Come fare un gioco sonoro per bimbi con materiali di riciclo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Un giocattolo semplicissimo da fare ma molto simpatico ed adatto a bambini dai 4 ai 24 mesi (e anche oltre, volendo!). Si può realizzare con materiali di riciclo come tappi o oggettini di plastica colorata.

Istruzioni

  • 1
    Occorrente: una sfera di plastica trasparente di quelle un pò grandi che si trovano nei distributori di gadgets tipo gonfiabili per bambini. Tappi colorati delle bottiglie di plastica.
  • 2
    Innanzitutto lavare e disinfettare con amuchina o prodotto simile sia la sfera che i tappi delle bottiglie di plastica. Quindi aprire la sfera ed inserirvi un buon numero di tappi, possibilmente di tanti colori differenti. L’effetto sarà migliore se i tappi avranno dimensioni e forme leggermente diverse.
  • 3
    Richiudere la sfera. Non c’è pericolo che il bambino possa riuscire ad aprirla, perchè si chiude ad incastro molto saldamente. In ogni caso non lasciate mai il bambino a giocare da solo con essa.
  • 4
    La palla può essere semplicemente fatta rotolare per far sperimentare al bimbo i suoni che produce ed i colori che contiene. Quasi tutte le sfere di questo tipo, comunque, hanno anche due piccoli fori alle estremità. Si può infilarvi uno spago sottile ed annodarlo per trascinare la sfera, oppure farlo passare attraverso la stessa ed annodarne le estremità per esempio alle gambe di una sedia o del tavolo e far scorrere la sfera lungo lo spago. Oppure il bimbo può far ruotare con la mano la sfera così fissata ed esercitare la presa (dal 4° mese in poi)
  • 5
    Ho sperimentato questo giocattolo riciclato con mia figlia dai 4 mesi e mio nipotino fino ai 2 anni e devo dire che ha riscosso molto successo. Se si vuole, all’interno si possono inserire anche piccoli oggettini colorati (sorprese degli ovetti, per esempio) o sonaglini per un effetto più musicale. E con bimbi più grandicelli, che non si portino più la sfera alla bocca per leccarla, si può ornare la giunzione delle due parti con una striscia di nastro isolante colorato.

Tags

, , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up