Come fare la torta di spinaci e parmigiano con le verdure in salsa bianca

1 vote, average: 3,00 out of 51 vote, average: 3,00 out of 51 vote, average: 3,00 out of 51 vote, average: 3,00 out of 51 vote, average: 3,00 out of 51 voti
Condividi

La guida spiega come cucinare la ricetta.

Cosa serve per completare questa guida:

- pomodori ;
- prezzemolo ;
- olio ;
- farina ;
- farina ;
- funghi;
- verdure.



Istruzioni

  • 1
    Prendete la farina e disponetela bene su di un ripiano grande da cucina, dopo setacciatela e mettetevi al centro un po di burro fuso. Disponete anche dentro un po di zucchero, circa un paio di cucchiai.
  • 2
    Mettete sopra anche un po di acqua, 1 bicchiere colmo e dopo impastate bene tutti gli ingredienti senza però lavorare troppo l’intero impasto. Cercate di stenderlo bene con le mani e di disporlo in posizione orizzontale.
  • 3
    Dopo stendete anche diverse sfoglie di pasta e cercate di stendere bene con un mattarello fino a formare diverse sfoglie. Mettete poi le sfoglie ancora l’una sopra all’altra e dopo appianatele bene con le mani.
  • 4
    Quando poi l’impasto sarà divenuto piuttosto duro e denso avvolgetelo bene con un foglio di pellicola trasparente da cucina e fatelo riposare per almeno 30 minuti abbondanti nella parte meno fredda del frigorifero.
  • 5
    Sbucciate adesso una cipolla di dimensioni medie eliminando tutta la buccetta esterna. Prendete possibilmente una cipolla bianca perché si intona meglio con il sapore della ricetta che andate a cucinare.
  • 6
    Pulite dopo anche gli spinaci, lavateli bene sotto l’acqua fredda corrente e dopo eliminate anche tutte le parti di scarto ed i filamenti più grossi ed evidenti. Dopo scolate gli spinaci in uno scolapasta.
  • 7
    Cercate di togliere agli spinaci preparati quanta più acqua interna potete e strizzateli bene prima di disporli su di un piatto grande a parte. Prendete adesso la pancetta, eliminate le parti di scarto.
  • 8
    Con un coltello tagliate bene la pancetta formando delle listerelle fini e piuttosto lunghe. Fate poi saltare le listerelle in una padella antiaderente a fuoco moderato e dopo scolatele bene eliminando l’olio.
  • 9
    Nel cuocere la pancetta non mettete comunque troppo olio extravergine di oliva anche perché la pancetta è un alimento già piuttosto grasso di per se stesso e forma già da sola abbondante grasso in eccesso.
  • 10
    Prendete dopo una padella grande e dentro fate fondere abbondante burro, circa 200 grammi, poi aggiungete dentro anche gli spinaci e fateli appassire molto bene mescolandoli con un cucchiaio grande di legno.
  • 11
    Insaporite poi gli spinaci con abbondante sale ed un po di pepe macinato grosso fresco. Prendete dopo una padella più piccola e dentro mettete circa un paio di cucchiai di olio, fate appassire poi la cipolla.
  • 12
    Cercate di far appassire bene la cipolla senza però lasciarla colorire troppo. A questo punto togliete poi la pasta dal frigorifero, eliminate la pellicola che avete disposto bene sopra e stendetela su di un ripiano.
  • 13
    Cercate di stenderla bene con un mattarello fino a formare quindi una sfoglia piuttosto fina e sottile e passate sopra il mattarello più volte. Nel frattempo prendete una pirofila e dentro mettete un pezzo di burro.
  • 14
    Strofinate molto bene il fondo della pirofila, passando il burro con uno scottes fino ad ungerla completamente. Bucherellate adesso il fondo della pasta con una forchetta, facendo dei fori circolari alla pasta.
  • 15
    Adesso distribuite bene sulla pasta che avete disposto nella terrina la pancetta preparata. Cercate di distribuirla bene su tutta la pasta e dopo aggiungete sopra anche gli spinaci spezzettati finemente.
  • 16
    Terminate poi la farcitura della pasta mettendo sopra anche la cipolla che avete fatto appassire bene all’interno del tegame. Prendete adesso una ciotola di media dimensione e dentro mettete due tuorli di uova.
  • 17
    Separate poi bene i tuorli delle uova dalle chiare mettendole da parte all’interno di una ciotola piccola. Aggiungete poi all’interno della ciotola anche un pizzico di sale e qualche chicco di pepe fresco.
  • 18
    Preparate anche un po di besciamella. Prendete un tegame grande e dentro mettete abbondante olio di oliva fino a coprire bene il fondo del tegame.prendete anche un pezzo di burro con una forchetta e dentro al tegame aggiungete anche due litri di latte almeno.
  • 19
    Preparate abbondante besciamella in modo che non possa mancare perchè dovrete aggiungerla in abbondanza all’interno del composto. Dopo fate cuocere a fiamma piuttosto alta per circa 40 minuti continuando continuamente a rimestare fino a quando non si sarà rappreso tutto completamente.
  • 20
    La besciamella sarà pronta solo quando sarà divenuta ben densa e compatta e non prima. Appena la besciamella si sarò formata aggiungetela quindi nella ciotola che avete preparato mettendo dentro anche il parmigiano grattugiato.
  • 21
    Cercate quindi di rimestare bene tutto il composto in modo da far amalgamare abbondantemente tutti i vari ingredienti. A piacere potete aggiungere anche un po di latte all’interno della ciotola e qualche cucchiaio di sale.
  • 22
    A questo punto passate poi il composto nella tortiera e fate quindi cuocere bene la torta in forno a 180 gradi circa per almeno 30/40 minuti abbondanti. Togliete la torta solo quando avrà acquisito una crosta alta in superficie.
  • 23
    Appena quindi la torta sarà pronta, passate alla preparazione del contorno. Prendete delle verdure miste, tipo carote, patate, cipolle, zucchine, pomodori, barbine e cavolfiore e lavate tutto molto accuratamente.
  • 24
    Mettete poi tutte le verdure in abbondante acqua fredda con un po di bicarbondato e lasciatele bene in ammolo per qualche ora. Dopo toglietele e mettetele su di un tagliere, fatele a pezzi molto piccoli.
  • 25
    Prendete adesso una pentola di media dimensione, dentro mettete un po di acqua fredda e fatele lessare molto bene le verdure per circa una mezzora almeno fino a quando non saranno completamente morbide.
  • 26
    Prima di scolarle infilatele con una forchetta da cucina per sentire se sono morbide al punto giusto. Appea poi saranno cotte, scolatele all’interno di uno scolapasta e mettetele su di un tagliere grande.
  • 27
    Procedete facendole a pezzi ancora più piccoli e dopo metteteli all’interno di una ciotola e fateli marinare per un po di tempo con un po di succo di limone, qualche foglia di basilico ed un po di aceto.
  • 28
    Riscolate poi bene tutte le verdure preparate e dopo aggiungete dentro anche un po di sale mettendole su di un piatto a parte. Adesso prnedete i funghi e privateli quindi della parte terrosa all’esterno.
  • 29
    Lavate poi i funghi rapidamente sotto l’acqua fredda, scolateli ed asciugateli con un canovaccio pulitelo. Fate poi i funghi a fettine molto piccole. Prendete anche dei pomodori grossi e piuttosto tondi.
  • 30
    Fate scottare bene i pomodori in acqua bollente, dopo scolateli e privateli della pelle, dei vari semi interni e dell’acqua di vegetazione. Tritate poi i pomodori in maniera grossolana. Sbucciate anche un paio di spicchi di aglio.
  • 31
    Asciugate poi bene gli spicchi di aglio con un canovaccio. In un tegame mettete un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva e fate appassire bene uno spicchio di aglio, senza lasciarlo colorire troppo.
  • 32
    Aggiungete poi all’interno i pomodori precedentemente tritati, un pizzico di sale grosso e di pepe macinato e fate cuocere tutto a fuoco vivace per circa 20 minuti mescolando molto bene con un cucchiaio di legno.
  • 33
    Prendete adesso un altro tegame e dentro mettete un po di olio extravergine di oliva, fate poi appassire lo spicchio di aglio schiacciato. Adesso unite i funghi a fette e fateli cuocere bene per alcuni minuti.
  • 34
    Cercate quindi di far cuocere tutti i funghi a fuoco vivace per circa 4/5 minuti ed insaporiteli con del sale, del pepe macinato unendo più tardi anche la salsa di pomodoro che avete preparato precedentemente.
  • 35
    Appena poi i funghi saranno ben rosolati su tutti i lati spegnete la padella ed agiungete sopra un pizzico di origano per insaporire. Prendete adesso una ciotola piu grande dentro mettete due cucchiai di farina.
  • 36
    Aggiungete poi all’interno almeno un paio di litri di latte intero oppure parzialmente scremato, due cucchiai di olio. Procedete adesso con la preparazione della maionese. Prendete un recipiente piccolo.
  • 37
    All’interno del recipiente mettete almeno un paio di cucchiai colmi di olio extravergine di oliva. Aggiungete dentro anche il tuorlo di un uovo separando bene le chiare ed un pizzico di sale per insaporire.
  • 38
    Prendete adesso il minipiner e frullate tutto il composto almeno fino a quando non diventerà schiumoso al punto giusto. Poi mescolatelo bene con un cucchiaio di legno e lasciatelo freddare in figorifero.
  • 39
    La maionese sarà pronta non appena diverrà piuttosto densa e compatta. Se infilate un cucchiaio dentro, sollvandolo deve rimanere attaccata bene a questo. Non deve lasciae quindi dei filamenti esterni.
  • 40
    Appena quindi la maionese sarà divenuta ben fredda aggiungetela all’interno della ciotola che avete preparato prima e con un cuchiaio mischiate bene tutto il composto fino a quando non si amalgamerà a sufficienza.
  • 41
    Mescolando tutto molto energicamente il composto deve rimanere piuttosto denso e concentrato ed all’interno non devono fomarsi dei grumi troppo grossi. Preparate quindi la salsa e dopo mettete dentro le verdure fatte a pezzi piccoli.
  • 42
    Dopo aggiungete anche i funghi che avete fatto cuocere bene in padella. Mescolate quindi tutto il composto con un cucchiaio di legno e se necessario aggiungete un altro paio di cucchiai di olio di oliva.
  • 43
    Prendete quindi un piatto grande da portata e disponete sia le verdure che avete preparato che la torta di spinaci e parmigiano fatta precedentmente dopo averla fatta freddare bene per un po di tempo.
  • 44
    Prima comunque di mettere la torta sul piatto da portata fatela a fette piuttosto alte e spesse aiutandovi con un coltello da cucina. Per accompagnare poi il piatto in tavola preprate dei panini piccoli.
  • 45
    Prendete una ciotola grande e dentro aggiungete abbondante farina bianca tipo zero oppure s preferite integrale. La scelta del tipo di farina è personale, a seconda quindi dei vostri gusti, potete prendere anche quella di riso.
  • 46
    Sicuramente però la morbidezza e la sofficità dei panini preparati dipende mlto dal tip di farina scelta, quindi fate attenzione. Mescolate molto bene all’interno della ciotola la farina con un paio di cucchiai di olio.
  • 47
    Dopo aggiungete dentro alla ciotola anche il tuorlo di un uovo e mescolate tutto molto bene con il minipiner. Appena quindi il composto sarà spumoso aggiungete altri 150 grammi di farina ed impastate con le mani.
  • 48
    Lasciate quindi che il composto diventi più denso e compatto possibile cercando di lavorarlo bene e dopo mettete dentro anche qualche cucchiaio di zucchero, che donerà un sapore più dolciastro ai panini.
  • 49
    Mettete all’interno dell’impasto anche mezzo bicchiere di latte circa e mescolate tutto ancora molto accuratamente. Disponete poi l’intero impasto sopra un tavolo da cucina e lavoratelo accuratamente.
  • 50
    Cercate di mescolarlo bene e di stenderlo anche sopra il tavolo con il mattarello facendo attenzione a non tirare troppo la pasta adesso preparata. Rimettete poi tutta la pasta insieme e tiratela bene.
  • 51
    Appena poi la pasta sarà pronta e sopratutto tirata al punto giusto con le mani fate un panetto di media dimensione e cercate di renderlo molto compatto. La dimensione del panino deve essere piccola.
  • 52
    Fate quindi attenzione a non fare un panino troppo grosso perchè potrebbe perdere di sapore. Prendete adesso una teglia, imburratela molto bene sul fondo oppure mettete un paio di cucchiai di olio di oliva.
  • 53
    Passate uno dei due ingrendienti sul fondo del teglione con un pezzo di carta scottes cercando di strofinarlo bene. Appena sarà ben unto appoggiate sopra il panetto che avete preparato e mettetelo quindi a cuocere.
  • 54
    Fate quindi cuocere bene il panetto in forno caldo a 180 gradi circa per 40/50 minuti abbondanti almeno fino a quando non sarà divenuto croccante all’esterno e molto morbido all’interno. Per assicurarvi di ciò utilizzate un bastoncino di legno.
  • 55
    Appena quindi il panino sarà ben cotto tiratelo fuori dal forno e disponetelo su i un tagliere. Con un coltello procedete a tagliarlo a fette cercando di farle di media dimensione e piuttosto sottili.
  • 56
    Mettete quindi le fette di pane nel portapane sistemandole accuratamente e dopo portate i piatti preparati in tavola con il pane ed accompagnando anche con un bicchiere di prosecco oppure di vino dolce.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up