Come fare il pandoro

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Il pandoro è il classico dolce di natale, piace soprattutto ai bambini perché è molto alto e soffice, inoltre è privo di canditi ed uvetta sultanina. Questo dolce non è molto facile da preparare, per cui tendiamo sempre a comprarlo in pasticceria oppure quello confezionato. In questa guida voglio spiegarvi come fare il pandoro in casa. La ricetta è molto semplice però ogni operazione necessità della massima accuratezza ed attenzione.

Cosa serve per completare questa guida:

- 275 g di farina ;
- 10 g di lievito in polvere ;
- 180 g di burro;
- 80 g di zucchero ;
- 5 uova ;
- vaniglia ;
- zucchero a velo;
- zucchero a velo;
- 1 pizzico di sale.



Istruzioni

  • 1
    In una ciotola mescolate un cucchiaio di farina e tutto il lievito di birra. Si deve sciogliere il tutto con l’aggiunta di acqua tiepida, ora si lascia raffreddare questo composto per circa 20 minuti.
  • 2
    In un’altra terrina mettete i 65 g di farina ed un cucchiaio di zucchero, mescolando i due ingredienti in maniera accurata. Si unisce un uovo intero e un tuorlo, con 10 g di burro fuso a bagno maria.
  • 3
    Si aggiunge poi all’impasto il contenuto della ciotola che abbiamo messo a lievitare, una volta che sono passati i 20 minuti della lievitazione. Bisogna lavorare il composto per almeno 5 minuti, in modo che si mescoli bene.
  • 4
    Ora si deve coprire questa terrina con l’impasto, poi si lascia lievitare per almeno un’ora, dobbiamo aspettare che questo impasto raddoppi di volume. Ora disponete su una spianatoia 130 g di farina, 2 cucchiai di zucchero, due tuorli, un uovo intero, 20 g di burro, un pizzico di sale e la vaniglia.
  • 5
    Bisogna impastare bene tutti gli ingredienti che abbiamo posto sulla spianatoia, in modo da avere un impasto liscio ed omogeneo. Quando l’impasto fatto precedentemente è lievitato, si unisce a questo secondo impasto, aggiungendo 50 g di farina.
  • 6
    Questo composto, dato dall’unione dei due impasti preparati in tempi diversi, deve lievitare per almeno 3 ore. Al termine della lievitazione, bisogna stendere l’impasto in una sfoglia quadrata, aiutandosi con un matterello.
  • 7
    Distribuite al centro dell’impasto il burro a fiocchi e riportate gli angoli verso il centro, poi spianate ancora una volta. Ora ripiegate la sfoglia in tre e fatela riposare per 20 minuti. Questa operazione si deve ripetere per 3 volte.
  • 8
    Ripiegate la sfoglia su se stessa e riponetela nella teglia apposita, precedentemente imburrata ed infarinata. La cottura deve avvenire in forno preriscaldato a 180 gradi per un tempo di circa 30 minuti.
  • 9
    Il pandoro si deve raffreddare e va servito con l’aggiunta di zucchero a velo mescolato con una bustina di vaniglia. Il pandoro è molto buono anche se non mettiamo lo zucchero e lo inzuppiamo nel latte, inoltre senza mettere lo zucchero sulla superficie lo possiamo conservare anche 7-10 giorni.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up