane integrale o muesli. Se la passeggiata prevede un forte dislivello si deve prendere solo una bevanda calda con una fetta di pane e miele oppure una tazza di muesli con della frutta fresca.
  • 6
    Se il trekking si effettua durante un’intera giornata, si deve consumare una mela o un misto di frutta secca o delle barrette di frutta secca, da utilizzare quando si avverte attacchi di fame, naturalmente senza esagerare.
  • 7
    Al momento del pranzo, proprio per intervenire sulla stanchezza causata dalla giornata intensa di trekking, si deve mangiare ma senza appesantirsi,per cui sarebbe bene nutrirsi con una ciotola di farro o di orzo, un pezzo di cioccolato con uno yogurt magro, una banana, oppure mangiare un panino con del grana o della bresaola o prosciutto cotto. Evitare di consumare vino e caffè e soprattutto grassi in quanto rallentano la digestione.
  • 8
    A sera, per la cena, terminato il trekking, si deve mangiare della verdura sotto forma di un minestrone o gustare una zuppa di legumi e cereali. Quindi proseguire con del pesce o della carne o anche delle uova.
  • 9
    Se si decide di dedicarsi allo sci, si deve nutrirsi come per il trekking aumentando un poco i carboidrati e i grassi che rappresenteranno un valido aiuto per affrontare il freddo e l’altitudine. Consumare durante gli attacchi di fame, a condizione che l’attività è svolta per molte ore, un pezzetto di cioccolato preferibilmente fondente.
  • 10
    Se si svolge un’attività di pesi e di attrezzistica, si tratta di alimentarsi con più proteine. Queste proteine devono essere introdotti distribuendoli durante tutta la giornata. Si tratta di mangiare un po’ più di formaggio, di carne,pesce, prosciutto crudo o bresaola.
  • 11
    Dopo aver terminata l’attività fisica sarebbe bene consumare un pezzetto di grana che ha il potere di reintegrare gli aminoacidi che formano le proteine utilizzate durante lo sforzo. Sarebbe meglio evitare il consumo delle sostante proteiche che si devono usare solo sotto controllo medico.
  • 12
    Quando si pratica una attività fisica, di qualunque tipo, si deve rispettare i pasti, in quanto non si deve arrivare affamati e mangiare subito prima di fare esercizio fisico. Questo perché l’organismo è impegnato a digerire per cui non ha ossigeno sufficiente da dare ai muscoli.pertanto ci si sente subito stanchi e si arriva a non bruciare i grassi ma si consuma muscolo. Non si deve mai fare esercizio fisico a digiuno.
  • 13
    L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura, con pochi grassi, con proteine e carboidrati. L’importante è anche bere molto. Si può utilizzare, nei momenti di fatica dell’acqua a cui p stato aggiunto un pizzico di zucchero, oppure il succo di un limone e una punta di sale. Adatti sono anche i succhi di frutta senza zuccheri o meglio ancora delle spremute oppure dei centrifugati di frutta e verdura

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up