Come fare regime dietetico.

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spiegazione di come fare regime dietetico.

Istruzioni

  • 1
    • una dieta è da considerarsi equilibrata quando fornisce tutti gli elementi essenziali (proteine, vitamine, minerali, carboidrati e grassi), ma soprattutto quando questo avviene nelle dosi giuste e in base ad ogni singolo soggetto
  • 2
    Quindi carne, formaggio e pesce, devi sapere che forniscono le proteine e una parte delle calorie necessarie all’organismo; frutta e vegetali freschi apportano vitamine e minerali, e poi ci sono i carboidrati e i grassi.
  • 3
    Questi ultimi due elementi nutrizionali, li puoi trovare facilmente, poichè sono presenti in alimenti quali lo zucchero, i cereali e i latticini e sono sostanze fondamentali, sempre da assumere nelle giuste dosi, poichè forniscono le rimanenti calorie.
  • 4
    A questo punto, sappi che nei paesi progrediti, le malattie causate da squilibri dietetici sono poco diffuse e, in genere, riguardano individui in condizioni particolari, per esempio, i sofferenti di disturbi del sistema digerente.
  • 5
    Altri soggetti sono coloro che soffrono di disturbi da alcol, quindi gli alcolizzati, per questi ultimi l’apporto di calorie avviene spesso in maniera preminente mediante l’assunzione di alcool dannosissimo all’organismo.
  • 6
    Anche l’abuso di cibi conservati o cotti a lungo e che quindi hanno perduto buona parte delle vitamine, oppure una dieta non abbastanza variata possono essere nocivi alla salute, così come può verificarsi un dannoso squilibrio dietetico.
  • 7
    Molto spesso, questo squilibrio dietetico avviene anche in individui che, per seguire una moda o i dettami di una religione, poichè eliminano completamente determinati alimenti fondamentali dalla propria dieta.
  • 8
    Il vegetariano stretto, il quale cioè non mangia mai ne carne, ne uova, ne latticini, che compensi l’insufficienza di vitamine della sua dieta integrandola con compresse vitaminiche, può andare incontro a seri disturbi da carenza.
  • 9
    Per quanto riguarda l’ingestione di liquidi, il fabbisogno giornaliero di acqua in un individuo che vive in clima temperato è di circa 1 o 2,5, sia essa ingerita sotto forma di bevanda o come componente liquido di cibi solidi.
  • 10
    A questo punto, circa un quarto di questa quantità viene eliminato attraverso il sudore, quasi un quinto con il vapore contenuto nell’aria che si espira, e più della metà, dopo essere stata elaborata dai reni, viene eliminata sotto forma di urina.
  • 11
    Queste proporzioni mutano naturalmente nei climi caldi se si beve moltissimo. Ai tropici, per esempio, il volume dell’acqua eliminata col sudore che magari getti durante il giorno, può raggiungere i sette litri al giorno.
  • 12
    A questo punto, la quantità di liquidi necessaria a coprire il normale fabbisogno potrai ingerirla, come ho accennato, sotto varie forme, ovvero acqua pura e semplice, latte, succhi di frutta, caffè e così via.
  • 13
    La frutta, specie meloni e agrumi, e i vegetali verdi, per esempio lattuga e spinaci, contengono circa l’ottanta per cento di acqua, percentuale che arriva fino al novantacinque per cento nei cetrioli e nelle zucchine.
  • 14
    Adesso, se, con il caldo la traspirazione aumenta, l’acqua e i sali perduti con il sudore dovrai reintegrarli bevendo di più e dovrai anche aumentare la quantità di sale nei cibi, quindi mettine un pizzico in più rispetto a come facevi in precedenza.
  • 15
    Inoltre, sappi che, nei climi molto caldi e asciutti, ti sarà addirittura necessario ingerire delle compresse di sale affinchè tu possa compensare la perdita, poichè, come avrai capito, questa sostanza è davvero fondamentale nelle giuste dosi.
  • 16
    Ora la quantità degli alimenti ingeriti in una giornata, può assolutamente variare moltissimo da individuo a individuo, questo per via del differente metabolismo e vita che magari si conduce, per esempio sedentaria o no.
  • 17
    Infatti, spesso gli obesi si lamentano che i loro amici più magri mangiano moltissimo e non ingrassano, mentre essi non mangiano niente o quasi o seguono una qualche dieta e aumentano ugualmente il proprio peso corporeo.
  • 18
    Questa è una lamentela che non corrisponde quasi mai a verità. Infatti, medici e dietologi concordano nell’affermare che l’eccesso di peso è sempre dovuto a un eccesso di alimentazione o, comunque, a una alimentazione eccedente il fabbisogno.
  • 19
    Fra un individuo e l’altro possono esistere, è vero, limitate differenze nell’efficienza dei processi metabolici e non è detto che un individuo grasso debba necessariamente mangiare di più di uno magro, ma è certo che se uno è grasso vuol dire che mangia di più di quanto richiede il suo organismo.
  • 20
    Per diminuire il numero di calorie ingerite, il sistema migliore che puoi adottare è quello di ridurre drasticamente gli alimenti ricchi di carboidrati( zucchero, pane, patate) e quindi anche di grassi (burro e anche olio)
  • 21
    Quindi quando fai una dieta,se questa è troppo severe e se protratta troppo a lungo, ti può portare disturbi da carenza, ma se sei un individuo sano e normale, almeno per un paio di settimane, puoi seguire senza rischi una dieta che comporti non più di mille o milleduecento calorie.
  • 22
    Ma ovviamente, questo potrai farlo se in questa dieta sono compresi alcuni alimenti fondamentali, per esempio la carne, pesce, formaggio, latte, uova, verdura e frutta fresca. Questi sono tutti cibi che non dovrai farti mancare.
  • 23
    A questo punto, cerca di non ridurre in modo drastico la quantità di liquidi che assumi, anzi, potrebbe risultare addirittura dannoso, poichè la maggior parte del nostro corpo è proprio costituito da acqua e privarlo di questa sarebbe un danno enorme.
  • 24
    Quindi privarsi di acqua o eliminarla durante la sudorazione, come avviene con la sauna o i bagni turchi, porta a una rapida perdita di peso, ma non serve affatto ad eliminare il grasso, mentre il peso sale di nuovo non appena riprendi a bere, per soddisfare la sete che insorge inevitabilmente.
  • 25
    La cura dimagrante del digiuno quasi assoluto può essere seguita unicamente in ospedale, sotto il controllo di un medico specialista, e qualsiasi tentativo di perdere più di un paio di chili la settimana, per non più di tre o quattro settimane, deve essere autorizzato dal medico.
  • 26
    In questo caso, il medico che autorizza, provvederà a prescrivere gli opportuni preparati contenenti vitamine e minerali, sempre qualora la dieta da seguire ne sia troppo povera, ma questo sarà lui a valutarlo.
  • 27
    Alcune cure dimagranti, comprendono la somministrazione di farmaci come le pillole, il cui scopo è quello di toglierti l’appetito, ma che possono anche essere molto pericolose, sempre se si usano prodotti scadenti e fuori dose.
  • 28
    Esse, infatti, possono anche darti assuefazione, cioè tu che vuoi dimagrire corri il rischio di diventare schiavo delle compresse dimagranti, invece che della pasta alla crema e sicuramente sarebbe meglio questo secondo caso.
  • 29
    è quindi consigliabile che tu non prenda mai questi farmaci per dimagrire, oppure preparati di nessun genere , a meno che questi non siano espressamente prescritti dal medico curante, il quale saprà se poterlo fare o meno.
  • 30
    A questo punto, devi sapere che, certe malattie, per esempio il diabete, l’ipertensione arteriosa, le affezioni renali o epatiche, richiedono oltre alla somministrazione di farmaci, anche alcune diete particolari.
  • 31
    Ci sono poi circostanze o malattie che rendono impossibile un’alimentazione normale e, in tal caso, dovrai ricorrere a vari accorgimenti per fornire al tuo organismo quanto gli è necessario per vivere in modo tranquillo.
  • 32
    A questo punto, in particolare, puoi ricorrere all’alimentazione per sondino naso gastrico e a quella per via endovenosa .per quanto riguarda la prima, è un metodo di emergenza usato per usare elementi nutritiva un paziente impossibilitato a deglutire, ma il cui apparato digerente sia in condizioni ottime.
  • 33
    A questo punto, per quanto riguarda il peso ideale, questo devi sapere che è in relazione tanto all’altezza quanto alla costituzione fisica di ogni singolo individuo, che ovviamente sono elementi variabili e differenti.
  • 34
    Cosicchè, fra un uomo di costituzione longilinea e un altro della medesima altezza, ma di costituzione normolinea, il peso ideale, cioè quello che, secondo la medicina risulta associato a uno stato di buona salute , può variare anche da tre a cinque chili.
  • 35
    Quindi, il peso ideale, se sei una persona di trent’anni, non dovrebbe comunque scostarsi di oltre uno o due chili da quelli pari ai tuoi centimetri di altezza, con un aumento di circa mezzo chilo l’anno fino all’età di quarantacinque anni.
  • 36
    Comunque sia, la cosa più importante che tu faccia quando segui una dieta, è quella di tenerti sempre sotto controllo e soprattutto non andare mai oltre quello che è il tuo peso normale, al massimo scendi di due chili.
  • 37
    Importantissime da eseguire nel periodo in cui sarai a dieta saranno le analisi del sangue, poichè attraverso queste si può notare se hai carenza di qualcosa e quindi tramite il tuo medico modificare qualche aspetto della dieta stessa.
  • 38
    Questo perchè a volte può succedere che una dieta non sia realmente appropriata al tuo organismo, e quindi è fondamentale, alla prossima avvisaglia che tu vada dal dietologo che ti ha prescritto la dieta a comunicarglielo.
  • 39
    Solo in questo modo potrai ottenere dei risultati, perchè se il tuo organismo avrà problemi dimagrirà comunque, ma in un modo che è innaturale e che quindi inevitabilmente ti comporterà grossi problemi, che ti porteranno a rimpiangere il fatto di non aver provveduto prima.
  • 40
    Cerca di non sostituirti mai al medico dietologo, quindi non diminuire mai i cibi a tuo piacimento perchè ti sembrano troppe, le diete fai da te non pagano mai e possono procurarti scompensi come detto in precedenza.
  • 41
    Molto importante, durante una dieta è che tu, al contrario di come fanno molti e come spiegato in precedenza, beva molta acqua, poichè più bevi e più il tuo organismo espellera tutti quei liquidi che non gli servono, tra qui il grasso.
  • 42
    Ma affinchè questo avvenga in modo ottimale, dovrai associare alla dieta anche un po di esercizio fisico, anche se molti non hanno il tempo di recarsi in palestra oppure di fare un po di corsetta che sarebbe l’ideale.
  • 43
    Questo non ha importanza, poichè con la buona volontà il tempo per poter attivare con gli esercizi il tuo corpo puoi trovarlo, anche perchè non sono richieste grosse prestazioni, ma solo di mettere un po in moto i muscoli.
  • 44
    Anche semplicemente camminando potrai eseguire esercizi fisici, quindi senza utilizzare la macchina e camminare un po, oppure andare al lavoro con la bicicletta. Vedrai che in poco tempo i risultati si vedranno eccome.
  • 45
    Concludendo, cerca anche di non fumare durante il periodo della dieta associata a qualche esercizio, così avrai più resistenza e riuscirai a sforzare di più il tuo corpo con maggiori risultati finali.
  • 46
    Quindi, se non dovessi riuscire a seguire la dieta, fatti aiutare da qualcuno a prepararti il cibo prescritto, vedrai che una volta che avrai ingranato non sarà più un problema resistere alla fame, ma continuerai fino a risultato ottenuto in modo normale.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up