Come fare il capriolo in salsa con verdure

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- capriolo ;
- pomodori ;
- olio ;
- burro ;
- verdure miste .



Istruzioni

  • 1
    Prendete almeno tre o quattro pomodori belli rossi e maturi e metteteli a scottare in abbondante acqua calda bollente per circa 20 minuti fino a quando non saranno ben cotti. Dopo privateli della buccia esterna.
  • 2
    Private i pomodori anche dai semi interni rimasti e dell”acqua di vegetazione, poi sbucciateli bene con l”aiuto di un coltello a punta fine e tritateli con un frullino riducendoli ad una salsa piuttosto densa.
  • 3
    Pulite nel frattempo tutte le varie verdure, private il sedano dai filamenti esterni e lavatelo molto bene. Prendete la carota e togliete la buccia esterna con un pelapatate poi passatela al tritatutto riducendola a pezzi piccoli.
  • 4
    Pulite bene la cipolla e poi fatela a fettine piuttosto fini e trasparenti, dopo disponetele su di un piatto piccolo ed irroratela con un po di olio di oliva e qualche pezzo di burro fuso, mescolate tutto molto bene.
  • 5
    Sbucciate dopo anche un paio di spicchi di aglio e lavateli bene, poi preparate il prezzemolo. Prendetene qualche ciuffetto piccolo e lavatelo bene sotto l”acqua corrente cercando di eliminare le parti di scarto.
  • 6
    Appena avrete pronti tutti questi ortaggi tritateli abbondantemente con il tritatutto e dopo metteteli in una ciotola a parte con un po di olio di oliva a crudo. Preparate a questo punto il capriolo possibilmente di dimensione media.
  • 7
    Togliete tutte le interiora al capriolo e pulitelo bene anche aiutandovi con un coltello a punta fine. Dopo lavatelo sotto l”acqua corrente fredda e disponetelo sistemandolo su di un piatto grande da cucina.
  • 8
    Tagliate dopo il capriolo in dei piccoli cubetti e metteteli all”interno di una terrina da forno con un po di olio e qualche rametto di ramerino infilato nella parte centrale per insaporirlo ancora di più.
  • 9
    Aggiungete all”interno della terrina preparata con il capriolo anche il trito di ortaggi appena fatto, le bacche di ginepro schiacciato bene, un rametto di alloro fresco, dei chiodi di garofano, un pizzico di cannella, il timo.
  • 10
    Cercate di mescolare molto bene tutto il composto appena versato e dopo irrorate anche con abbondante vino bianco o rosso ed un po di acqua fredda se serve per creare un po di liquido in più all”interno della terrina.
  • 11
    Lasciate poi marinare il capriolo in questo trito di ortaggi per circa 15 ore mettendolo possibilmente in frigorifero e dopo quando lo toglierete fatelo stemperare per un po di tempo prima di procedere con la preparazione.
  • 12
    Prendete poi una casseruola piuttosto grande e dentro fate fondere così abbondante burro oppure almeno un paio di cucchiai di olio di oliva per circa 5 minuti o più, lasciate cuocere tutto molto bene.
  • 13
    Dopo togliete dal carne che avrete messo a macerare per 15 ore in frigorifero e procedete con la preparazione. Fate rosolare molto bene la carne su tutti i suoi lati fino a quando non avrà acquisito un colore molto forte.
  • 14
    Lasciatela cuocere ancora per un po di tempo per far si che i pezzi di carne siano morbidi anche al loro interno. Insporite poi la carne con abbondante sale e pepe oppure con un po di maggiorana o dell”erba cipollina.
  • 15
    È molto importante che la carne sia insaporita proprio perchè il capriolo di per se stesso non è una carne molto saporita e quindi occorre che sia tenuta in macerazione per abbondante tempo e che dopo vi siano aggiunte se necessarie anche altre spezie.
  • 16
    Questo lo differenzia da tutti gli altri tipi di carne. All’ interno della casseruola aggiungete anche un po di grappa, circa un bicchiere e lasciatela evaporare bene tutta, in circa 10 minuti poi unite anche dell’acqua fredda.
  • 17
    Dopo cospargete il capriolo con almeno un paio di cucchiai di farina oppure con un po di pangrattato se più preferite e mettete dentro anche qualche mestolino di marinata che avete preparato prima ed è avanzato.
  • 18
    Preparate anche una salsa che distribuirete poi sopra quando il capriolo sarà pronto. Prendete un tegame e dentro mettete un po di latte, circa 1 litro e mezzo e qualche foglia di alloro dolce. Mescolate bene.
  • 19
    Tenete il composto sul fuoco per qualche decina di minuti e dopo quando sarà completamente pronto aggiungete all’interno anche un po di farina, circa 4 cucchiai e continuate a rimestare bene. Poi passate tutto con il frullatore.
  • 20
    Finito questo passaggio mettete la salsa a freddare per circa 10 minuti all’aria aperta e dopo aggiungete dentro un po di noce moscata o qualche spezia per insaporire bene. Versatela poi in parte sul capriolo.
  • 21
    La parte di salsa avanzata mettetela da parte all’interno di una piccola ciotola perchè servirà più avanti nella preparazione del capriolo. Aggiungete dentro alla salsa un po di vino bianco ed amalgamate bene.
  • 22
    Con la salsa avanzata potete anche fare un preparato che metterete nel congelatore da utilizzare in altri momenti con altri tipi di pietanze a vostro completo piacimento. Riprendete poi con la cottura del capriolo.
  • 23
    Finite di cuocere bene il capriolo per qualche minuto e dopo aggiungete dentro anche un po di rosmarino per insaporire tutto molto bene, aggiungete anche del vino bianco o prosecco a piacere e lasciate colorire tutto bene.
  • 24
    Dopo prendete una casseruola piuttosto grande e capiente e all’interno fate fondere per circa 15 minuti un pezzo di burro da 150 grammi. Unite dopo anche la carne scolata e fatela rosolare molto bene.
  • 25
    Cercate di farla colorire bene da tutte le sue parti ed insaporitela altrettanto con abbondante sale e pepe. Bagnate verso metà cottura anche con un po di grappa possibilmente di quella dolce oppure secca.
  • 26
    Lasciate successivamente evaporare anche tutta la grappa fino a quando non sarà definitivamente scomparsa e dopo un po di tempo cospargete anche con abbondante farina bianca di tipo zero oppure integrale.
  • 27
    Fate rosolare tutto per alcuni minuti e dopo aggiungete anche un altro mestolino di marinata, poi continuate con la cottura per altri 15 minuti e aggiungete intanto anche i pomodori precedentemente preparati.
  • 28
    Prendete poi un coperchio piuttosto grande e coprite così la casseruola lasciando così cuocere bene il capriolo a fuoco dolce per circa 1 ora abbondante. Se necessario durante la cottura aggiungete anche un po di acqua.
  • 29
    Appena poi la carne sarà pronta e ben cotta scolatela bene su di un piatto da portata e tenetela ancora per un po di tempo in caldo mettendola ad esempio all’interno del forno a microonde fino a quando non servirete il piatto in tavola.
  • 30
    Prendete poi il fondo di cottura del capriolo e passatelo con il colino e dopo con il minipiner, dopo versatelo all’interno di una casseruola piccola ed unite anche a vostro piacere un po di panna fresca.
  • 31
    Prima di unire la panna montatela bene con un frusta da cucina oppure potete preparare anche della besciamella, la fate cuocere in un pentolino con un po di olio di oliva e dopo aggiungete anche del latte.
  • 32
    Lasciate cuocere la besciamella fino a quando non sarà completamente densa e compatta. Appena pronta unitela così al fondo di cottura e fatela restringere bene per almeno altri cinque minuti abbondanti.
  • 33
    Dopo aver ben eseguito tutto il procedimento insaporite il capriolo con del sale e versate tutta la salsa all’interno di una salsiera piccola. Preparate adesso dei crostini di pane che unirete al capriolo.
  • 34
    Prendete del pane raffermo e tagliatelo a pezzi piuttosto piccoli, strofinate sopra anche un po di aglio e ungetele bene, poi mettetela grigliare per 10 minuti ciascuna. Quando i crostini saranno pronti metteteli su di un piatto.
  • 35
    Prima di servire il capriolo è molto ben consigliato passarlo per un po di tempo in forno a 180 gradi per circa 20 minuti, in modo da farlo crogiolare bene oppure mettetelo sulla griglia fino a quando non diventerà croccante.
  • 36
    Questo passaggio della preparazione è molto importante proprio perché cuocendo il capriolo nel tegame si rischia che diventi lesso all’interno e poco croccante fuori, quindi è ben consigliabile fare questa operazione.
  • 37
    Prendete dopo un piatto da portata e dentro mettete i crostini di pane tutti intorno al piatto e nella parte centrale disponete il capriolo già cotto con la salsa appena preparata, spennellate anche con aceto e sale.
  • 38
    A questo punto della preparazione aggiungete sopra al capriolo un po di noce moscata e qualche cucchiaio di olio di oliva oppure di burro fuso, a piacere potete triturare sopra anche un po di frutta secca spezzettata.
  • 39
    Preparate adesso le verdure da unire al piatto di capriolo. Prendete una teglia piuttosto grande da forno e dentro mettete una manciata di farina, cercate di spanderla molto bene su tutto il fondo del piatto.
  • 40
    Prendete poi un po di olio di oliva, e con un foglio di carta scottes disponetelo su tutto il fondo cercando di coprirlo bene. A questo punto aggiungete all’interno una manciata di pepe nero oppure di noce moscata.
  • 41
    Preparate le verdure miste, prendete delle patate novelle bianche oppure gialle, dei peperoni maturi, delle carote e qualche pomodoro rosso piuttosto piccolo. Lavate tutte le verdure molto bene e dopo sbucciatele.
  • 42
    A questo punto mettete le verdure in una bacinella a rinvenire in abbondante acqua con un po di bicarbonato per rimuovere al massimo tutti i residui. Dopo fatele tutte a pezzi piuttosto piccoli e metteteli nella pirofila.
  • 43
    Accendete il forno a 200 gradi e fatelo scaldare molto bene e dopo infornate le verdure appena preparate e fatele cuocere bene per circa 30 minuti, fino a quando non saranno divenute belle croccanti e tenere all’interno.
  • 44
    Appena poi le verdure saranno cotte aggiungetele all’interno di un piatto grande da portata, al centro sistemate il capriolo e copritelo tutto con la salsa. Potete coprire di salsa anche le verdure che avrete preparato per insaporirle maggiormente.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up