Come fare il capretto con lo sformato di spinaci

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- capretto ;
- spinaci;
- aglio ;
- olio;
- burro .



Istruzioni

  • 1
    Prima di iniziare a preparare la ricetta innanzituto ricordatevi di mettete in ammollo a bagnomaria il capretto almeno la sera prima per circa un paio di ore, fino a quando non comincerà a divenire morbido.
  • 2
    Se preferite è anche molto ben consigliabile dopo aver tenuto ammollo il capretto per un paio di ore metterlo in un infuso di erbe ed olio messo all’interno di una ciotolo grande, tenendolo a bagnomaria per un ora circa.
  • 3
    Quando lo avrete tenuto a bagnomaria per tutto questo tempo toglietelo, sgoccilandolo bene e mettete i pezzi su di un piatto a parte. Aggiungete se necessario altro olio di oliva per ammorbidirlo bene.
  • 4
    Per fare questa ricetta prendete un capretto piuttosto giovane, lavatelo
    molto accuratamente eliminando tutto il grasso e le parti di scarto, dopo
    fatelo a pezzi con delle forbici da cucina, lavate tutti i pezzi ed asciugateli bene con un canovaccio da cucina.
  • 5
    Preparate dopo qualche rametto di prezzemolo cercando di eliminare tutte le varie parti di scarto, lavatelo bene e mettetelo ammollo in una bacinella di media dimensione, dopo sciacquatelo molto bene.
  • 6
    Asciugate poi il prezzemolo con un foglio di scottes e tritatelo con il tritatutto insieme ad uno spicchio grande di aglio. Sbucciate dopo anche la cipolla eliminando la buccia esterna e riducetela a fettine fini.
  • 7
    Per fare le fettine di cipolla servitevi di un coltello a punta fine e fate delle fettine quasi semitrasparenti. A questo punto passate sia l”aglio che la cipolla che il prezzemolo al tritatutto oppure con la mezzaluna.
  • 8
    Preparate adesso la pancetta, eliminate le parti troppo grasse e lavatela bene, dopo tritatela a pezzi piuttosto piccoli. Prendete dopo un tegame e mettetelo bene sul fuoco a fiamma alta, all”interno fate scaldare abbondante olio di oliva.
  • 9
    Appena l”olio sarà ben caldo fate rosolare bene all”interno i vari pezzi di capretto fino a quando saranno coloriti da ogni parte. Rigirateli bene e molto spesso con un cucchiaio ed una forchetta, poi abbassate la fiamma.
  • 10
    Fate cuocere il capretto per circa una quarantina di minuti almeno fino a quando non sarà divenuto croccante all”esterno e ben morbido fuori, poi bagnatelo bene con il vino bianco e fate evaporare il tutto nel giro di pochi minuti.
  • 11
    Sbattete poi leggermente gli ingredienti con una forchetta per circa 10 minuti fino a quando tutto non si sarà amalgamato molto bene. Quando poi il capretto sarà arrivato a fine cottura aggiungete i piselli.
  • 12
    Scolate bene i piselli all”interno di uno scolapasta e mettete dentro anche il composto di uova. Mescolate tutto rapidamente fino a quando le uova si saranno rapprese e saranno ancora morbide e compatte.
  • 13
    Mettete poi per un po di tempo il capretto a freddare in un piatto a parte. Procedete con la preparazione dello sformato di spinaci arrivati a questo punto. Pulite gli spinaci, lavateli e scolateli bene.
  • 14
    Prendete un tegame e all”interno fate fondere bene circa 30 grammi di burro, aggiungete dopo gli spinaci e fateli rosolare per circa altri 4/5 minuti cercando di mescolarli molto bene. Insaporiteli poi con del sale e del pepe.
  • 15
    A questo punto togliete poi gli spinaci dal fuoco e fateli raffreddare bene, poi tritateli. Prendete una terrina di media dimensione e dentro mettete 4 tuorli di uova, del formaggio parmigiano grattugiato.
  • 16
    Aggiungete all”interno anche il latte ed un pizzico di noce moscata, sale e pepe e battete bene tutto il composto. Sbattete tutto con una forchetta e dopo unitevi gli spinaci triturati mescolando fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati bene.
  • 17
    Prendete dopo uno stampo a forma di ciambella e versatevi dentro il composto.
    Preparate anche un po di besciamella. Prendete un tegame grande e dentro mettete abbondante olio di oliva fino a coprire bene il fondo del tegame.
  • 18
    Prendete anche un pezzo di burro con una forchetta e dentro al tegame aggiungete anche due litri di latte almeno. Preparte abbondante besciamella in modo che non possa mancare perchè dovrete aggiungerla in abbondanza all”interno della zuppa.
  • 19
    Versate poi la besciamella sopra al composto preparato precedentemente all”interno della terrina e mettete in forno a 190 gradi circa per 45/50 minuti. Nel frattempo sbucciate una cipolla rossa o bianca.
  • 20
    Prendete poi i fegatini, lavateli accuratamente e puliteli molto bene fino a quando non saranno completamente pronti. Con un coltello da cucina poi fateli a pezzi molto piccoli e metteteli in un tegame a rosolare.
  • 21
    Fate prendere il colore ai fegatini su tutti i lati, poi toglieteli e metteteli su di un piatto a parte dove all”interno avrete messo abbondante farina. Crcate di rotolare i fegatini all”interno del piatto con la farina.
  • 22
    Coprite interamente i fegatini con la farina e dopo rimetteteli all”interno del tegame a cuocere per qualche minuto. Prendete dopo una padella grande con abbondante olio di oliva e fate scaldare bene l”olio.
  • 23
    Aggiungete dentro i fegagtini di pollo a cuocere e bagnateli bene anche con del vin santo fino a quando non evaporerà completamente. Prendete poi un tuorlo di uovo e sbattelo molto bene all”interno di un piatto grande.
  • 24
    Unite così all”interno anche il tuorlo di uovo sbattuto aggiungendo anche un cuchiaino di acqua e mescolando bene con un cucchiaio grande di legno. Spianate poi a questo punto lo sformato con un coltello.
  • 25
    Cercate quindi di rendere la sua superficie piuttosto piatta e ben composta e dopo mettetelo in forno a cuore per almeno 40 minuti a 300 gradi fino a quando sulla superficie non si sarà formata una crosta.
  • 26
    Appena lo sformato sarà pronto toglietelo dal forno e fatelo un attimo stiepidire. Passate poi un coltellino affilato tutto intorno allo stampo e capovolgetelo molto bene su di un piatto grande da portata.
  • 27
    Adesso al centro dello sformato vi sarà un grande buco, al”interno ponete i fegatini cha avete preparato prima e mettete sulla superficie dello sformato una spolverata di cannella e qualche cucchiaio di pangrattato.
  • 28
    Per non rischiare che lo sformato si raffreddi troppo rimettetelo un po in forno a 200 gradi per altri 20 minuti. Mettete poi su di un piatto il capretto in modo che ne occupi la parte centrale e disponetelo adeguatamente.
  • 29
    Attorno poi al capretto disponete lo sformato di spinaci che avete precedentemente preparato e fatto a pezzi. Preparate anche una salsa da distribuire sopra ai due piatti. Prendete un tegame e dentro mettete un po di acqua.
  • 30
    Lasciate bollire bene l’acqua fino a quando non aggiungerete un po di sale. Lasciate cuocere per qualche minuto e dopo aggiungete dentro un po di mollica di pane. Lasciate così cuocere per circa 10 minuti.
  • 31
    Appena poi la mollica di pane comincerà a dilaniarsi spegnete la fiamma del fuoco e scolatela in uno scolapasta. Mettetela poi dentro ad un piatto a parte. Nel frattempo prendete un tegame e dentro mettete un pezzo di burro.
  • 32
    Lasciate rosolare bene il burro per qualche minuto e dopo quando comincerà ad imbiondire bene aggiungete dentro anche un po di polpa di pomodoro precedentemente ridotta a dadini piccoli oppure della passata.
  • 33
    Quando l’olio comincerà a bollire aggiungete dentro alla padella anche il pane che avrete precedentemente scolato e fatto a pezzi piccoli, poi cuocete a fiamma alta per alcuni minuti. Lasciate che la mollica di sciolga del tutto.
  • 34
    A questo punto quando la salsa sarà pronta aggiungetela distribuendola bene sia sullo sformato che sul capretto preparati precedentemente. Lasciate cuocere tutto per alcuni minuti sul fuoco e poi mettete in un piatto da portata.
  • 35
    Servite il piatto in tavola accompagnando anche con del pane tostato che donerà un sapore più leggero e fragrante alla pietanza e servite anche con un bicchiere di vino bianco oppure rosso a piacere, buon appetito!

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up