Come fare la pasta ripiena al forno

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- maccheroni ;
- vitello ;
- salsiccia;
- formaggio ;
- latte .



Istruzioni

  • 1
    Prendete la salsiccia e togliete la pellicina esterna stando attenti a pulirla bene, dopo prendete la parte interna e fatela a pezzi piuttosto piccoli, poi mettetela all’interno di un piatto da cucina.
  • 2
    Fate lo stesso procedimento anche con il salame, togliete la parte esterna e fatelo a pezzi piccoli, poi metteteli nel tritatutto e passateli fino a quando non si saranno completamente sminuzzati e aggiungete anche un po di olio di oliva per amalgamare.
  • 3
    Prendete delle carote di dimensioni medie, spuntatele, togliete la buccia esterna e pelatela, private anche il sedano dai filamenti esterni in modo che risulti liscio, lavate le verdure e tritatele oppure passatele con la mezzaluna.
  • 4
    Prendete poi dei pomodori belli rossi, lavateli molto accuratamente e e fateli scottare in abbondante acqua in ebollizione, poi pelateli con un coltello a punta fine e privateli così dei semi interni.
  • 5
    Subito dopo passateli al passino facendo attenzione che si formi una salsa piuttosto densa e corposa. Prendete un tegame e dentro mettete almeno 4 cucchiai di olio di oliva, poi aggiungete il trito di carote e sedano e fatelo rosolare bene. Unite anche la salsiccia ed il salame tritati.
  • 6
    Preparate anche della carne macinata, scongelatela, fatela a pezzi piccoli e dopo tritatela. Unitela così al composto precedentemente preparato e fate dorare tutto mescolando bene gli ingredienti sino ad amalgamarli.
  • 7
    Aggiungete subito dopo i pomodori, del sale, del pepe e continuate a cuocere a fuoco moderato e a tegame coperto per circa venti minuti abbondanti. Nel frattempo fate rassodare bene delle uova almeno un paio.
  • 8
    Fate cuocere le uova in un tegamino con abbondante acqua in ebollizione per circa 10 minuti, dopo scolatele, sgusciatele e tritatele in maniera piuttosto grossolana. Dopo scolate i 2/3 del ragu e mettetelo all’interno di una ciotola capiente.
  • 9
    Unite poi all’interno la metà del pecorino grattugiato, le uova rassodate prima e tritate tutto fino ad ottenere un composto amalgamato molto bene. Prendete poi un altro tegame e portate così ad ebollizione dell’acqua salata.
  • 10
    Fate poi cuocere i maccheroni all’interno per circa 15 minuti fino a quando non saranno divenuti bene al dente, poi scolateli e distribuiteli in modo ordinato sopra di un canovaccio pulito e lavato bene.
  • 11
    A questo punto prendeteli con le mani uno ad uno e riempiteli con il composto di carne e uova sode preparato prima facendo attenzione che il ripieno non trabocchi fuori e dopo spingetelo bene con l’aiuto di una forchetta pulita.
  • 12
    Prendete dopo una pirofila da cucina di dimensione media e spennellatela con un po di olio o con un pezzo di burro. Adagiatevi così sopra la pasta distribuendovi sopra un po di ragù tenuto prima da parte.
  • 13
    Cospargete poi i rigatoni con del parmigiano grattugiato in modo fine e continuate alternando la pasta con il ragù preparato fino a formare diversi strati. Terminate nell’ultimo strato con delle fette di pecorino.
  • 14
    Disponete le fette di formaggio sopra i rigatoni cercando di distribuirle in modo uniforme e da coprire così tutta la superficie. Terminate ponendo la pirofila in forno a 180 gradi circa per 40 minuti.
  • 15
    Togliete la pirofila dal forno solo quando i rigatoni saranno completamente gratinati e crogiolati in superficie. Dopo lasciateli raffreddare per qualche minuto e poi disponeteli in ordine su di un piatto grande da portata.
  • 16
    Preparate poi successivamente della besciamella fatta a mano, prendete un tegame capiente e dentro mettete un pezzo di burro di circa 100 grammi prendendolo con una forchetta, aggiungete un po di olio.
  • 17
    Continuate bene a rimestare per qualche minuto fino a quando il burro non si sarà completamente sciolto e dopo aggiungete all’interno anche qualche cucchiaio di farina e circa 1/2 litro di latte intero.
  • 18
    Appena la besciamella sarà pronta lasciatela raffreddare all’aria aperta e dopo aggiungete dentro anche della noce moscata oppure del pepe nero. La besciamella sarà pronta solo quando sarà compatta e corposa allo stesso tempo.
  • 19
    Disponete poi sulla pasta ripiena precedentemente preparata un po della besciamella pronta cercando di ricoprire la superficie e spolverizzate anche con un po di parmigiano grattugiato e dei pezzi di emmental tagliato fine.
  • 20
    Per guarnire il piatto disponete tutto intorno dei pomodorini ciliegini fatti a pezzi e divisi a metà ed una spolverata di parmigiano grattugiato. Mettete sopra anche delle erbette tipo prezzemolo o erba cipollina.
  • 21
    A parte preparate dopo anche una salsa fatta di pomodori pelati. Prendete un tegame piuttosto grande e dentro mettete abbondante olio di oliva con uno spicchio di aglio intero. Fate così soffriggere bene l’aglio.
  • 22
    Appena lo spicchio di aglio si sarà ben colorito aggiungete i pomodori pelati all’interno e fateli cuocere per circa 20 minuti fino a quando non avrete ottenuto una salsa piuttosto densa e molto corposa.
  • 23
    Appena sarà pronta cospargetela bene sopra con del pepe nero macinato grosso ed a piacere anche un po di spezie per insaporire così la salsa formata. Togliete poi le eventuali bucce di pomodoro e mettetele da parte.
  • 24
    Formata poi la salsa versatela bene sopra i cannelloni e rimetteteli in forno per circa 20 minuti in modo che sulla superficie si formi una crosta molto ben visibile. Toglieteli e disponeteli su di un piatto da portata.
  • 25
    Potete anche sostituire la besciamella preparata per i cannelloni con della panna fresca montata aiutandovi con delle fruste da cucina oppure mescolando tutto molto rapidamente. Spolverizzate poi i cannelloni con il parmigiano grattugiato.
  • 26
    Preparate secondariamente una salsa da distribuire sopra alla pasta appena preparata per insaporirla ancora un po. Fate scottare i pomodori all’interno di un tegame con dentro l’acqua in ebollizione, poi scolateli.
  • 27
    Private i pomodori della pelle esterna, dei vari semi e dell’acqua di vegetazione. Tritateli poi molto bene passandoli con il passatutto. Sbucciate nel frattempo una cipolla di media dimensione, lavatela ed affettatela finemente.
  • 28
    Lavate poi il basilico ed asciugatelo delicatamente dopo averlo ben spezzettato. Prendete poi un tegame con un po di olio di oliva sul fondo e fate appassire bene la cipolla senza però lasciarla colorire.
  • 29
    Unite poi i pomodori all’interno, un pizzico di sale e del pepe e continuate la cottura per almeno altri 15 minuti abbondanti. Mescolate però il composto di tanto in tanto ed unite alla fine il basilico spezzettato.
  • 30
    Tagliate poi a fette il pane raffermo ed immergetelo all’interno del tegame per circa dieci minuti, poi toglietelo e scolatelo bene. Scolate poi anche tutta la salsa di pomodoro all’interno di un piatto.
  • 31
    Immergete all’interno il pane precedentemente tolto dalla pentola e fatelo a piccoli pezzi, poi mescolate tutto il composto molto energicamente. Mettete dentro anche qualche fogli di basilico intera per insaporire.
  • 32
    Quando poi la salsa sarà ben pronta versatela sopra la pasta preparata cercando di distribuirla molto bene dappertutto e dopo aggiungete sopra anche un po di pepe macinato grosso per guarnire bene tutto.
  • 33
    Accompagnate poi il piatto in tavola con un buon bicchiere di vino bianco o rosso e servite i cannelloni in modo che non si rompano e che quindi possa fuoriuscire tutto il loro ripieno all’esterno nella pirofila.
  • 34
    Potete servire la pasta al forno sia come primo piatto che come pietanza, potete infatti fare un sugo veloce di carne che metterete così all’interno della pasta preparata. Potrà quindi sostituire adesso un secondo piatto.
  • 35
    Per fare il sugo di carne prendete una pentola piuttosto grande e dentro disponete abbondate olio di oliva extravergine, fino a coprire quasi tutto il fondo. Dopo aggiungete dentro uno spicchio di algio sbucciato.
  • 36
    Fate rosolare l’aglio molto bene all’interno della pentola fino a quando l’olio non comincerà a sbollentare bene. Dopo quando avrà preso colore toglietelo dalla pentola e buttatelo da parte oppure mettetelo via.
  • 37
    Preparate nel frattempo la carne per fare il sugo. Prendete della carne mista tipo fegatini, braciole, maiale o pollo se preferite, lavatela bene e togliete tutte le possibili parti di scarto ed i residui.
  • 38
    Prendete un tagliere e fate la carne a pezzi piuttosto piccoli, appena sarà pronta mettetela a cuocere bene all’interno della pentola e mescolate con un mestolo di legno piccolo per circa 1 ora abbondante.
  • 39
    Appena la carne comincerà a diventare piuttosto morbida fate bollire il composto a fiamma piuttosto bassa e dopo spegnete quando il sugo sarà pronto. Unite dentro alla pentola anche un po di salsa di pomodoro.
  • 40
    Con il mestolo di legno continuate a rimestare il composto molto energicamente ed al momento giusto aggiungete anche una spruzzata di pepe nero e qualche cucchiaio di sale per insaporire la salsa fatta.
  • 41
    Quando il sugo sarà pronto mettetelo a freddare per un po di tempo in modo che rapprenda molto bene e risulti più compatto. Poi mettete dentro anche un battuto veloce di aglio e prezzemolo tritati ed amalgamate bene.
  • 42
    Disponete poi il sugo sopra la pasta che avrete così preparato. Distribuitelo molto accuratamente con un cucchiaio oppure una forchetta in modo da spanderlo bene sopra la pasta che avrete preparato prima. Servite in tavola, buon appetito!

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up