Leonardo.it

Come fare una libreria

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Perché non provare a fare una libreria in casa?

Cosa serve per completare questa guida:

- cassetta della frutta;
- flatting;
- colla vinilica;
- colore acrilico o tempera.



Istruzioni

  • 1
    Una libreria può essere costruita con i più diversi materiali e con i più diversi oggetti recuperati, che ormai hanno esaurito la loro funzione principale. In questa guida verrà spiegato come creare una libreria con le cassette in legno della frutta.
  • 2
    E’ necessario scegliere delle cassette che siano robuste e non già deteriorate, in grado di poter poi reggere il peso dei libri che verranno inseriti. Si possono recuperare nei mercati cittadini, oppure acquistate assieme alla frutta e alla verdura.
  • 3
    Per prima cosa, occorre levigare la superficie delle cassette, che solitamente è fatta in legno grezzo e quindi non è raro che si stacchino delle schegge: quest’operazione è fondamentale sia per motivi estetici ma anche di sicurezza.
  • 4
    Una volte che le cassette sono state ben levigate, si può scegliere di colorarle con degli appositi colori a tempera, in modo tale da abbinarli al restante arredamento della casa, oppure di lasciarle al naturale.
  • 5
    Se si è deciso di colorarle, è bene che venga utilizzato un colore non troppo diluito, ma corposo e fluido in modo tale da coprire tutta la superficie e da non necessitare di troppe mani di colore: in ogni caso, saranno necessarie almeno due passate affinché l’effetto sia gradevole.
  • 6
    Dopo che è stata terminata la fase di colorazione, occorre che il tutto venga fatto asciugare per almeno 24-48 ore in modo tale che il colore venga ben assorbito dal legno. Nel caso in cui, al termine delle 48ore, il colore abbia un po’ perso, dare un’altra mano.
  • 7
    Quando il colore sarà uniforme e sarà asciutto, è possibile decorare la cassetta con il metodo del decoupage, ovvero utilizzando delle figure di carta da incollare sulla base, in modo tale che sembrino delle decorazioni stampate. Il decoupage è consigliato quando il restante arredamento della casa è classico, oppure nella cameretta dei bimbi, utilizzando immagini dei cartoni animati o dei fumetti.
  • 8
    Dopo aver incollato le immagini per la nostra creazione, stendere su tutta la cassetta almeno 4 o 5 mani di colla vinilica diluita in acqua in modo tale da creare una superficie omogenea senza dislivelli.
  • 9
    Una volta che anche la colla si sarà asciugata, passare sull’interessa della cassetta del flatting in modo tale da proteggere il legno e comunque i materiali utilizzati dall’usura del tempo e lasciare asciugare per 24ore.
  • 10
    Se, invece, si preferisce lasciare la scatola al naturale, occorre dare una prima mano di flatting sulla cassetta prima di iniziare qualsiasi altra operazione di decorazione di voglia intraprendere, in modo tale da rendere un po’ uniforme la superficie.
  • 11
    Anche se si sceglie di lasciare la cassetta al naturale si possono effettuare delle decorazioni decoupage, seguendo le istruzioni che sono state descritte nei passi precedenti, effettuando gli stessi passaggi, compresa la mano di flatting finale.
  • 12
    Ora che la libreria è pronta, è possibile dividere lo spazio interno i n uno o più scomparti a propria scelta, utilizzando dei ripiani in legno: siccome non si possono inserire dei ripiani robusti, la sopra andranno posati solo i libri più leggeri o gli oggettini.
  • 13
    A questo punto, la libreria è pronta: è una libreria da muro, quindi bisogna utilizzare dei tasselli muniti di gancio per fissarle alla parete: possono essere create delle composizioni di più di una libreria, per arredare una parete rimasta spoglia.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up