Come gestire la contabilità degli acquisti

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Come gestire la contabilità degli acquisti

Istruzioni

  • 1
    La contabilità degli acquisti è relativa alla gestione degli approvvigionamenti dell’ impresa e i rapporti con i fornitori. Si basa su documenti originari quali fatture ricevute dai fornitori, note di accredito per resi a fornitori e su documenti di pagamento ( assegni, cambiali, ricevute bancarie e bonifico).
  • 2
    La contabilità degli acquisti è costituita da: a) dal registro delle forniture ricevute, in cui sono annotate in ordine cronologico le fatture di acquisto; b) dal partitario forniture, formato dai conti intestati ai fornitori, in cui si evidenziano l’ ammontare dei debiti verso i fornitori, i pagamenti realizzati e il saldo a debito; c) dallo schedario dei debiti e delle cambiali, in cui sono annotati in ordine di scadenza gli importi dei debiti verso fornitori e delle cambiali passive.
  • 3
    Tale scadenziario consente un controllo costante sugli impegni assunti verso i fornitori e permette di predisporre dei mezzi finanziari per il successivo regolamento; d) dal registro delle cambiali passive, in cui sono annotati i titoli di credito emessi o accettati e la relativa estinzione.
  • 4
    Il conto tenuto dall’ azienda è intestato ai debiti verso fornitori accoglie: 1) nella sezione dare la diminuzione dei debiti per effetto di pagamenti effettuati, la girata di cambiali attive, l’ emissione di pagherò, l’ accettazione di tratte, i bonifici bancari, le note di accredito emesse dai fornitori a favore dell’ azienda per abbuoni o resi; 2) nella sezione avere l’ importo delle fatture di acquisto ricevute, l’ addebito degli interessi di mora per il ritardo di pagamento, la restituzione di cambiali consegnate e risultate insolute. Facciamo un esempio.
  • 5
    La metalli spa intrattiene rapporti commerciali con la fili srl di piacenza con la quale compie le seguenti operazioni: 13 aprile, ricevuta fattura numero 2 per acquisto di materie prime per 123 euro, regolamento a fine mese; il 30 aprile inviato alla fili srl assegno bancario numero 23422 su intesa sanpaolo a saldo fattura numero 2.
  • 6
    Il 15 maggio ricevuta fattura numero 234 per acquisto di materie prime per 1234 euro, regolamento 600 euro a fine maggio e il resto a fine giugno; 31 maggio inviato assegno circolare numero 93373 di 600 euro di intesa sanpaolo a parziale regolamento fattura numero 234; 30 giugno, inviato assegno bancario numero 5322 di 620 euro su unicredit banca a saldo fattura numero 234.
  • 7
    Presentiamo il conto del partitario fornitori. Formiamo una tabella che divideremo in 6 colonne verticali: data, operazioni, dare, avere, segno ( d per dare, a per avere ) e saldo. Inseriamo a questo punto i dati e avremo la nostra contabilità degli acquisti.

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up