Come fare uno screenshot

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Con il termine “screenshot” si indica un’istantanea di tutto ciò che viene visualizzato nello schermo del computer in un dato momento; fare un/una “screenshot” significa catturare l’attimo e salvarlo in immagine (.jpg; tiff; png…etc…etc). Quante volte avreste voluto catturare il fotogramma di un video o di un film e non ci siete riusciti? Quante volte avreste voluto salvare una schermata di un passo del vostro videogame preferito e non ci siete riusciti?
Questa semplice guida illustra i passaggi basilari per eseguire correttamente una screenshot.

Cosa serve per completare questa guida:

- un pc;
- un'immagine da salvare;
- un software di grafica.



Istruzioni

  • 1
    Quando volete salvare un’immagine che non è salvabile con il semplice procedimento “tasto destro del mouse-salva immagine con nome” potete usare il metodo della screenshot. Non appena sul vostro schermo del pc, del notebook o del laptop, è presente l’immagine che desiderate salvare, allora premete il tasto “stamp”.
  • 2
    Una volta premuto il tasto “stamp” l’immagine di tutto lo schermo (e sottolineo tutto) è copiata in attesa di essere incollata nell’area di lavoro di un programma opportuno. Badate bene che servono programmi di grafica come paint, photoshop, illustrator, corel draw ecc… Dato che tutti photoshop è il software che va per la maggiore nell’ambito della grafica raster, è su questo che ci baseremo.
  • 3
    Apriamo “photoshop” e definiamo un’area di lavoro qualsiasi. Sull’area di lavoro possiamo incollare l’immagine della schermata che abbiamo precedentemente salvato mediante la combinazione di tasti ctrl+v (incolla); a questo punto l’immagine dovrebbe comparire sull’area di lavoro.
  • 4
    Come sottolineato nello step 2 (quando ho detto che tutto ciò che era presente nello schermo sarebbe stato salvato), sull’area di lavoro si incollerà un’immagine che potrebbe contenere aree che non ci interessano e che è possibile ritagliare usando lo strumento “taglierina”
  • 5
    Una volta selezionato lo strumento “taglierina” sarà possibile selezionare un’area quadrata o rettangolare che ci interessa. Dopo aver selezionato l’area clicchiamo sullo strumento “sposta” ed apparirà una finestra dove viene chiesto “ritaglio l’immagine?” cliccare su ritaglia.
  • 6
    A questo punto l’immagine si può slavare mediante la procedura: file-salva con nome e selezionando il formato preferito e la posizione sulla quale il file verrà salvato. Per ottenere una rapporto qualità immagine/grandezza file ottimale, sono necessari alcuni accorgimenti che tuttavia esulano da questa guida.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up