Come fare la ciambella emiliana

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Si tratta di una ciambella lievitata e molto soffice, adatta per la merenda soprattutto durante i periodi invernali. In questa guida voglio spiegarvi come preparare questo dolce, in maniera molto semplice. La preparazione di questo dolce prevede l’utilizzo del cremor tartaro come agente lievitante, si tratta di una polvere bianca, cristallina e inodore. Questa polvere si forma nel processo di fermentazione del vino. Si può acquistare in farmacia ed anche nei negozi specializzati per i dolci.

Cosa serve per completare questa guida:

- 500 g di farina ;
- 1 limone;
- 3 uova;
- 200 g di zucchero;
- 80 g di burro;
- 200 ml di latte;
- 1 bustina di lievito;
- 10 g di cremor tartaro;
- 1 pizzico di bicarbonato;
- 1 pizzico di sale;
- mandorle;
- zucchero in granella.



Istruzioni

  • 1
    Prendete una terrina di vetro, rompete le uova, aggiungete lo zucchero e le sbattete con una forchetta, fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete la scorza di un limone grattugiato e continuate a mescolare.
  • 2
    In un pentolino sciogliete il burro, facendo attenzione a non farlo bruciare, togliete dal fuoco non appena inizia a sciogliersi e poi lo aggiungete all’impasto, continuando a mescolare energicamente.
  • 3
    Prendete un’altra terrina nella quale dovete mettere la farina insieme al lievito e li mescolate, al centro formate un foro nel quale vanno inserite le uova sbattute che abbiamo preparato precedentemente.
  • 4
    Riscaldate il latte in un pentolino ed all’interno sciogliete il bicarbonato e il cremor tartaro, aggiungete il sale e poi versate questo liquido all’interno dell’impasto. Continuate a mescolare fino a quando il tutto è ben amalgamato.
  • 5
    Ora prendete una teglia da forno a forma di ciambella ed ungetela con il burro, poi la passate con la farina, togliendo quella in eccesso. Versate l’impasto all’interno della teglia, livellatelo e poi sulla superficie ponete le mandorle e la granella di zucchero.
  • 6
    All’inizio della preparazione di questo dolce dovete già accendere il forno a 180 gradi circa. Quando la teglia è pronta la infornate e lasciate cuocere per circa 40 minuti, dopo di che lo lasciate nel forno spento e lo tirate fuori quando la temperatura si è abbassata.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up