Come fare sformato di riso

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Metodo per la preparazione dello sformato di riso.

Cosa serve per completare questa guida:

- riso;
- cipolle;
- formaggio grattugiato;
- prosciutto;
- farina;
- brodo di carne;
- vino bianco;
- latte;
- olio;
- sale;
- pepe.



Istruzioni

  • 1
    Per la preparazione del classico sformato di riso ci servono: quattrocento grammi di riso, di qualsiasi qualità, sessanta grammi di burro a temperatura ambiente, un paio di cipolle di piccole dimensioni.
  • 2
    Cinquanta grammi di formaggio grattugiato, centocinquanta grammi di prosciutto a fette che poi provvederemo a tagliare a pezzettini, due cucchiai abbondanti di farina, mezzo litro di brodo di carne macinata, olio quanto basta, sale e pepe nero macinato.
  • 3
    Dopo aver spiegato gli ingredienti necessari passiamo alla preparazione, quindi per prima cosa dobbiamo prendere il burro e lo facciamo sciogliere a fiamma bassa all’interno di un pentolino, dopo gli mettiamo la farina.
  • 4
    Insaporiamo con un cucchiaino di sale, un pizzico di pepe nero e per ultimo possiamo aggiungere anche il latte che abbiamo fatto riscaldare, poi mescoliamolo di continuo fino a creare un composto omogeneo.
  • 5
    Successivamente mentre la besciamella risulta ancora calda gli mettiamo il formaggio e lo facciamo sciogliere, nel frattempo prendiamo le cipolle e le tagliamo finemente, poi li facciamo rosolare con un filetto di olio.
  • 6
    Appena ci accorgiamo che diventano scure le sfumiamo, dopo andremo a mettere anche il brodo, successivamente andremo a versare anche il riso che priam abbiamo lavato dentro un colapasta in modo da far perdere un pò di amido.
  • 7
    Appena il riso sarà cotto lo mettiamo dentro una teglia, aggiungiamo anche la besciamella ed il prosciutto che abbiamo tagliato, poi gli andiamo a mettere anche i pezzetti di burro e dopo la andiamo ad infornare, poi quando la usciamo dal forno lo possiamo servire.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up