Come fare la torta di cipolle e ricotta con la scarola pasticciata

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- cipolle;
- ricotta ;
- scarola;
- farina;
- burro.



Istruzioni

  • 1
    Per riuscire nella preparazione della ricetta prendete delle cipolle preferibilmente bianche e sbucciatele molto bene togliendo tutta la pellicina esterna, dopo lavatele sotto l’acqua fredda o semifredda.
  • 2
    Asciugatele bene con un canovaccio pulito e tagliatele a fettine molto fini e sottili al punto giusto con l’aiuto di un coltello a punta fine. Pulite adesso anche la mggiorana, l’erba cipollina ed un po di cicoria.
  • 3
    Lavate tutte le erbe bene e dopo asciugatele e con l’aiuto di un coltello a punta fine fatele a pezzi piccoli. Prendete adesso una padella di media dimensione e dentro mettete almeno un paio di cucchiai di olio.
  • 4
    Mettete poi dentro alla padella le fettine di cipolla che avete preparato e fatele appassire per qualche minuto senza però lasciarle colorire troppo abbondantemente. Prendete adesso una ciotola di media dimensione.
  • 5
    Dentro alla ciotola disponete almeno 350 grammi di farina, un cucchiaio di sale grosso, il tuorlo di un unovo intero separando le chiare che metterete in una ciotolina a parte, due cucchiai di zucchero.
  • 6
    Mescolate tutto il composto molto bene con una frusta da cucina per qualche minuto fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati molto bene e dopo aggiungete dentro anche una bustina di lievito.
  • 7
    Se dovessero ancora rimanere dei grumi passate bene tutto il composto con il minipiner fino a quando non diverrà piuttosto spumoso e gonfio al punto giusto. Lasciatelo quindi montare e dopo aggiungete dentro del burro.
  • 8
    Prima di aggiungere il burro fatelo fondere molto bene all’interno di una tazzina piccola facendolo sciogliere bene a fuoco lento ed a fiamma bassa. Prendete dopo un mestolo e mettetelo dentro poco alla volta.
  • 9
    Adesso procedete con la preparazione della torta. Modellate molto bene con le mani il composto preparato all’interno della ciotola e dopo passatelo su di un ripiano da cucina dove lo stenderete molto bene.
  • 10
    Stendete quindi la pasta in una sfoglia molto sottile e lunga e dopo prendete una tortiera e foderatela spennellandola con dell’acqua. Bucherellate poi bene il fondo con i rebbi di una forchetta e tenete da parte i ritagli.
  • 11
    Mettete dopo i ritagli su di un piattino piccolo e cospargeteli con un po di olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di burro fuso. Prendete poi una terrina di media dimensione e dentro mettete 300 grammi di ricotta.
  • 12
    Lavorrate molto accuratamente la ricotta con un cucchiaio di legno grande ed incorporate così le uova battute bene a parte in una terrina seprandone però le chiare. Aggiungete poi dentro anche le cipolle appassite.
  • 13
    Aggiungete dentro anche la maggiorana tritata, il formaggio parmigiano grattugiato, insaporite con un po di sale e qualche grano di pepe appena macinato. Mescolate adesso tutti gli ingredienti per amalgamare bene.
  • 14
    Prendete adesso il composto e versatelo all’interno di una tortiera grande. Preprate adesso la pasta sfoglia. Prendete una ciotola e dentro mettete come ingrediente principale il burro a pezzi oppure fuso.
  • 15
    Aggiungete dentro anche qualche cucchiaio grande di farina, un po di olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di margarina vegetale. Lavorate molto bene tutto il composto con un cucchiaio di legno.
  • 16
    Cercate di rimestare bene tutto il composto, passate con le mani più volte rovesciando l’intero impasto fino a quando gli ingredienti non si saranno completamente integrati l’uno all’altro fino a divenire un insieme.
  • 17
    Continuate poi a lavorare bene tutto l’impasto e dopo distendetelo su di un ripiano da cucina cercando di fare attenzione a non cospargerlo troppo di farina. Stendete tutto bene ed impastate con le mani.
  • 18
    Cercate di fare delle sfoglie di pasta piuttosto sottili, e dopo quando saranno pronte sovrapponetele molto bene le une alle altre in modo da formare un unica sfoglia grande. Imburratela poi molto bene in superficie.
  • 19
    Appena la sfoglia grande sarà pronta aggiungete sopra anche una spolverata di farina e mettete la pasta sfoglia in forno a cuocere per qualche minuto. A questo punto tiratela fuori dal forno e rimpastatela molto bene.
  • 20
    Cercate quindi di lavorarla fino a quando la sfoglia non sarà di nuovo un po più spessa e dopo rimettetela sempre in forno all’interno della teglia a cuocere per altri 30 minuti fino a quando non sarà pronta.
  • 21
    Quando la pasta sfoglia sarà ben cotta tiratela fuori dal forno, fatela freddare per un po di tempo e dopo ritagliatela con un paio di forbici da cucina. Rivestite adesso la tortiera che avete preparato in precedenza.
  • 22
    Distribuite quindi sopra e sui bordi della tortiera la pasta sfoglia in modo piuttosto uniforme. Cercate di rivestire molto bene sopratutto i vari lati della tortiera. Con il mattarello stendete poi i vari ritagli di pasta.
  • 23
    Cercate di stenderli in modo da farli piuttosto fini e longevi. Ricavate quindi dalla pasta delle striscioline piuttosto lunghe e adagiatele quindi incrociandole bene sopra il composto di ricotta e cipolle.
  • 24
    Cercate di stenderle bene fino a coprire i bordi della torta che avete preparato. Mettetela poi in forno a cuocere a 190 gradi circa per almeno 40 minuti, controllando bene di tanto in tanto se è cotta.
  • 25
    La torta sarà cotta solo quando acquisterà un bel colore all’esterno e sarà piuttosto morbida all’interno. Potete testare anche la cottura utilizzando uno stecchino di legno. Quando lo toglierete dall’impasto deve essere ben asciutto.
  • 26
    Togliete a questo punto la torta dal forno e mettetela quindi a freddare, poi toglietela proprio dallo stampo in cui l’avete messa per la cottura e sistematela quindi su di un piatto piano grande a parte.
  • 27
    Fate anche molta attenzione quando tirate fuori dallo stampo la torta che avete preparato, cercate di staccarla molto accuratamente con un coltello da cucina e cercate sopratutto di non romperla troppo.
  • 28
    Passate adesso alla preparazione del contorno. Prendete la scarola e mondatela molto bene eliminando quindi le varie foglie deteriorare ed i pezzi di scarto. Lavatela poi in abbondante acqua fredda o semifredda.
  • 29
    Mettete poi quindi la scarola in ammollo in un po di acqua fredda con del bicarbonato per disinfettarla molto accuratamente. Dopo qualche ora scolatela e su di un tagliare da cucina fatela bene a pezzi.
  • 30
    Prendete dopo i capperi sott’aceto e scolateli bene mettendoli sopra un piattino piccolo. Asciugateli poi molto accuratamente con un canovaccio pulito. Prendete dopo le acciughe e lavatele accuratamente.
  • 31
    Privatele poi della testa con un coltello da cucina a punta fine e togliete bene anche la lisca centrale. Asciugatele accuratamente con un canovaccio e con un coltello fatele bene a pezzi piccoli e sottili.
  • 32
    Prendete anche l’aglio, lavatelo con cura, sbucciatelo e dopo schiacciatelo bene con un pestacarne. Cercate di schiacciarlo sempre molto leggermente altrimenti il sapore che emanerà sarà comunque troppo forte e deciso.
  • 33
    Prendete adesso un tegame piuttosto grande e capiente e fate appassire bene all’interno uno spicchio di aglio grande. Cercate di farlo solo appassire senza lasciarlo quindi colorire troppo e dopo aggiungere la scarola a pezzi.
  • 34
    Fate quindi rosolare bene la scarola per qualche minuto e dopo mescolatela con un cucchiaio di legno oppure con un mestola da cucina di media grandezza. Cercate di non rompere troppo la scarola e di lasciarla integra.
  • 35
    Insaporite quindi bene la scarola utilizzando abbondante sale, pepe macinato intero e versate dentro al composto anche un piccolo mestolino di acqua calda. Continuate quindi con la cottura a fuoco moderato.
  • 36
    Tenete sempre durante la cottura il tegame ben coperto e fate cuocere per almeno altri 30 minuti cercando di mescolare bene il composto di tanto in tanto. Unite dentro anche i capperi scolati dall’aceto, le olive nere snocciolate prima e fate quindi cuocere per altri 10 minuti.
  • 37
    Cinque minuti prima della fine della cottura aggiungete dentro anche le acciughe a pezzetti e fatele sciogliere bene mescolando con un cucchiaio di legno grande fino a quando non si saranno sciolte all’interno.
  • 38
    Tenete quindi il composto sul fuoco facendo cuocere bene. La scarola risulterà cotta solo quando sarà piuttosto rosolata all’esterno e morbida all’interno. Spegnete poi la fiamma del fuoco e fate freddare.
  • 39
    Preparate anche un po di besciamella. Prendete un tegame grande e dentro mettete abbondante olio di oliva fino a coprire bene il fondo del tegame.prendete anche un pezzo di burro con una forchetta e dentro al tegame aggiungete anche due litri di latte almeno.
  • 40
    Preparte abbondante besciamella in modo che non possa mancare perchè dovrete aggiungerla in abbondanza all’interno della zuppa. Dopo fate cuocere a fiamma piuttosto alta per circa 40 minuti continuando continuamente a rimestare fino a quando non si sarà rappreso tutto completamente.
  • 41
    La besciamella sarà pronta solo quando sarà divenuta ben densa e compatta e non prima. Appena la besciamella sarà pronta aggiungetela all’interno della scarola che avete preparato e mescolate tutto bene.
  • 42
    Cercate di mescolare con un cucchiaio di legno grande in modo da non rompere la scarola e di lasciarla quindi tutta intera completamente. Insaporite anche con abbonante noce moscata ed uno spicchio di limone.
  • 43
    Preparate adesso una salsa da aggiungere all’interno della scarola appena preparata. Prendete un pentolino di media dimensione e dentro aggiungete abbondante olio di oliva, qualche cucchiaio di capperi.
  • 44
    Lasciate poi sbollentare l’olio per qualche minuto a fuoco piuttosto alto e dopo aggiungete dentro qualche cucchiaio di noce moscata. Lasciate quindi cuocere bene il composto e dopo aggiungete dentro del sale.
  • 45
    Prendete poi il prosciutto e tagliate delle fettine piuttosto sottili oppure dei cubetti abbastanza alti. Dopo appena l’olio sbollenterà aggiungete dentro il prosciutto e fatelo cuocere bene per qualche minuto.
  • 46
    Spegnete poi la fiamma del fuoco appena il prosciutto sarà cotto. Deve essere piuttosto morbido all’interno. A questo punto aggiungete dentro anche un po di besciamella precedentmente avanzata e mescolate.
  • 47
    Versate poi la salsa preparata distribuendola bene sulla scarola e mescolate tutto con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non si sarà ben amalgamato. Lascaitelo stiepidire per un po di tempo.
  • 48
    Potete accompagnare il piatto in tavola con un po di pane fatto in casa. Per prepararlo prendete una ciotola capiente e dentro versate 300 grammi circa di farina, 4 cucchiai di latte intero o parzialemente scremato.
  • 49
    Adesso montate bene il composto preparato con il minipiner ed aggiungete dentro anche 4 tuorli di uovo. Cercate di mescolare tutto molto bene e dopo cominciate ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto duro.
  • 50
    Cercate di lavorare bene la pasta con le mani e dopo distribuitela bene su di un ripiano da cucina precedentmente infarinato bene. Lavoratela e stendete con il mattarello da cucina e preparate una palla tonda.
  • 51
    Mettete poi la palla a lievitare in una ciotola capiente per circa 1 ora e mezzo. Appena poi sarà ben gonfia toglietela e mettetela un attimo a stiepidire. Dopo ridistendetela bene sul ripiano da cucina.
  • 52
    Lavoratela ancora bene con le mani cercando di dargli la forma del pane. Nella parte centrale potete anche disegnare una riga piuttosto lunga. Aggiungete poi sopra anche un po di farina e lavoratela bene.
  • 53
    A questo punto prendete una terrina da forno e dentro mettete della carta alluminio. Ungete la carta con dell’olio extravergine di oliva e disponete poi sopra il pane mettendolo in posizione centrale.
  • 54
    Appena sarà pronto mettetelo poi in forno e fatelo cuocere a 300 gradi circa per 40 minuti abbondanti. Il pane sarà pronto solo quando sarà abbondantemente cotto e sarà piuttosto crogiolato all’esterno.
  • 55
    Toglietelo poi dal forno, fatelo freddare per qualche minuto e su di un tagliere con un coltello a punta fine procedete tagliandolo bene a fette alte. Adesso mettete nel fette in un portapane distribuendole bene.
  • 56
    Portate quindi le pietanze in tavola accompagnandole con il pane e con del vino rosso oppure bianco a vostro piacimento. Lasciate che le pietanze siano piuttosto tiepide ma anche non troppo calde, buon appetito!

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up