Come fare se il mio bambino ha il frenulo linguale corto?

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Il mio bambino ha il frenulo linguale corto … Come poter affrontare questo problema serenamente?

Istruzioni

  • 1
    Care amiche, mi permetto di darvi qualche consiglio per evitare di girare a vuoto (come purtroppo è successo a me) nel caso in cui dovesse capitarvi di scoprire che vostro figlio ha il frenulo linguale corto.
  • 2
    Ma prima di tutto … Cosa significa avere il frenulo della lingua corto? Il significato si può facilmente evincere. Significa che il frenulo della lingua è corto. Non è nulla di grave ma è un problema che va risolto.
  • 3
    Ora … Se ci dovesse essere una mamma in dolce attesa a leggere queste mie parole consiglio vivamente di far verificare (immediatamente dopo il parto) al reparto di neonatologia dell’ospedale che il frenulo sia normale.
  • 4
    Vi chiederete … Come mai è fondamentale fare questa piccola verifica subito dopo il parto? Molto semplice … Perchè se ci fosse una anomalia del frenulo questa si può tranquillamente correggere con un gesto molto semplice.
  • 5
    Alla nascita il frenulo è una membrana ancora molto sottile che si irrobustisce con il passare del tempo. Provate a chiedere alle vostre nonne! Era usanza tagliare il frenulo con un semplice gesto: con le unghie!
  • 6
    Sì sì avete proprio capito bene … Solo con le unghie e cosa molto importante senza alcun tipo di anestesia e sofferenza per il vostro piccolo. Ma questa operazione di per sè molto semplice va fatta entro una settimana dalla nascita.
  • 7
    Dopo, infatti, le cose cambiano e anche di molto poichè come già detto con il passare del tempo la membrana si irrobustisce e si ispessisce per cui non è più possibile tagliare il frenulo solo con le dita
  • 8
    La mia esperienza è stata, purtroppo, negativa e anche stressante in quanto, come purtroppo capita in situazioni come queste, sono stata sballottata da un dottore all’altro, situazione che è andata avanti per diversi mesi.
  • 9
    Ne passò di tempo prima che riuscissi a capire bene come funzionasse questa cosa e soprattutto a capire cosa fosse meglio fare per il bene di mio figlio. Alla nascita nessuno si accorse di questo piccolo problema.
  • 10
    Eppure il bambino era stato sottoposto a diversi controlli e, prima delle dimissioni dall’ospedale, era stato visto da più di un pediatra! Che il bimbo avesse il frenulo linguale corto se ne accorse la mia pediatra alla mia visita.
  • 11
    Ma ormai era già troppo tardi per recidere il frenulo con le mani. La mia pediatra mi consigliò di farlo visitare presso la struttura ospedaliera dove avevo partorito. Loro, sicuramente, mi avrebbero dato le giuste indicazioni.
  • 12
    Insomma, non sto qui a spiegarvi tutta la trafila che ho dovuto subire, le opinioni diverse che ho sentito e la confusione e lo stress micidiali che questi dottori mi avevano messo in testa. Che stress!
  • 13
    Direte voi … Ma quale è il problema? Il problema è semplicemente che un intervento di questo genere (anche se di per sè davvero molto banale) va fatto in anestesia totale almeno nei primi anni di vita del bambino.
  • 14
    E voi come vi sentireste se vi dicessero che vostro figlio di appena 2 mesi deve fare una anestesia totale? Insomma, concorderete tutte che è una cosa davvero molto molto scocciante e antipatica, non trovate?
  • 15
    Nella sfortuna sono stata anche fortunata nel senso che il frenulo linguale corto può dare diverse problematiche (che comunque mi hanno detto sono abbastanza rare) ma quando ci sono diventano un vero problema.
  • 16
    Il bambino che ha il frenulo linguale corto può avere difficoltà ad attaccarsi al senocon tutte le conseguenze ovvie del caso. Non mangia e dunque non cresce bene come dovrebbe … Insomma non è proprio una gran cosa!
  • 17
    Devo dire, però, che generalmente questo si risolve facendo attaccare il bimbo al biberon (rinunciando però ad allattarlo al seno) perchè con il biberon la meccanica della suzione risulta molto meno complicata.
  • 18
    Il frenulo linguale corto comporta (questo ovviamente sempre a seconda dei casi) una compromissione della mobilità della lingua e potrebbe quindi dare anche qualche piccolo problema nello sviluppo del linguaggio.
  • 19
    Tenete bene a mente … Tutti questi casi sono estremamente rari per cui non dovete assolutamente allarmarvi. Nella maggior parte dei casi (e qui tiro un profondo sospiro di sollievo) la situazione va semplicemente tenuta sotto controllo.
  • 20
    Bisogna attentamente e costantemente tenere sotto controllo la situazione osservando le eventuali problematiche che il frenulo linguale corto potrebbe comportare e valutare l’evolversi della situazione.
  • 21
    Nel mio caso ho avuto la fortuna di allattare il mio bambino al seno per oltre nove mesi. Non ha avuto alcun tipo di problema nell’attaccarsi al biberon e mangia voracemente e regolarmente le sue pappe.
  • 22
    Sicuramente dovrà subire questo tipo di intervento ma oggi come oggi la tendenza è quella di operare il più tardi possible. Con la crescita infatti il bambino diventa collaborativo ed è sufficiente una piccola anestesia locale per intervenire.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up