Come fare il manzo pasticciato con i carciofi ripieni

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- manzo;
- maiale ;
- cipolle ;
- pomodori ;
- carciofi.



Istruzioni

  • 1
    Per iniziare prendete della polpa di manzo piuttosto spessa e della polpa di maiale, se proprio non ne avete a disposizione prendete anche le parti un pò più di scarto. Dividete così entrambi a cubetti.
  • 2
    Per dividerle bene servitevi di un coltello grande da cucina e cercate di fare dei tocchetti piuttosto piccoli o comunque di media dimensione. Prendete poi delle cipolle grandi e sbucciatele molto bene.
  • 3
    Cercate di eliminare bene tutta la buccetta esterna, poi lavatele, asciugatele con un canovaccio e tagliatele a fettine molto sottili, quasi trasparenti. Prendete nel frattempo il basilico, lavatelo, asciugatelo e tritatelo bene.
  • 4
    Fate un battuto insieme all’aglio già sbucciato e schiacciato ed utilizzate il tritatutto. Nel frattempo prendete dei pomodori piuttosto grossi, teneri e maturi, fateli scottare in acqua bollente per dieci minuti.
  • 5
    Quando poi la pellicina dei pomodori comincerà ad essere piuttosto morbida scolateli bene e con un coltello portate via tutta la pelle, poi togliete i semi, l’acqua di vegetazione e tritateli con un passatutto.
  • 6
    Prendete dopo un tegame ed all’interno fate scaldare abbondante olio di oliva extravergine, appena comincerà a sbollentare aggiungete all’interno i pezzetti di manzo e di maiale e fateli rosolare molto bene.
  • 7
    Cercate di far prendere alla carne un po di colore all’esterno, ma non fatela cuocere troppo all’interno, altrimenti diventerà troppo dura. Cercate di fargli prendere un po di colore da tutte le varie parti.
  • 8
    Mescolate tutto il composto molto energicamente con l’aiuto di un cucchiaio di legno fino a far amalgamare bene i vari ingredienti, dopo continuate con la cottura per almeno altri 40 minuti abbondanti.
  • 9
    Aggiungete poi se necessario durante la cottura un mestolino di acqua calda per far si che sul fondo del tegame rimanga abbastanza liquido. È Molto importante avere un po di liquido nel fondo per non far attaccare la carne.
  • 10
    Prendete adesso del pane raffermo o possibilmente anche fresco, con un coltello tagliate delle fette piuttosto spesse e procedete tagliandole a dadini piuttosto piccoli. Mettete poi i dadini su di un foglio di carta di alluminio.
  • 11
    Mettete poi il foglio di carta di alluminio in forno per circa dieci minuti in modo che possa così dorare e tostare a 180 gradi circa. Quando poi la carne sarà completamente cotta mettetela in un piatto grande.
  • 12
    Lasciate così tutto il sughetto all’interno del tegame ed aggiungete anche un altro po di olio per amalgamare bene. Sullo spezzatino mettete anche un trito di aglio e di basilico precedentemente lavato ed asciugato.
  • 13
    Lasciate poi insaporire tutto molto abbondantemente per circa dieci minuti e dopo unite i dadini di pane tostati, mescolate con un cucchiaio di legno e continuate così con la cottura per altri dieci minuti.
  • 14
    Preparate anche un po di besciamella. Prendete un tegame grande e dentro mettete abbondante olio di oliva fino a coprire bene il fondo del tegame.prendete anche un pezzo di burro con una forchetta e dentro al tegame aggiungete anche due litri di latte almeno.
  • 15
    Preparte abbondante besciamella in modo che non possa mancare perchè dovrete aggiungerla in abbondanza all’interno della zuppa. Dopo fate cuocere a fiamma piuttosto alta per circa 40 minuti continuando continuamente a rimestare fino a quando non si sarà rappreso tutto completamente.
  • 16
    La besciamella sarà pronta solo quando sarà divenuta ben densa e compatta e non prima. Appena avrete così terminato la preparazione aggiungete la besciamella sopra la carne con un cucchiaio cercando di distribuirla.
  • 17
    Se necessario per distribuirla bene munitevi anche di un coltello in modo da spalmarla sui vari pezzi di spezzatino di manzo e di maiale.quando avrete finito aggiungete anche un battuto di prezzemolo e qualche chicco di pepe macinato.
  • 18
    Per non far poi freddare il piatto preparato mettetelo in un piatto grande da portata e ponetelo in forno a 150 gradi per farlo riscaldare bene in modo che non possa freddare. Dopo procedete con la preparazione del contorno.
  • 19
    Prendete dei carciofi di dimensione piuttosto grande, privateli bene delle foglie esterne più dure, dell’ eventuale peluria interna, delle punte più dure e dei gambi con l’aiuto di un coltello, poi lavateli bene.
  • 20
    Cercate di passarli molto accuratamente sotto l’acqua fredda corrente in modo da eliminare bene tutti i possibili residui interni, dopo poneteli in una terrina con acqua fredda acidulata con del succo di limone spremuto.
  • 21
    Prendete poi delle acciughe piuttosto grandi e lucide, lavatele accuratamente sotto l’acqua fredda corrente ed eliminate bene tutto il sale, privatele poi con l’aiuto di un coltello a punta fine della testa, della lisca e tagliatele a pezzi.
  • 22
    Cercate di fare dei pezzi piuttosto piccoli, poi pulite il prezzemolo eliminando bene tutte le varie parti di scarto, lavatelo, asciugatelo bene e dopo tritatelo con il tritatutto insieme ad uno spicchio di aglio.
  • 23
    Cercate di fare un battuto piuttosto fine e sminuzzato e dopo versatelo all’interno di una padellino piccolo dove dentro avrete precedentemente messo almeno un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva.
  • 24
    Aggiungete poi all’interno qualche cucchiaio di pangrattato ed il trito di aglio e prezzemolo precedentemente preparato. A questo punto accendete la fiamma del fornello e fate dorare bene il tutto per qualche minuto.
  • 25
    Cercate di far sbollentare molto bene l’olio per qualche minuto e dopo aggiungete per insaporire anche un po di noce moscata, del pepe nero macinato grosso ed un pizzico di sale. Appena poi sarà pronto versate il composto in una ciotola.
  • 26
    Aggiungete dopo all’interno della ciotola i capperi, il prezzemolo tritato bene, le acciughe fatte precedentemente a pezzi piccoli, un pizzico di sale e di pepe appena macinato, cercando di mescolare tutto molto bene con un cucchiaio di legno.
  • 27
    Cercate di amalgamare bene gli ingredienti e se necessario aggiungete anche qui un po di panna per rendere il composto un po più liquido. A questo punto scolate i carciofi che avete preparato all’inizio.
  • 28
    Toglieteli così dalla bacinella di acqua fredda, asciugateli molto bene, apriteli leggermente allargando le varie foglie e distribuite all’interno di essi tutto il composto che avete finora preparato.
  • 29
    Cercate di distribuire il composto nei carciofi aiutandovi bene con un cucchiaio grande e spingendolo in fondo ad essi fino a riempirli all’estremità superiore, poi cospargeteli all’interno anche con del pangrattato.
  • 30
    Prendete adesso i carciofi che avete appena preparato, asciugateli molto bene, apriteli leggermente e adagiateli l’uno accanto all’altro all’interno di un tegame di misura adatta, cercate di contenerli all’interno.
  • 31
    Cercate quindi di disporli molto bene accanto per non far si che si muovano durante la cottura. È Quindi molto meglio che stiano piuttosto stretti l’uno all’altro piuttosto che si muovano e che quindi possa fuoriuscire il ripieno.
  • 32
    Preparate adesso del brodo di verdure, prendete una pentola di media dimensione e dentro mettete un po di acqua fredda, fatela bollire sul fuoco per circa 20 minuti abbondanti e dopo mettete un po di sale.
  • 33
    Preparate nel frattempo le verdure, prendete dei pomodori, delle carote, del sedano ed almeno una cipolla grande, lavatela molto bene e dopo fatela a tocchetti piuttosto piccoli con l’aiuto di un coltello.
  • 34
    Tagliate anche tutte le altre verdure dopo averle lavate accuratamente ed asciugate con un canovaccio. Aggiungetele poi su di un piatto a parte e quando l’acqua comincerà a sbollentare buttatele all’interno.
  • 35
    Fate poi cuocere le verdure per qualche minuto e quando saranno piuttosto morbide unite anche un po di pepe macinato all’interno e lasciate cuocere fino a quando non cominceranno ad essere pronte al punto giusto.
  • 36
    Appena sarà tutto pronto passate poi le verdure al minipiner, si formerà così un composto piuttosto omogeneo. Se necessario aggiungete anche un altro pizzico di sale all’interno ed anche un po di prezzemolo tritato.
  • 37
    Quando il brodo sarà pronto aggiungetene almeno tre o quattro mestoli sopra i carciofi che avrete preparato, irrorandoli anche con l’olio rimasto ed insaporendoli abbondantemente con sale e pepe nero.
  • 38
    Ponete poi più tardi il tegame sul fuoco e fate cuocere i carciofi per circa 30 minuti abbondanti sempre avendo cura di tenere il tegame coperto e cuocendo il tutto a fuoco piuttosto moderato oppure basso.
  • 39
    Se necessario durante la cottura dei carciofi aggiungete anche un po di acqua tiepida o comunque anche del vino bianco se più preferite. A fine cottura spolverizzate poi con abbondante parmigiano grattugiato.
  • 40
    Distribuite sopra il parmigiano cercando di adagiarlo bene su ogni carciofo e dopo metteteli in frigorifero per 1 ora circa. Nel frattempo preparate una salsa da distribuire sopra ai carciofi prima di farli dorare in forno.
  • 41
    Prendete un tegame grande e dentro mettete un po di burro, circa 100 grammi, fatelo struggere bene e dentro incorporate anche un cucchiaio di olio di oliva extravergine ed un trito di prezzemolo ed aglio.
  • 42
    Preparate anche degli ortaggi misti, delle carote, due finocchi grandi, qualche patata ed un gambo di sedano piuttosto grosso. Lavatele e tagliatele accuratamente e dopo fatele a pezzi di media dimensione.
  • 43
    Appena poi i pezzi saranno pronti uniteli all’interno del tegame facendoli appassire con l’olio. Quando saranno piuttosto morbidi saranno pronti. Unite anche dei pezzi piccoli di salsiccia precedentemente spellata.
  • 44
    Lasciate quindi soffriggere tutto il composto per qualche minuto e a fine cottura unite all’interno anche dei semi di finocchio tritati facendoli cuocere e rosolare molto abbondantemente. Unite dentro anche un po di olio di oliva.
  • 45
    Fate cuocere tutti gli ingredienti almeno fino a quando non otterrete una salsa piuttosto densa e dopo aggiungetela sopra ai carciofi che avrete messo da parte e lasciate così cuocere tutto in forno.
  • 46
    Mettete il forno a 180 gradi circa e lasciate cuocere i carciofi all’interno all’incirca per 1 ora, di tanto in tanto cercate di aprire il forno e di controllare la cottura in modo che non cuociano troppo.
  • 47
    Appena saranno pronti toglieteli dal forno e disponeteli all’interno di un piatto grande da portata avendo però cura nel toglierli dal vassoio nel quali li avete cotti all’interno del forno. Cercate di non romperli e magari aiutatevi con forchetta e cucchiaio.
  • 48
    Accanto ai carciofi, sempre all’interno del piatto da portata disponete anche i pezzi di spezzatino che avete preparato prima ed aggiungete un po di olio i oliva extravergine a crudo, spennellate bene tutto.
  • 49
    Servite il piatto in tavola accompagnando con un po di pane imburrato che donerà maggior sapore al piatto preparato, possibilmente fate anche del pane tostato oppure grigliato. Portate in tavola anche con un bicchiere di vino rosso. Buon appetito!

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up