Leonardo.it

Come fare per decorare una parete in travertino noto anche come finta pietra.

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Foto Come fare per decorare una parete in travertino noto anche come finta pietra.
Condividi

Il travertino era un bellissimo tipo di marmo usato anticamente dai romani per le loro costruzioni.per fortuna ora esistono diversi materiali che permettono di abbellire le nostre abitazioni riproducendo questa bellissima e raffinata decorazione.in questa guida spiegherò come bisogna procedere per ottenere un perfetto risultato evitando di rivolgersi ad un operaio specializzato nel settore e beneficiando quindi di un grosso risparmio economico.

Cosa serve per completare questa guida:

- materiale per realizzazione del travertino romano;
- passione e pazienza.



Istruzioni

  • 1
    Il primo passo da compiere consiste nella preparazione della superficie che si intende decorare.bisogna eliminare tutte le parti che si stanno eventualmente staccando o che sono gonfie.successivamente è necessario stendere almeno 2 mani di fissativo all’acqua diluito nella misura di 1 a 5 cioè 1 litro di prodotto ogni 5 litri di acqua.tra una passata e l’altra si lascia asciugare 2 o 3 ore a seconda del tipo di assorbimento.
  • 2
    Fatto questo si applica una mano di fondo bianco che sia quarzo o simile.una volta ben asciutto si procede nel disegnare la struttura che si desidera realizzare.in questa fase bisogna stare attenti nel proporzionarla bene per non avere poi squilibri con mattoni più grandi e più piccoli.insomma devono essere tutti uguali e ben proporzionati.
  • 3
    Adesso si attacca la carta gommata su ogni riga verticale e orizzontale tracciata con la matita lasciando per ognuna almeno 5 cm in più in modo tale che a lavoro finito sia facile levarle.non bisogna sbagliare nel posizionare la carta gommata in quanto eventuali errori si ripercuotono poi sul lavoro finito.
  • 4
    Usando una paletta americana piccola o media si applica il materiale travertino su tutta la superficie interessata facendo attenzione a lasciarne su ogni parte circa 1/2 cm in modo tale che risulti omogeneo.
  • 5
    Senza perdere tempo ora bisogna graffiare il materiale usando un tampone a setole dure oppure un pettine vecchio in modo da creare delle vere e proprie venature.nelle parti lasciate integre invece si devono creare dei piccoli buchi come una specie di nido d’ape.
  • 6
    Una volta terminato si attende qualche minuto e come il materiale inizia ad asciugare bisogna lisciarlo con la paletta per compattare le venature e i fori.si lascia asciugare e si ripete la stessa operazione fino ad ottenere una superficie liscia con venature simili al marmo travertino.
  • 7
    Prima che il materiale asciughi completamente si leva la carta gommata cercando di non dimenticarne nemmeno un pezzo.ormai il più del lavoro è fatto ma bisogna attendere almeno 24 ore prima di poterlo ultimare con il colore.
  • 8
    Per applicare la finitura è meglio utilizzare un pennello piatto e largo senza manico in quanto più semplice da gestire.si stende incolore senza diluirla procedendo sempre nello stesso verso e facendo attenzione non entri nelle venature create prima.
  • 9
    Una volta asciutta si procede con il colore.bisogna diluire la finitura con il 50% di acqua e aggiungendo il colore scelto.sempre con il pennello piatto si passa su tutta la parete interessata ma per ogni mq è necessario passare una spugna umida in modo da uniformare il colore eliminando quello in eccesso.
  • 10
    Il lavoro è ormai finito e dopo 2 o 3 giorni si noterà tutta la sua bellezza.avrà un effetto chiaroscuro tipico del marmo travertino dovuto al diverso grado di assorbimento tra le zone lisce e le venature create.

Tags

, , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up