Come fare il pastillage per decorare le torte

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

Un ottimo modo per guarnire le torte e i dolcetti è usare il pastillage, una pasta che somiglia molto alla plastilina, facile da lavorare e di grande effetto.

Cosa serve per completare questa guida:

- acqua 100 cc;
- gelatina 10 gr;
- zucchero a velo 1 kg;
- colore per alimenti.



Istruzioni

  • 1
    Di solito la gelatina o colla di pesce viene venduta in fogli, quindi spezzettatela e scioglietela a bagnomaria. La gelatina deve essere quella insapore e incolore perchè il colore sarà aggiunto successivamente in base al soggetto che desiderate realizzare.
  • 2
    Adesso versate in una terrina lo zucchero, preferibilmente attraverso il setaccio, la gelatina, il colorante, qualche cucchiaio di acqua e mescolate lentamente. Aggiungere eventualmente ancora acqua se l”impasto risulta granuloso e mescolate fino ad ottenere un impasto morbido e vellutato.
  • 3
    Fate attenzione perchè questo tipo di pasta asciuga subito, quindi lavoratela in piccole dosi e date subito la forma che desiderate. Nel frattempo tenete nella pellicola per alimenti la pasta che eccede.
  • 4
    Potete comunque conservare il pastillage per qualche settimana, l”importante è che abbiate l”accortezza di avvolgerla subito nella pellicola e poi chiuderla ermeticamente. Andranno bene sia i barattoli di latta che quelli di plastica. Ottimi a questo scopo sono i contenitori fuori di cartone e dentro di carta alluminio tipo quelli in cui sono confezionate ..!

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up