Come fare la dieta della frutta

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Dimagrire con la frutta, vediamo come fare

Istruzioni

  • 1
    Ogni stagione ci offre e ci regala una gran varietà di frutta, basti pensare all”estate e quanti frutti ci regala, perchè non intraprendere quindi una dieta che prevede solo e unico consumo di frutta?
  • 2
    La dieta della frutta è una dieta breve, quindi non va portata avanti per lunghi periodi ne va intrapresa come regime alimentare, in quanto si è una dieta dimagrante, ma è anche una dieta poco equilibrata
  • 3
    Questa dieta va seguita dai 3 al massimo di 5 giorni nei quali possiamo perdere fino a 3kg, ma ancor più importante questa dieta permette di liberarci dalle tossine e da tutte quelle sostanze nocive accumulate nei mesi più freddi che prevedono cibi più grassi
  • 4
    è ideale per tutte quelle persone che vogliono depurarsi e disintossicarsi in vista dell”estate, affrontando il cambio di stagione con benessere e salute, inoltre la frutta è ricchissima di vitamine e sali minerali
  • 5
    La frutta è ricchissima di acqua, fibre, sali minerali, vitamine, e soprattutto è facilmente digeribile e se ne può mangiare in quantità, quindi teniamo a mente che questa dieta non prevede limitazioni di peso o quantità
  • 6
    Un piccolo consiglio per sfruttare al meglio i benefici e le sostanze nutritive della frutta, non sbucciarla nel caso sia possibile, ovviamente arance, ananas, kiwi, melone, cocomero, e altri frutti necessitano di essere sbucciati
  • 7
    Potrete tranquillamente arrivare a consumare fino a 2kg di frutta al giorno, preferite sempre quella ricca di acqua come cocomero (estivo e invernale) uva, melone, fragole, pesche, in modo da favorire anticipatamente il senso di sazietà grazie all”acqua presente nei frutti
  • 8
    Bere tanta acqua nei giorni della dieta, almeno 1,5l di acqua al giorno, ma possiamo anche sostituire l”acqua con succhi di frutta non zuccherati, frullati di frutta, centrifughe di frutta, the verde.
  • 9
    Lavate sempre bene la buccia sotto abbondante acqua, principalmente tutti quei frutti che vanno consumati con la buccia come mele, pesche, pesche noci, uva, pere, fragole, ciliegie, frutti tropicali, etc
  • 10
    Magari evitate il cocco, questo frutto è molto difficile da digerire e mangiato solo in certi casi può causare dolori di stomaco. Magari lo potete aggiungere ad una macedonia di frutta,e assicurarsi che sia fresco
  • 11
    La dieta prevede il consumo di frutta, dalla colazione alla cena svolgendo 5 pasti al giorno, cioè colazione, spuntino di metà mattinata, pranzo, spuntino di metà pomeriggio, cena cosi per 3 o 5 giorni massimo.
  • 12
    Facciamo un esempio di un menù di dieta della frutta:
    1 giorno colazione con una spremuta di agrumi con 1 mela grattugiata
    spuntino di metà giornata con un succo di frutta senza zuccheri
    pranzo ananas a fette
    cena a base di macedonia mista di frutta
  • 13
    2 giorno colazione con centrifuga di arance e mele con 1 pesca
    spuntino di metà giornata una banana
    pranzo un bicchiere di fragole con succo di limone
    spuntino di metà pomeriggio con mela grattugiata con uvetta
    cena anche qui una macedonia mista di frutta
  • 14
    3 giorno colazione con caffè poco zuccherato e 1 grappolo d”uva
    spuntino di metà mattinata purea di frutta
    pranzo macedonia con ananas, melone e cocco
    spuntino di metà pomeriggio una fetta di cocomero
    cena insalata di melone e pomodorini
  • 15
    4 giorno colazione con the e banane
    spuntino di metà mattinata centrifuga di frutta a scelta
    pranzo pesche
    spuntino di metà pomeriggio centrifuga di fragole
    cena insalata di frutta (frutta a vostra scelta)
  • 16
    5 giorno colazione con centrifuga di pesca e 1 fetta di pane con marmellata non zuccherata
    spuntino di metà mattinata 1 yogurt magro con pezzi di frutta fresca
    pranzo prosciutto e melone
    spuntino di metà pomeriggio sorbetto o granita a base di frutta
    cena insalata di anguria con feta greca (formaggio)
  • 17
    Come vedete andiamo nell”ultimo giorno di dieta ad integrare altri alimenti, l”organismo in questi giorni si sarà abituato a nutrirsi solamente di frutta per questo motivo non dobbiamo creargli uno shock
  • 18
    Per evitare di creare questo shock sarà sufficiente integrare gradualmente altri ingredienti, come formaggi magri, riso, pasta, carne, uova tutto in modo lento, in tal modo l”organismo ha la capacità di assimilarli se integrati uno per volta, fino a tornare alla normale alimentazione
  • 19
    Dopo ogni dieta sarebbe bene adottare una dieta di mantenimento, le diete di mantenimento possono essere adottate come regimi alimentari in quanto prevedono il consumo di tutte le sostanze nutritive, quindi diete equilibrate

Tags

, , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up