Come fare nel migliore dei modi una maschera ai nostri capelli?

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Specialmente durante i mesi estivi, ma non solo, i capelli subiscono spesso ripetuti stress, finendo quindi con l’indebolirsi facilmente. Per offrire un nuovo vigore alla nostra capigliatura, una buona soluzione è sicuramente quella di scegliere un’ottima maschera.
Ne esistono di vari tipi, da scegliere secondo le nostre esigenze.

Cosa serve per completare questa guida:

- maschera per capelli;
- pettine in legno;
- salvietta;
- acqua calda.



Istruzioni

  • 1
    Le maschere nutrienti sono le più utilizzate, esse sono in grado infatti di curare il capello ristrutturandolo e donandogli volume
    differentemente dal balsamo, l’azione di una maschera è di tipo curativo, infatti esse sono integrate con le sostanze di cui necessitano i capelli per ristabilire un giusto equilibrio di nutrimenti andati persi con le lunghe esposizioni al sole, con lo smog e lo stress. Solitamente questo prodotto si trova in vasetti di differente misura e si presenta come una morbida e profumata crema, sempre piuttosto densa e molto liscia al tatto.
  • 2
    La maschera viene normalmente applicata sull’intera lunghezza della capigliatura in quantità moderata e i principi attivi presenti nel prodotto, distribuiti in modo uniforme, penetreranno poi poco a poco nel capello.
    Va distribuita con un pettine a denti larghi, preferibilmente in legno, dalla radice del capello fino alla punta. Poi si avvolge sulla testa una salvietta bagnata in acqua ben calda e strizzata, lasciando la maschera in posa il tempo necessario indicato sulla confezione del prodotto. La salvietta può essere anche bagnata una seconda volta con sempre con acqua calda in quanto il calore, veicola con più facilità i principi attivi nella struttura del capello.
  • 3
    Durante l’acquisto è comunque consigliabile chiedere sempre qualche consiglio al negoziante di fiducia su tipologia e utilizzo della maschera ed è necessario seguire attentamente le istruzioni: tempi di posa e quantità sbagliate di prodotto, potrebbero non soltanto non dare buoni risultati ma potrebbero anche infastidire il capello.
    Alcune maschere necessitano di risciacquo dopo l’applicazione, altre no. Se si hanno dubbi su quale scegliere, orientiamoci sul prodotto da risciacquare.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up