Leonardo.it

Come fare i cardi in bagna cauda

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Da buona piemontese, ecco una ricetta semplice per chi ama la bagna cauda, ma non l’aglio! Ho provato a fare questo piatto tipico delle mie parti, ma siccome non sopporto l’aglio, non ne ho messo, vi assicuro che il gusto non cambia dall’originale e risulta più digeribile.

Istruzioni

  • 1
    Ingredienti per due persone:
    1 cardo gobbo (preferibilmente di Nizza Monferrato)
    10 filetti di acciughe
    25 gr. di burro
    2 cucchiai d’olio
    mezzo bicchiere di latte.
  • 2
    Pulite il cardo, togliendogli i “fili” che ha sui gambi.
    tagliatelo a pezzi (due o tre cm. per darvi l’idea)
    mettete i pezzi a bagno in acqua e limone, per non farli annerire.
  • 3
    Nel frattempo mettete in un tegame (preferibilmente di coccio), la noce di burro e l’olio e appena il burro inizia a sciogliersi, spezzettatevi dentro le acciughe.
  • 4
    Quando le acciughe iniziano a disfarsi, scolate i pezzi di cardo, tamponateli con uno stofinaccio e uniteli alle acciughe nel tegame.
    Coprite con un coperchio e lasciate cuocere.
    Quando vedete che si stanno asciugando troppo, aggiungete il latte.
  • 5
    Puntateli con una forchetta per vedere quando sono cotti al punto giusto. a me piacciono un pò al dente, fate voi!
    Servite caldi e buon appetito!

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up