Come fare la dieta del limone

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Come conoscere e intraprendere la dieta del limone

Istruzioni

  • 1
    Per intraprendere questa dieta è importante che vi piaccia il limone, infatti non per nulla porta il nome “dieta del limone” nel secondo punto che non soffriate di gastrite o problemi di stomaco, in quanto il limone provoca acidità e bruciori
  • 2
    Terzo punto, anche nel caso di ulcere è bene sconsigliare questa dieta, quindi prima di intraprenderla verificate le vostre condizioni di salute e varie patologie da cui siete affetti prima di intraprenderla
  • 3
    Questa dieta non va adottata come regime alimentare, e non è considerata una dieta equilibrata, il vantaggio di questa dieta è la rapida perdita di peso, si parla infatti di 4 kg in 10 giorni, e il dimagrimento sarà rapido
  • 4
    Non abusate di questa dieta sperando di perdere tanti kg in poco tempo, perdendo peso cosi rapidamente corriamo anche incontro al pericolo di recuperare parzialmente i kg persi subito dopo il suo termine
  • 5
    Alcuni studi dimostrano che cibi acidi favoriscono lo scioglimento dei grassi diminuendo anche l’appetito, con risultato la perdita di peso.
    Il limone ha anche funzione depurativa, quindi può apportare un secondo beneficio alla rapida perdita di peso
  • 6
    Ora vediamo da vicino in cosa consiste questa dieta, al mattino appena svegli beviamoci una bella limonata, per zuccherarla abbiate preferenza di usare fruttosio o zucchero di canna, che rispetto allo zucchero classico vengono bruciati più rapidamente
  • 7
    Come merenda di metà mattinata abusate di frutti acidi come arance, pompelmi, ribes, o per chi ne ha il coraggio anche una bella insalata condita con abbondante succo di limone (meglio il succo limone fresco e non quello confezionato)
  • 8
    A pranzo iniziate con una insalata mista ben condita con succo di limone o anche aceto di mele, e susseguite con un risotto, o un piatto di pasta fredda con verdure e a seguito un frutto acido, l’ideale è il pompelmo
  • 9
    Per lo spuntino di metà pomeriggio consumate delle verdure crude, oppure della frutta fresca o secca anche a macedonia, uno yogurt magro con un cucchiaio di muesli, qualche grissino integrale con formaggio fresco.
  • 10
    Apriamo la cena con una zuppa, che da un parziale senso di sazietà incoraggiandoci a mangiare meno quantità nelle portate successive, per cena quindi consumate carni o pesce alla griglia, il limone in questi piatti è molto versatile
  • 11
    Pensiamo ad esempio al branzino al forno con limone e aromi, oppure le scaloppine al limone, straccetti di vitello all’aceto balsamico (non è limone, ma è pur sempre acido) e tante altre ricette ancora
  • 12
    Cerchiamo sempre di accompagnare le carni o pesce da insalate miste, o quelle verdure che possono essere condite con succo di limone, come finocchi lessati al limone, anche gli spinaci conditi con limone non sono affatto male, etc
  • 13
    Qual’ora questo abuso di limone vi causasse acidità o bruciori di stomaco bevete una tazza di latte (parzialmente scremato) tiepido, il latte ha la capacità di rivestire le pareti dello stomaco donandogli sollievo dai cibi acidi che ne attaccano le pareti
  • 14
    Cercate di lavarvi i denti dopo ogni pasto, in quanto l’acidità del limone e dell’aceto ne rovina lo smalto.
    Bevete abbondante acqua, almeno 1,5l al giorno oppure sostituite l’acqua con limonate (leggermente zuccherate)
  • 15
    Consumate anche tisane, the, the verde ricco di antiossidanti e da cui è stata creata anche una dieta grazie alle sue proprietà, tisane depurative e disintossicanti come ad esempio quella al carciofo.

Tags

, , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up